Premio Henri Poincaré

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il premio Henri Poincaré è un'onorificenza creata nel 1997 e sponsorizzata dalla Daniel Iagolnitzer Foundation, per riconoscere eccezionali contributi e lavori basilari per nuovi sviluppi in fisica matematica. Il premio è stato creato anche con lo scopo di supportare giovani promesse che abbiano già pubblicato ottimi lavori nel campo. Viene consegnato ogni tre anni a tre differenti persone durante l'International Congress on Mathematical Physics, designato dalla International Association of Mathematical Physics.

Premiati[modifica | modifica wikitesto]

anno luogo dell'ICMP Vincitori del premio
1997 Brisbane Rudolf Haag, Germania
Maxim Kontsevich, Russia
Arthur Wightman, USA
2000 Londra Joel Lebowitz, USA
Walter Thirring, Austria
Horng-Tzer Yau, Taiwan
2003 Lisbona Huzihiro Araki, Giappone
Elliott H. Lieb, USA
Oded Schramm, Israele
2006 Rio de Janeiro Ludvig D. Faddeev, Russia
David Ruelle, Belgio/Francia
Edward Witten, USA
2009 Praga Jürg Fröhlich, Svizzera
Robert Seiringer, Austria
Yakov G. Sinai, Russia
Cédric Villani, Francia
2012 Aalborg Nalini Anantharaman, Francia
Freeman Dyson, UK/USA
Sylvia Serfaty, Francia
Barry Simon, USA
2015 Santiago del Cile Alexei Borodin, Russia/USA
Thomas Spencer, USA
Herbert Spohn, Germania
2018 Montréal Percy Deift, Sud Africa/USA
Giovanni Gallavotti, Italia
Michael Aizenman, Israele/USA

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica