Presentazione di Gesù al Tempio (Romanino)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Presentazione di Gesù al Tempio
Romanino, presentazione di gesù al tempio.jpg
AutoreRomanino
Data1529
Tecnicaolio su tavola
Dimensioni188×144 cm
UbicazionePinacoteca di Brera, Milano

La Presentazione di Gesù al Tempio è un dipinto a olio su tavola (188x144 cm) del Romanino, databile al 1529 e conservato nella Pinacoteca di Brera di Milano. È firmato e datato nel cartiglio "Hieronimi Romani Brixiani / opus / 1529".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'opera non è documentata dalle fonti antiche. È nota con certezza dal 1826, quando risulta citata in una guida alla città di Brescia, ed è probabile che provenisse da altrove: nel '29 infatti l'artista si trovava a Salò per eseguire il dipinto con Sant'Antonio da Padova e un donatore, ancora oggi nel Duomo. Si ipotizza quindi che la Presentazione fosse stata dipinta per un committente dell'area del Garda.

Si trova a Brera dal 1923.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

Un arco di trionfo si apre su un fondale architettonico, mentre in primo piano si svolge la scena della Presentazione, impostata come un'ordinata simmetria. A sinistra si vedono Giuseppe e Maria vicini, mentre in primo piano un'ancella si inginocchia portando in dono le due colombe della tradizione ebraica. A destra il sacerdote poggia il Bambino sull'altare, circondato da un gruppo di personaggi, dai volti intensamente caratterizzati. Forse quello più a destra, dai vestiti contemporanei e la barba lunga, potrebbe essere il committente.

L'impostazione tradisce un'influenza del Moretto, mentre la tavolozza ricca rimanda alla coeva pittura veneziana, in particolare a Tiziano.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pittura