Premio letterario Castiglioncello-Costa degli Etruschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il premio letterario Castiglioncello-Costa degli Etruschi è stato fondato nel 1977. Promosso dalla Provincia di Livorno, dal Comune di Rosignano Marittimo, dalla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Livorno, dall'Agenzia per il turismo Costa degli Etruschi, questo premio ebbe in passato dei vincitori come Natalia Ginzburg, Norberto Bobbio, Luigi Anderlini, Andrea De Carlo.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Organi del premio sono: il comitato promotore, la giuria tecnica, la giuria dei grandi lettori, la segreteria. Il premio viene assegnato ad un romanzo di autore italiano da una giuria tecnica, nominata dal comitato promotore.

Sezioni[modifica | modifica wikitesto]

La premiazione avviene a settembre presso il castello Pasquini di Castiglioncello e riguarda le sezioni: Narrativa, Cultura politica (nata grazie alla Fondazione Spadolini Nuova Antologia) e Comunicazione. Viene conferito anche uno speciale premio Turismo a chi ha promosso la conoscenza della Costa degli Etruschi.

Premio filosofico Castiglioncello[modifica | modifica wikitesto]

Una particolare sezione del premio denominata "premio filosofico Castiglioncello-Costa degli Etruschi" e organizzata con il patrocinio della Regione Toscana e dell'Istituto italiano per gli studi filosofici, si tiene nel mese di febbraio[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1][collegamento interrotto]
  2. ^ Dal premio letterario castiglioncello[collegamento interrotto] dell'agenzia per il turismo della Costa degli Etruschi