Gran Galà Ciclistico Internazionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Premio Italia under 23)
Gran Galà Ciclistico Internazionale
Luogo Italia
Anni 1985 -
Frequenza Annuale
Fondato da Dino Netto
Date Ottobre
Genere Ciclismo
Sito ufficiale Gran Galà Ciclistico Internazionale

Il Gran Galà Ciclistico Internazionale è una cerimonia ideata da Dino Netto nel 1985 per premiare i migliori ciclisti e costruttori di biciclette della stagione. L'evento trasmesso dalle reti Rai si svolge in ottobre al Teatro Accademia di Conegliano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La manifestazione annuale si svolge la prima volta nel 1985 per volontà di Dino Netto, attuale organizzatore, con il nome di Gran Gala Ciclistico di Conegliano per poi prender la denominazione di Gran Galà Ciclistico Internazionale mentre nel 2014, per celebrare la trentesima edizione è stato chiamato Gran Gala Anniversary[1].

Nei decenni passati erano molti gli eventi di premiazione per i protagonisti del ciclismo mentre in anni più recenti il Gran Galà Ciclistico Internazionale è rimasto uno dei pochi, il solo trasmesso dalla Rai[1]. Attualmente la manifestazione si svolge al Teatro Accademia situato nel centro storico di Conegliano ma negli anni passati è stato organizzato in discoteche e locali della zona[1]. Diversi personaggi hanno affiancato Dino Netto negli anni nell'organizzazione del Gran Gala. Fra questi spicca Gianni Biz, patron del G.S. Caneva, scomparso nel 2012.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Atena d'argento[modifica | modifica wikitesto]

Il primo corridore ad aggiudicarsi l'Atena d'argento è stato Francesco Moser, protagonista degli Anni Settanta e Ottanta.

L'Atena d'argento viene attribuita all'atleta che abbia compiuto il più bel gesto atletico della stagione[2] indifferentemente dal sesso e dalla nazionalità[3].

Assegnata fin dalla prima edizione del Gran Galà Ciclistico Internazionale svoltasi nel 1985[3], l'Atena d'argento è il simbolo della manifestazione e l'atleta premiato viene scelto dalla giuria per meriti particolari e non stilando una classifica solo in base ai risultati come succede per il Premio Italia[2]. Tra i vincitori del premio si trovano corridori che hanno fatto la storia del ciclismo come Francesco Moser, Moreno Argentin, Gianni Bugno, Marco Pantani e Mario Cipollini ma anche la bravissima Tatiana Guderzo[3].

Il trofeo riproduce la figura di Atena, mitologica dea greca della sapienza e della saggezza, che sorregge una coppa[3].

Premio Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il Premio Italia è una challenge la cui classifica viene stilata secondo i risultati, cui viene attribuito un determinato punteggio, ottenuti dai corridori nella stagione appena terminata in un calendario prestabilito. Attualmente viene assegnato un premio per ognuna delle tre categorie principali con le modalità di seguito elencate:

Premio Italia professionisti: viene assegnato ad un atleta italiano professionista. Vengono considerati i risultati ottenuti nei Campionati italiani e mondiali, ai Giochi olimpici, in alcune prove del World Tour e altre classificate come HC e 1.1 disputate in Italia[4].
Premio Italia donne: viene assegnato ad una atleta italiana. Vengono considerati i risultati ottenuti nelle prove di Coppa del mondo e quelle di categoria 1.1 e 2.1 inserite nel Calendario internazionale, ai Campionati nazionali e mondiali[5].
Premio Italia under 23: viene assegnato ad un atleta italiano della categoria under 23 tesserato con una squadra triveneta. Vengono considerati i risultati ottenuti in gare in linea e a tappe inserite nel calendario nazionale e internazionale di categoria[6].

Mondiale costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Il Mondiale costruttori è una challenge la cui classifica viene stilata secondo i risultati, cui viene attribuito un determinato punteggio, ottenuti dai costruttori di biciclette grazie ai risultati dei corridori delle squadre di cui sono fornitori. Vengono considerati i risultati ottenuti nei Campionati nazionali e mondiali, ai Giochi olimpici e in tutte le prove del World Tour[7].

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Aggiornato al 2013[3][8][9][10][11]

Anno Atena d'argento Premio Italia professionisti Premio Italia donne Premio Italia under 23 Mondiale costruttori
1985 Francesco Moser Non assegnato Non assegnato Non assegnato Non assegnato
1986 Francesco Moser Non assegnato Non assegnato Flavio Vanzella Non assegnato
1987 Moreno Argentin Non assegnato Non assegnato Maurizio Fondriest Non assegnato
1988 Maurizio Fondriest Non assegnato Non assegnato Luigi Bielli Non assegnato
1989 Gianni Bugno Non assegnato Non assegnato Stefano Cattai Non assegnato
1990 Gianni Bugno Non assegnato Non assegnato Mirko Gualdi Non assegnato
1991 Gianni Bugno Non assegnato Non assegnato Davide Rebellin Non assegnato
1992 Claudio Chiappucci Giorgio Furlan Non assegnato Cristian Zanolini Non assegnato
1993 Maurizio Fondriest Maurizio Fondriest Non assegnato Gilberto Simoni Non assegnato
1994 Gianluca Bortolami Giorgio Furlan Non assegnato Gianfranco Contri Non assegnato
1995 Marco Pantani Maurizio Fondriest Non assegnato Daniele Sgnaolin Non assegnato
1996 Andrea Tafi Fabio Baldato Non assegnato Roberto Sgambelluri Non assegnato
1997 Davide Rebellin Davide Rebellin Non assegnato Giuliano Figueras Non assegnato
1998 Marco Pantani Davide Rebellin Non assegnato Danilo Di Luca Non assegnato
1999 Mario Cipollini Davide Rebellin Non assegnato Tadej Valjavec Non assegnato
2000 Stefano Garzelli Davide Rebellin Non assegnato Franco Pellizotti Non assegnato
2001 Gilberto Simoni Davide Rebellin Non assegnato Manuel Quinziato Pinarello
2002 Paolo Savoldelli Davide Rebellin Non assegnato Francesco Chicchi Look
2003 Alessandro Petacchi Gilberto Simoni Non assegnato Emanuele Sella Pinarello
2004 Damiano Cunego Damiano Cunego Non assegnato Domenico Pozzovivo Colnago
2005 Ivan Basso Danilo Di Luca Non assegnato Tiziano Dall'Antonia Colnago
2006 Marzio Bruseghin Paolo Bettini Non assegnato Oscar Gatto Cervélo
2007 Paolo Bettini Danilo Di Luca Noemi Cantele Simone Ponzi Colnago
2008 Alessandro Ballan Davide Rebellin Fabiana Luperini Adriano Malori Specialized
2009 Tatiana Guderzo Damiano Cunego Noemi Cantele Adriano Malori Specialized
2010 Ivan Basso Vincenzo Nibali Giorgia Bronzini Enrico Battaglin Specialized
2011 Elia Viviani Michele Scarponi Giorgia Bronzini Mattia Cattaneo Specialized
2012 Marianne Vos Vincenzo Nibali Tatiana Guderzo Enrico Barbin Pinarello
2013 Vincenzo Nibali Vincenzo Nibali Giorgia Bronzini Andrea Zordan Specialized
2014 Vincenzo Nibali Vincenzo Nibali Giorgia Bronzini Simone Andreetta Specialized

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Info, Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  2. ^ a b Atena d’argento – G.P. Barnabò Pietro, Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  3. ^ a b c d e Albo d'oro - Atena d'argento (PDF), Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  4. ^ Premio Italia Professionisti – G.P. Banca della Marca, Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  5. ^ Premio Italia Donne – G.P. 2M Decori, Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  6. ^ Premio Italia Under 23/Elite S.C. – G.P. La Tiesse, Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  7. ^ Mondiale Costruttori, Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  8. ^ Albo d'oro - Premio Italia professionisti (PDF), Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  9. ^ Albo d’Oro - Premio Italia donne, Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  10. ^ Albo d'oro - Premio Italia under 23, Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.
  11. ^ Albo d'oro - Mondiale costruttori (PDF), Grangalaciclistico.it. URL consultato il 28 maggio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo