Pretty Little Liars (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pretty Little Liars
Pretty Little Liars.png
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2010 – in produzione
Formato serie TV
Genere thriller, giallo, teen drama
Stagioni 6
Episodi 140
Durata 42 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Marlene King
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 8 giugno 2010
Al in corso
Rete televisiva ABC Family
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 10 giugno 2013
Al in corso
Rete televisiva Italia 1
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 21 febbraio 2011
Al in corso
Rete televisiva Mya
Premi
Opere audiovisive correlate
Spin-off Ravenswood


Pretty Little Liars è una serie televisiva statunitense di genere thriller, giallo e teen drama che va in onda dall'8 giugno 2010 negli USA sul network ABC Family. Ideata da Marlene King, è basata sull'omonima serie di libri scritta da Sara Shepard, pubblicata in Italia con il titolo di Giovani, carine e bugiarde.

La serie televisiva narra le vicende di Hanna, Spencer, Aria ed Emily e i loro segreti riguardo all'uccisione della loro migliore amica, Alison.

In Italia va in onda dal 21 febbraio 2011 sul canale pay Mya[1]. In chiaro, la serie viene trasmessa a partire dal 10 giugno 2013 su Italia 1[2].

Il 26 marzo 2013, ABC Family ha rinnovato la serie per una quinta stagione di 25 episodi (incluso uno special natalizio) in onda a partire dal 10 giugno 2014 negli Stati Uniti, e annunciato la produzione di uno spin-off, intitolato Ravenswood, il cui episodio pilota è andato in onda negli Stati Uniti il 22 ottobre 2013[3]. In seguito al termine della prima stagione, la serie Ravenswood è stata cancellata. Il 10 giugno 2014 ABC Family ha invece rinnovato Pretty Little Liars per una sesta e settima stagione. Il 30 ottobre 2014, viene reso noto che la settima stagione sarà anche l'ultima[4]. La sesta stagione andrà in onda negli Stati Uniti dal 2 giugno 2015.

La serie ha ricevuto un'ottima accoglienza da parte del pubblico, specialmente negli ultimi anni: ha vinto tre People's Choice Awards, uno nel 2012, uno nel 2014 ed uno nel 2015, e ventiquattro Teen Choice Awards, tre nel 2010, tre nel 2011, cinque nel 2012, sette nel 2013 e sei nel 2014.

È inoltre la serie TV "più twittata". L'ultimo episodio della terza stagione, in particolare, ha generato 1,6 milioni di tweet complessivi[5].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nella cittadina di Rosewood, in Pennsylvania, c'è un gruppo di 5 amiche: Aria Montgomery, Hanna Marin, Emily Fields, Spencer Hastings e Alison DiLaurentis, molto affiatato e popolare, merito soprattutto di Alison che è la ragazza più popolare della scuola e l'unica in grado di tenerle unite. Nella notte del Labour Day, il 1° settembre 2009, durante un pigiama party organizzato nel capanno di Spencer, Alison scompare misteriosamente; senza di lei il gruppo si sgretola e le ragazze si perdono di vista.

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Un anno dopo la scomparsa di Alison, Aria ritorna a Rosewood dopo essere stata in Islanda. La ragazza si accorge subito che la cittadina è cambiata molto durante la sua assenza: Hanna è diventata migliore amica di Mona Vanderwall, vittima preferita delle angherie di Alison; le due ragazze sono diventate ormai le più popolari della scuola. Spencer ha cominciato a provare attrazione per il fidanzato di sua sorella Melissa, il medico Wren Kingston ed Emily deve fare i conti con la scoperta della propria omosessualità dopo aver conosciuto Maya St. Germain, nuova arrivata che si è appena trasferita nella vecchia casa di Alison. La sera stessa del suo ritorno, Aria conosce un ragazzo in un bar e i due concludono la serata baciandosi. Il primo giorno di scuola, Aria scoprirà che quel ragazzo è Ezra Fitz, il professore di letteratura. In più ognuna di loro quattro riceve, separatamente, un sms da qualcuno che si firma "-A". Tutte pensano che possa trattarsi di Alison, dato che questa persona conosce i segreti che avevano rivelato solo ad Alison; dovranno presto ricredersi. Negli ultimi giorni di settembre, infatti, nel cortile di Maya, viene ritrovato il cadavere di Alison. Le quattro amiche sono sconvolte e rimangono ancora più sconvolte dalla presenza di Jenna Marshall al funerale di Alison. Jenna è stata vittima di un crudele scherzo organizzato da Alison e dalle quattro amiche che l'ha resa completamente cieca. Tuttavia è proprio durante la cerimonia che le ragazze confessano di aver ricevuto quegli strani sms.

Uscite dalla cerimonia, Aria, Hanna, Spencer ed Emily ricevono contemporaneamente un sibillino sms di A. Questo minaccia le ragazze anche di morte e giura vendetta per quello che Alison e le ragazze hanno combinato un anno prima. Le amiche sono terrorizzate da A, che comincia a boicottare lettere, e-mail e stazioni radiofoniche per inviare messaggi minatori molto pericolosi.

A comincia a rendere impossibile la vita delle ragazze, intromettendosi nelle vicende personali e rivelando a tutti i loro segreti profondi, come il tradimento del padre di Aria, l'omosessualità di Emily, Il flirt tra Spencer e Wren (che porta alla rottura tra lui e Melissa) o i problemi economici della madre di Hanna. Sicure che A sia anche l’assassino di Alison, le ragazze sono intenzionate a dare la caccia al misterioso ricattatore. 

Le ragazze scoprono che Jenna è alla ricerca di una misteriosa chiavetta usb nelle loro abitazioni, lasciata da Alison prima di morire. Dopo svariate ricerche, le amiche trovano la chiavetta, in cui sono contenuti dei video amatoriali girati da Ian Thomas, il nuovo fidanzato di Melissa. Dopo aver guardato i video, le ragazze sono convinte che A sia Ian, poiché viene loro mostrato un video in cui l’uomo colpisce Alison alla testa. 

Spencer, mentre è in chiesa, ha una brusca litigata con Ian che cerca di ucciderla. I due hanno un'aspra e violenta lotta sul campanile, che si conclude con una figura incappucciata che spinge Ian giù dal campanile. L'uomo rimane incastrato nelle corde delle campane e pare sia morto strozzato; il suo corpo però sparisce non appena la polizia arriva sul posto. Riabbracciate le amiche, Spencer riceve un messaggio di A che assicura alle ragazze che la loro tortura è solo iniziata.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'incidente alla chiesa, le ragazze vengono interrogate dalla polizia di Rosewood per scoprire indizi riguardo l'inspiegabile scomparsa di Ian. Frustrate e stanche, le ragazze vengono obbligate dai genitori a frequentare una terapia psicologica di gruppo dalla Dottoressa Sallivan.

Le amiche scoprono che Ian è ancora vivo e si nasconde in un capanno abbandonato in campagna. Insieme, seguono Melissa e riescono a trovare il fienile. Entrando però, hanno la raccapricciante visione di Ian steso a terra in una pozza di sangue con una pistola e una lettera di confessione in mano: l'uomo si è suicidato per i sensi di colpa per l'omicidio di Alison.

Aria, Hanna, Emily e Spencer capiscono che in realtà Ian è stato ucciso da A e scoprono, tramite un altro filmato, che Ian non aveva ucciso Alison: i due si erano solo trattenuti a parlare.

Spencer sospetta che Alison sia stata assassinata dal fratello Jason DiLaurentis, poiché trova una mazza da hockey del ragazzo nascosta nel suo giardino. Per essere sicura, cerca di ottenere risposte da un poliziotto del suo quartiere, Garrett Reynolds, che però continua a sostenere la colpevolezza di Ian. In seguito, si scopre il coinvolgimento di Garrett, Jenna, Melissa ed Ian nei misteriosi avvenimenti di Rosewood.

Alcuni messaggi di A spingono le ragazze a credere che la Dottoressa Sallivan sia stata sepolta viva, così tutte e quattro si recano in collina con una pala per cercare la donna e salvarla. In realtà, è tutta una trappola di A, il quale fa in modo che la polizia si trovi nello stesso punto delle ragazze mentre queste stanno scavando nel terreno. A seguito di ciò, le ragazze vengono arrestate e interrogate.

Mentre sono costrette ai lavori sociali ad un call center di aiuto per giovani, Emily e Spencer intercettano una chiamata anonima di un ragazzo (che riconoscono come Lucas Gottesman, un amico di Hanna), il quale spinge le due amiche a credere che egli sia A. Spencer ed Emily tentando di avvisare Hanna, la quale è proprio con Lucas ad organizzare una festa di compleanno per il suo ragazzo, Caleb Rivers, ma arrivano tardi. Durante la notte, Lucas porta Hanna a fare una gita in barca sul lago e mentre la ragazza è distratta, Lucas la spinge in acqua e tenta di annegarla. Hanna però riesce a salvarsi.

Il rapporto di Emily con Maya è traballante, poiché questa si sente triste e preoccupata a causa di un uomo conosciuto durante l'estate che la perseguita. Pochi giorni dopo, Maya lascia la città, tenendosi però in contatto con Emily.

Garrett viene arrestato per l'assassinio di Alison, ma le ragazze non si sentono ancora protette, poiché sentono che A potrebbe essere una donna. Scoprono che A sarà presenta al ballo scolastico vestita da cigno nero. Al balo Hanna, Emily e Aria restano alla festa mentre Spencer, accompagnata da Mona si reca in quello che sembra essere il covo di A. Arrivata lì, Mona afferma di doversi fermare in auto per recuperare delle gomme da masticare. Nel frattempo, Spencer scopre diversi maglioni di cachemire simili a quelli che Mona indossava sempre. Con orrore, la ragazza realizza: Mona è A. Voltandosi di scatto, Mona la colpisce alla testa e la tiene come ostaggio in macchina. Poco dopo, però, le ragazze arrivano a salvarla e dopo una lunga lotta, Spencer spinge Mona giù da una scarpata. Mona viene portata al manicomio Radley. Le amiche, convinte che tutto sia finito, vengono raggiunte dalla Dottoressa Sallivan, che confessa alle ragazze di aver capito tempo prima che Mona era A ma che non aveva potuto rivelarlo loro, dopo che Mona l'aveva ricattata.

Tornando a casa, le amiche vengono raggiunte dalla madre di Emily in lacrime. La polizia ha infatti riesumato un cadavere: quello di Maya.

Nel frattempo, al Radley, Mona è raggiunta da una figura incappucciata di rosso, che si complimenta con la ragazza per l'ottimo lavoro svolto.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

5 mesi dopo quella fatidica notte, le ragazze brindano alla fine dell'estate, ma Emily si ubriaca eccessivamente e finisce per vagare per Rosewood senza ricordare ciò che ha fatto. Viene ritrovata dalle amiche al cimitero davanti alla tomba scoperta di Alison. Mentre aiutano Emily a cercare indizi sulla notte precedente, le ragazze ricevono un sms firmato da A; capiscono subito che non si tratta di uno scherzo e che l'incubo sta per ricominciare ma in maniera peggiore.

Hanna, in quei cinque mesi, ha continuato ad andare a far visita a Mona, senza dire nulla alle amiche.

La madre di Spencer decide di prendere la causa di Garrett; questa notizia sconvolge tutte le ragazze, che non capiscono il motivo della donna. La madre di Garrett muore poco dopo e il figlio, sconvolto, si chiude ancora di più in se stesso, impedendo alle ragazze di scoprire altri indizi.

Emily scopre che la sera in cui era davanti alla tomba di Alison era stata drogata perché le venisse offuscata la memoria; lo ha capito dopo che Paige McCullers, una sua compagna della squadra di nuoto, si ritrova nelle sue stesse condizioni dopo aver bevuto dalla stessa fiaschetta. Realizza quindi che probabilmente lei non c'entra nulla con la trafugazione del corpo di Alison e che è tutto un piano messo a punto da A.

L'indomani Spencer parla con suo padre il quale la informa che la prova portata da lei e Jason, una cavigliera trovata in un negozio dell'usato, ha permesso una svolta nel caso: sopra vi è del sangue di Alison e di qualcun altro, che non è Garrett. L'uomo quindi, è scagionato da ogni accusa.

Hanna si sta preparando per uscire quando Wilden arriva a casa sua e, con aria minacciosa, la informa che, non appena sarà tornata sua madre, le prenderanno un campione di sangue per fare il confronto con quello trovato sulla cavigliera. Terrorizzata, la ragazza informa le amiche che, rimaste sole, fanno uno strano incontro: al bar, incontrano Cece Drake, una ragazza molto somigliante ad Alison che, per di più, le informa di aver passato un'intensa estate con lei e di sapere tutto della ragazza, e di loro. Inoltre è l'ex ragazza di Jason.

Aria decide di andare a parlare con Mona: così, insieme ad Hanna, decide di intrufolarsi di nascosto nella stanza della ragazza la quale, riuscendo ad uscire, le conduce ad un vecchio padiglione ormai abbandonato. Di fronte a lei, Hanna racconta ad Aria che, tre giorni prima il ritrovamento del corpo di Ali, aveva chiamato la madre per dirle che era ancora viva e che, da quel momento, il padre di Alison la odiava a morte. Nonostante le confessioni di Hanna, Mona non parla con lei ma continua a dire frasi apparentemente senza senso. In realtà, le frasi compongono un codice segreto che le porta al blog di Maya contenente svariati indizi sull'estate in cui Alison era stata uccisa.

Hanna trova un biglietto di Maya lasciato a casa sua per Emily. Decisa a fare luce sulla questione sia per l'amica sia per la sua relazione con Caleb, Hanna decide di stampare tutte le foto di Maya trovate sul suo blog e, dopo aver raccontato ad Emily che ora anche Caleb sa di A, insieme cercano di capire dove Maya avesse dato appuntamento alla ragazza. Osservando bene nelle foto, Emily e Hanna risalgono al cottage di Noel Khan, un ragazzo molto popolare e molto amico di Alison, e, insieme, decidono di andare a recarsi sul posto. Lì le due trovano una stanza nella quale è nascosta la borsa di Maya nella quale trovano, oltre ad un coltello, un biglietto che fa capire ad Emily che la ragazza non ha mai abbandonato Rosewood.  

Nel frattempo le ragazze scoprono alcuni indizi che le portano a sospettare di Paige, che si sta avvicinando molto ad Emily; per il bene dell'amica però decidono di tenere tutto nascosto all'amica, almeno in un primo momento. Solo in un secondo momento Aria, con un inganno, attira Emily a casa di Spencer dove, con Hanna, cercano di metterla in guardia da Paige ma, anche quando le prove trovate, Emily si rifiuta di credere. Triste per il comportamento delle amiche, Emily si confida con Paige che viene messa al corrente dei sospetti su di lei nati nelle ragazze. In quell'istante, un messaggio di A arriva a Paige: è un appuntamento al cimitero, da tenere segreto ad Emily. 

Emily si reca in un cottage sul lago con Nate, il cugino di Maya, giunto a Rosewood da qualche settimana. I due hanno stretto un forte legame dopo aver passato molto tempo insieme. Durante la notte, riceve una strana chiamata che la invita a scappare ma, non capendo cosa significhi, rimane in casa. Osservando bene il ragazzo, nota un particolare che aveva già visto nelle foto con Maya e capisce che il ragazzo che perseguitava Maya era proprio lui; in più sospetta che sia proprio lui l'assassino di Maya. Spaventata, prova a contattare qualcuno ma Nate riesce a bloccarla. Nate allora le mostra un video di Maya e, dopo averla minacciata le confessa il suo piano: uccidere sotto i suoi occhi Paige. Il motivo di tutto ciò era che si era illuso di poter avere una storia con Emily. Emily scappa dal cottage per rifugiarsi nel faro dove però, poco dopo Nate la raggiunge. I due iniziano a lottare e, per difendersi, Emily finisce per ferire mortalmente il ragazzo. In quell'istante, arriva Caleb che, trovando Emily in quelle condizioni, posa la pistola per consolarla. In quel momento, dal faro si sente uno sparo.

Mona viene dimessa dall'ospedale e torna al liceo di Rosewood dove chiede una seconda possibilità ad Hanna e le altre, mentre tutti gli altri ragazzi la evitano e le fanno strani scherzi. Poco dopo Spencer viene a conoscenza di un fatto terribile: Toby Cavanaugh, il suo ragazzo, è A. Poco dopo le viene recapitata una corona funebre con la scritta "Sentite condoglianze" e con un biglietto da parte di A che l'avverte che una persona vicino a lei morirà perché la ragazza ha parlato troppo rivelando del coinvolgimento di Toby nell' A-Team. Spencer nota che la scritta sullo striscione è scritta in lucido tranne due lettere che sono scritte in opaco "E M". La ragazza. convinta che l'amica in pericolo sia Emily e non ricevendo ascolto da lei, decide di seguire Mona in un bosco dove scopre un corpo con il casco e sul fianco lo stesso tatuaggio che aveva Toby. In lontananza si sente la voce di Mona che dice che Toby è morto. Spencer allora comincia a vagare in preda al panico nel bosco e trovata in stato di shock e sporca di sangue da uno sceriffo della zona, viene ricoverata nella clinica Radley

Le ragazze sono a scuola e si chiedono dove sia finita Spencer. Proprio in quel momento arriva Melissa, accompagnata dal preside, che dice alle ragazze che Spencer non è tornata a casa la notte scorsa e che chiamerà la polizia. Spencer, che si trova al Radley, si rifiuta di dire il proprio nome dicendo di avere un'amnesia, quindi nessuno può avvertire la famiglia. Parlerà solo con la dottoressa Sullivan che rimarrà di stucco quando vedrà che Spencer si trova lì. Le confessa di aver visto il corpo di Toby, ma la dottoressa fatica a crederci.

Spencer una volta uscita dal Radley decide di collaborare con Mona, ancora coinvolta nel team di A. Per ottenere la sua fiducia rapisce Malcom, il figlio di Ezra. Mona allora farà incontrare Spencer e Toby, in realtà ancora vivo.

Le ragazze sospettano di Spencer e allora decidono di incastrarla capendo però che era entrata nel team di A solo per carcere indizi. Allora elaborano un piano per tentare di incastrare Mona. Mettono una festa per il ritorno di Spencer dal Radley, festa che si sarebbe svolta in una delle proprietà degli Hastings. Tuttavia la villa prende fuoco con le ragazze dentro. Le ragazze vengono salvate da una misteriosa figura dai capelli biondi e che indossa un cappotto rosso. Hanna invece viene lasciata nella villa e salvata da un'altra persona: quando Hanna apre gli occhi si trova davanti Alison. Mona e Spencer le credono, sostenendo di averla vista anch'esse. Aria ed Emily sono invece scettiche. Le cinque ragazze rientrano a Rosewood e trovano l'auto del detective Wilden nel centro della piazza: aprono il bagagliaio e rimangono sconvolte.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Le ragazze sono rimaste sconvolte e confuse dopo che hanno trovato un maiale morto nel bagagliaio. Mona riesce a recuperare un video nell'auto di Wilden che mostra la madre di Hanna che investe il detective con la propria macchina. Tuttavia, successivamente il poliziotto viene aiutato ad alzarsi da Jenna e Shana Fring, una ragazza che lavora nel negozio di costumi di Rosewood. Wilden viene comunque ucciso poco dopo con un colpo di pistola. A cercherà di far incolpare Ashley Marin, la madre di Hanna.

Linda Tanner, tenente assunta per indagare sulla morte del collega, nutrirà numerosi sospetti verso Ashley; sembra infatti che sulla scena del crimine siano state trovate impronte di tacchi a spillo da donna, simili a quelli delle nuove scarpe della madre di Hanna. Anche Hanna sospetta il coinvolgimento della madre nell'omicidio e nonostante i suoi tentativi di spronare la donna a dirle dove era quella notte, la madre evita sempre di rispondere.

La madre di Alison, Jessica DiLaurentis, regala ad Hanna un pappagallo di nome Tippy. Il pappagallo era di Alison e si trovava a casa di sua nonna in Georgia. L'animale continua a cantare uno strano motivetto e Spencer capirà che è un numero di telefono. Le ragazze provano in ogni modo a rintracciare il numero, ma senza risultati.

Hanna nel mentre è sempre più agitata per la posizione della madre riguardo l'omicidio di Wlden, si agita ancor di più quando scopre che le scarpe infangate sono sparite. Controllando nell'armadio della madre trova una pistola. Impaurita Hanna raggiunge Spencer ed Emily al Cicero college per cercare di capire cosa fare dell'arma. Nel mentre Spencer scopre che il numero di telefono è di una confraternita del college quindi, insieme ad Emily, va ad una festa organizzata da quella confraternita. Mentre Emily fa il giro della casa, Spencer scopre una stanza segreta con un telefono con cui decide di provare a chiamare Aria. Capisce che Alison stava chiamando qualcuno che viveva in quello stanzino. Hanna, stufa di aspettare Spencer, si allontana per seppellire l'arma ma viene scoperta dalla polizia; questo causa l'arresto di sua madre.

Hanna spera che Veronica, la madre di Spencer, riesca ad ottenere il rilascio su cauzione per Ashley ma anche dopo che gli avvocati sono riusciti a dichiarare la non colpevolezza, per maggiore sicurezza il giudice non concede la cauzione per uscire di prigione e anzi viene programmato il trasferimento ad un altro carcere. Così la ragazza decide di mettere in salvo da sola la madre e chiede quindi aiuto a Mona: vuole confessare di aver ucciso lei Wilden, ma per farlo deve imparare a vivere in una bugia. Mona la aiuterà ma poi andrà a costituirsi al posto dell'amica. Ahsley verrà rilasciata e costretta ai domiciliari, così come Mona verrà rilasciata per insufficienza di prove e rimandata al Radley.

Le ragazze troveranno un diario di Alison contente parecchi indizi. Uno di questi posta a Carla Grunwald, fondatrice della confraternita. Era lei che Alison chiamava per parlare dei suoi problemi. Si recano a Ravenswood, città natale della Grunwald e parlano con lei; i loro sospetti verranno cancellati: Alison è ancora viva e in fuga dalla notte del Labor Day. La Grunwald racconta alle quattro che essa ha un dono di visione, e questo poteva aiutare Alison a difendersi dall'uomo che la seguiva. Aggiunge poi, che la notte in cui Alison è scomparsa, lei aveva guidato fino a giungere nel cortile di casa DiLaurentis dove vide che Alison seppellita viva. Così portò Alison in ospedale ma mentre cercava aiuto la ragazza scappò. Le ragazze si imbucano ad una festa e riescono a vedere Alison. Mentre la inseguono si separano e Spencer ha uno scontro con A. Hanna incontra Miranda, una ragazza che aveva viaggiato con Caleb fino a Ravenswood, in cerca di suo zio. Riusciranno a riunirsi a fine festa e verranno riportate a casa da Ezra. Non appena l'uomo se ne va le ragazze vedono Alison e la inseguono; questa finalmente si rivela a loro.

Emily confesserà a Paige di aver visto Alison e Paige scriverà una lettera anonima alla polizia.

In seguito le ragazze, grazie a Shana, riusciranno ad incontrare Alison che racconterà loro i fatti di quella fatidica notte.

Mentre le ragazze sono con Alison, la centrale di polizia di Rosewood è abbastanza affollata: la prima ad essere interrogata è Cece, accusata dell'omicidio di Wilden, che però confessa di sapere chi ha ucciso la ragazza che è stata sepolta al posto di Alison e che quindi Alison è viva; poi vengono convocati anche i familiari Spencer e la signora DiLaurentis. Le ragazze sono scomparse, ma la polizia vuole capire chi sa cosa e molti sospetti ricadono proprio su Spencer a causa della sua dipendenza da anfetamine. Melissa torna da Londra, sostenendo che Toby sia andato a chiamarla per rimandarla a casa ad aiutare la sorella in difficoltà.

A riesce però a trovare le ragazze, ora a New York con Alison. Finalmente riunite inseguono A che punta loro contro una pistola. Interviene Ezra, che disarma l’aggressore e permette ad Hanna di impugnare la pistola per obbligarlo a gettare la maschera. Le ragazze si voltano verso Ezra, che è stato colpito e cercano disperatamente aiuto, mentre Aria in lacrime lo sente spegnersi tra le braccia.

A Rosewood, la madre di Alison viene uccisa da A e sepolta sottoterra.

Quinta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Ezra viene portato all'ospedale; lì dicono che è una situazione molto grave e non si sa se riuscirà a salvarsi. Intanto Alison vede l'ambulanza andare all'ospedale con sopra A che, nascosto, riesce quindi a scappare. Pertanto le ragazze vanno all'ospedale per avere notizie di Ezra, che ancora non si risveglia; qui escogitano un piano per trovare A e mettere fine al tutto. Ezra, al risveglio dal coma, avverte Aria che Shana è "una -A". Questa si sta recando nel nascondiglio di Spencer, Hanna, Alison ed Emily per ucciderle. Aria la segue e quando le altre quattro sembrano spacciate, Aria uccide Shana. Ora, tutte insieme, possono finalmente tornare a Rosewood.

Aria, sconvolta per ciò che ha fatto, è corrosa dal senso di colpa. Intanto, Alison si fa viva dalla polizia e inventa una storia che giustifichi la sua sparizione. La ragazza però ha perso la sua abilità di bugiarda e il suo racconto è colmo di incongruenze che insospettiscono la polizia.

Da quando Alison è tornata a Rosewood cerca di riprendere il suo ruolo di leader del gruppo, ma si rende conto che le sue quattro amiche non sono più disposte ad assecondare ogni suo capriccio come una volta. Oltre a sentire addosso la pressione di Alison, Aria, Emily, Hanna e Spencer si sentono anche sotto i riflettori a scuola dal momento che sono al centro dell’attenzione di tutti.

Una sera tutti si riuniscono perchè al notiziario viene dichiarato il nome delle ragazza nella tomba di Alison: Bethany Young, una ragazza di due anni più grande delle ragazze ricoverata al Radley. Appena dichiarato il nome si sente un'esplosione. La casa di Toby è andata a fuoco e mentre le ragazze osservano la raccapricciante scena ricevono un sms: è A.

Aria decide di indagare su Bethany, lavorando come volontaria al Radley. Riesce a trovare una cartella con dei disegni fatti da Bethany.

Alison è al distretto di polizia: il tenente Tanner insiste con la ragazza perché riconosca l'uomo appena catturato, Cyrus Petrillo, come suo rapitore. Le liars credono che sia tutto un piano di -A per portare Alison a incolpare l'uomo e così sbugiardarle sulla storia del rapimento. In realtà è la stessa Alison ad aver ingaggiato Cyrus e ad aver montato tutta questa messinscena, minacciando poi il ragazzo.

Spencer troverà un video di sua sorella in cui le confessa di aver seppellito Bethany, credendola Alison, dopo aver sentito un litigio tra le due e temendo che Spencer le avesse fatto del male.

Aria, Hanna, Emily e Spencer decidono di confessare tutta la verità alla polizia in modo da poter tagliare i ponti con Alison e le sue bugie ma, mentre sono in procinto di entrare al distretto, -A manda loro un video in cui dimostra di avere altre prove per screditare la confessione delle ragazze. Mona riceve la visita di Hanna, Spencer, Aria ed Emily, le quali le chiedono aiuto, in quanto è l'unica che è da sempre riuscita a tener loro testa, pertanto chiedono alla ragazza di scoprire cosa Alison stia progettando contro di loro. Mona, in un primo momento, rifiuta, ma successivamente si rifugia in camera sua, e decide di chiamare Lucas per indire una riunione straordinaria con tutti coloro che erano stati presi in giro da Alison nel corso degli anni. Nel pomeriggio, Mona convoca le ragazze a casa di Hanna, e fa vedere loro i video della confessione di Alison, che chiarisce di non aver nulla a che fare con Bethany Young, e racconta anche della litigata con Spencer la notte in cui lei scomparve, nel tentativo di incastrarla. Scioccate dalla confessione di Alison, le ragazze, grazie all'aiuto di Mona e Caleb, decidono di recarsi al Radley in serata per poter reperire alcune informazioni riguardanti un presunto collegamento tra Alison e Bethany. Fortunatamente, le ragazze riescono a recuperare le informazioni e le documentazioni necessarie. Spencer viene però arrestata al posto di sua sorella per aver ucciso Bethany Young.

Qualche ora dopo, Mona telefona ad Aria, e dopo che quest'ultima le ha detto dell'arresto di Spencer, Mona le dice che ha tutte le prove necessarie per poter dimostrare che Alison sia -A. Chiede dunque ad Aria e alle altre di raggiungerla a casa sua. Purtroppo, mentre la ragazza è ancora da sola, -A entra in casa e dopo una violentissima lotta uccide Mona.

Poco dopo, le ragazze arrivano in casa e vedendo le pareti sporche di sangue chiamano la polizia, la quale annuncia alla madre di Mona che la ragazza è stata assassinata. Le ragazze riescono ad incastrare Alison per l'omicidio di Mona e la ragazza viene arrestata. Convinte di essersi sbarazzate per sempre di Alison e quindi di A, dovranno presto ricredersi capendo di aver compiuto un fatale errore.

Tempo dopo, comincia il lungo processo ad Alison, in cui tutte le bugie cadranno a pezzi. In realtà Alison è innocente e non è -A, poiché non era a Rosewood al momento dell'omicidio, ma le prove contro di lei sono forti e alla fine dell'udienza, Alison viene dichiarata colpevole. In seguito vengono arrestate anche Hanna in un primo momento e Aria, Emily, Spencer in un secondo momento, per complicità.

Mentre sono sul furgone che le porta in prigione, le ragazze vengono intercettate da -A, che le narcotizza e le rapisce, rinchiudendole nella sua casa delle bambole a scala reale. Ognuna di loro si risveglia in una copia della propria camera e si rendono di essere le bambole con cui A ha voglia di giocare. Esplorando la casa, le ragazze incontrano Mona che però è vestita e pettinata come Alison.

-A comunica alle ragazze che presto dovranno simulare un finto ballo studentesco solo per lui. Le cinque ragazze approfittano dell'occasione per far saltare la corrente e fuggire, ma uscite dall'edificio sotterraneo, scoprono con orrore che la proprietà è circondata da una recinzione elettrificata alta decine di metri. Sono ancora in trappola.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 22 2010-2011 2011
Seconda stagione 25 2011-2012 2012
Terza stagione 24 2012-2013 2012-2013
Quarta stagione 24 2013-2014 2013-2014
Quinta stagione 25 2014-2015 2014-2015
Sesta stagione 20 2015-2016 2015-2016

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Pretty Little Liars.

Ricezione Critica[modifica | modifica wikitesto]

La Ricezione critica iniziale sulla serie è stata mista, con un punteggio di 56 su Metacritic, ma si è guadagnata recensioni molto più positive nel corso delle stagioni, tanto da ottenere, nelle ultime due stagioni, il plauso della critica. La quinta stagione, infatti, detiene un punteggio di 80/100[6], mentre la quarta un punteggio di 91/100[7]. Inizialmente, le critiche erano andate all'iniziale "lentezza" della trama, che vedeva molte scene teen drama e poche scene thriller. Successivamente, il plauso è andato, invece, all'ottima recitazione delle protagoniste e alla trama, diventata complessa e ricca di colpi di scena[8].

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Risultato Evento Categoria Nominato/i
2010
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Show Pretty Little Liars
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Ian Harding
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Lucy Hale
2011
Candidatura People's Choice Awards Favorite TV Obsession Pretty Little Liars
Vinto NewNowNext Awards TV You Betta Watch Pretty Little Liars
Candidatura GLAAD Media Awards Outstanding Drama Series Pretty Little Liars
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Show Pretty Little Liars
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Lucy Hale
Candidatura Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Troian Bellisario
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Ian Harding
Candidatura Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Keegan Allen
Vinto Young Hollywood Awards Cast to Watch Troian Bellisario, Ashley Benson, Lucy Hale & Shay Mitchell
Vinto Banff Television Festival Best Continuing Series episodio pilota
Vinto Youth Rock Awards Rockin' Actress - TV Ashley Benson
Candidatura Youth Rock Awards Rockin' Actress - TV Shay Mitchell
Candidatura Youth Rock Awards Rockin' Actor - TV Ian Harding
Candidatura Youth Rock Awards Rockin' Ensemble Cast - TV Drama Pretty Little Liars
Candidatura Capricho Awards Best TV Series Pretty Little Liars
Candidatura Capricho Awards Best International Actress Lucy Hale
Candidatura Capricho Awards Best International Actor Ian Harding
2012
Vinto People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Candidatura GLAAD Media Awards Outstanding Drama Series Pretty Little Liars
Candidatura TV Guide Awards Favorite Guilty Pleasure Pretty Little Liars
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Actress Lucy Hale
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Villan Janel Parrish
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Troian Bellisario
Vinto Teen Choice Awards Choice TV: Drama Pretty Little Liars
Candidatura Capricho Awards Best TV Series Pretty Little Liars
Vinto Do Something! Awards TV Show Pretty Little Liars
2013
Candidatura People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Candidatura People's Choice Awards Favorite TV Fan Following Little Liars
Vinto Gracie Allen Awards Outstanding Performance by a Female Rising Star Lucy Hale
Candidatura TV Guide Awards Favorite Ensemble Pretty Little Liars
Candidatura TV Guide Awards Favorite Villain Keegan Allen & Janel Parrish
Vinto Teen Choice Awards Choice TV: Drama Pretty Little Liars
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Show Pretty Little Liars
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Troian Bellisario
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Villan Janel Parrish
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Lucy Hale
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Keegan Allen
Candidatura Capricho Awards Best TV Series Pretty Little Liars
Candidatura Capricho Awards Best International Actress Ashley Benson
2014
Candidatura People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Vinto People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Lucy Hale
Candidatura GLAAD Media Awards Outstanding Drama Series Pretty Little Liars
Candidatura 40th Saturn Awards Best Youth-Oriented Television Series Pretty Little Liars
Candidatura Young Hollywood Awards Bingeworthy TV Series Pretty Little Liars
Candidatura Young Hollywood Awards Best Cast Chemistry - TV Pretty Little Liars
Vinto Teen Choice Awards Choice TV: Drama Pretty Little Liars
Candidatura Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Troian Bellisario
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Actress: Drama Lucy Hale
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Ian Harding
Candidatura Teen Choice Awards Choice TV Actor: Drama Keegan Allen
Candidatura Teen Choice Awards Choice TV Villan Janel Parrish
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Ashley Benson
Candidatura Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Female Shay Mitchell
Vinto Teen Choice Awards Choice Summer TV Star: Male Tyler Blackburn
Vinto Teen Choice Awards Choice TV Breakout Star: Female Sasha Pieterse
2015
Vinto People's Choice Awards Favorite Cable TV Drama Pretty Little Liars
Candidatura People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Ashley Benson
Candidatura People's Choice Awards Favorite Cable TV Actress Lucy Hale
In attesa In attesa GLAAD Media Awards Outstanding Drama Series Pretty Little Liars
In attesa In attesa 41th Saturn Awards Best Youth-Oriented Television Series Pretty Little Liars

Spin-off: Pretty Dirty Secrets[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il finale estivo della terza stagione trasmesso dalla ABC Family, lo stesso canale lancia uno spin-off, sotto forma di webserie, con il titolo Pretty Dirty Secrets, mandato in onda ogni martedì a partire dal 28 agosto 2012. Gli otto episodi accompagnano l'attesa che separa lo show dall'episodio del 23 ottobre 2012. Assenti nella webserie le protagoniste abituali della serie che saranno sostituite da altri membri del cast quali Brant Daugherty (Noel), Yani Gellman (Garrett), Vanessa Ray (Cece), Brendan Robinson (Lucas) e Drew Van Acker (Jason).
La serie ruoterà attorno al negozio di articoli dedicati ad Halloween che, già in precedenza, è stato mostrato nello show e mostrerà nuovi aspetti dei vari personaggi presi in analisi.

Titolo Protagonisti Trama Prima TV USA
A Reservation /// Il negozio di articoli per Halloween è chiuso e la sua segreteria telefonica invita a lasciare un messaggio: la voce dall'altra parte del telefono conferma l'ordine di due vestiti. Prima di dire il suo nome, la registrazione si blocca: la voce era quella di A. 28 agosto 2012
A Reunion Jason, Cece Nel negozio, Jason è al telefono quando incontra Cece. I due iniziano a parlare ma, quando l'argomento si sposta su Ali, finiscono per litigare tanto che Jason decide di andarsene. Il tutto accade sotto gli occhi attenti della cassiera. 4 settembre 2012
A VoiceMail /// Mentre l'inquadratura si sposta su vari oggetti poggiati su un mobile, la segreteria telefonica lascia scorrere i messaggi, fino ad arrivare al terzo: dei respiri profondi. 11 settembre 2012
I'm A free mAn Noel, Shana, Garrett Noel è nel negozio quando si avvicina a Shana, la cassiera del negozio. I due cominciano a parlare quando vengono interrotti da Garrett che, furioso, gli chiede dove sia Jenna. In quell'istante dal camerino, esce una persona completamente mascherata mentre Shana fa una strana telefonata. 18 settembre 2012
TrAde Off Lucas, Shana Lucas si reca al negozio di maschere dove scopre un'intesa con Shana riguardo ai fumetti. Poco dopo, riceve una strana chiamata e incontra una persona vestita con una maschera con la quale si scambia furtivamente qualcosa. 25 settembre 2012
AssociAtion Shana Shana manda un messaggio ad un numero privato che, rispondendole, le manda delle foto di collane, maschere, bambole. Subito dopo, riceve una chiamata da un numero bloccato. 2 ottobre 2012
CAll security Shana, A Shana è al telefono confermando che il suo piano prenderà atto e, lasciando il negozio, non si accorge che A era lì nascosto. Rimasto solo nel negozio e dopo aver preso ciò che gli serviva, A copia su una pennetta USB dei video della sorveglianza, per poi cancellare tutto. 9 ottobre 2012
The A train A A è intento a studiare la mappa del tragitto che il treno di Halloween seguirà. 16 ottobre 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pretty Little Liars, Movieplayer. URL consultato il 9 gennaio 2011.
  2. ^ ITALIA 1, ESTATE NEL SEGNO DEI TEEN DRAMA: THE VAMPIRE DIARIES AL POMERIGGIO, GOSSIP GIRL E PRETTY LITTLE LIARS AL MATTINO, davidemaggio.it, 3 giugno 2013.
  3. ^ Pretty Little Liars rinnovato per una quinta stagione, in arrivo lo spin-off Ravenswood (video), tvblog.it, 26 marzo 2013.
  4. ^ (EN) Pretty Little Liars: ABC Family Series Ending with Season Seven, TV Series Finale, 03-11-14. URL consultato il 16-11-14.
  5. ^ 'Pretty Little Liars' è la serie più twittata, QuiMediaset, 20 marzo 2013.
  6. ^ Rotten Tomatoes, Pll season 5.
  7. ^ Rotten Tomatoes, Pll season 4.
  8. ^ Pretty Little Liars. URL consultato il 2015-03-22.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione