Premio Franco Abbiati della critica musicale italiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il premio Franco Abbiati della critica musicale italiana è stato istituito nel 1980 col patrocinio dell'amministrazione comunale di Bergamo per volontà di Filippo Siebaneck. Intitolato al bergamasco Franco Abbiati titolare per quarant'anni della rubrica musicale del Corriere della Sera, è un riconoscimento attribuito ai protagonisti della vita artistica italiana conferito dall'Associazione nazionale critici musicali, non prevede attribuzioni in denaro e ha cadenza annuale. Accanto alle segnalazioni di merito assoluto - migliore spettacolo, migliori artisti della stagione (in tutti gli ambiti) - il premio Franco Abbiati ha contribuito alla segnalazione di giovani talenti e di iniziative artistiche o didattiche di particolare significato nazionale.

Dal 2007 gode del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, e dal 2008 dell'alto patronato del presidente della Repubblica.

Vincitori delle edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1980/81[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1981/82[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1982/83[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1983/84[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1984/85[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1985/86[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1986/87[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1987/88[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1988/89[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1989/90[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1990/91[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1991/92[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1992/93[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1993/94[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1994/95[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1995/96[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1996/97[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1997/98[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1998/99[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 1999/2000[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2000/01[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2002[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2003[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2004[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2005[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2006[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2007[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2008[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2009[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2010[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2013[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2015[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2016[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2017[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2018[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2019[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Orchestra da Camera di Mantova (PDF), su teatroponchielli.it, Teatro Amilcare Ponchielli, 13 marzo 2015. URL consultato il 30 luglio 2021.
  2. ^ Orchestra da Camera di Mantova, su iteatri.re.it, I Teatri, 27 ottobre 2011. URL consultato il 31 luglio 2021.
  3. ^ (FR) Umberto Benedetti Michelangeli Chef d’oechestre, su gtg.ch, Grand Théâtre de Genève. URL consultato il 31 luglio 2021.
  4. ^ Gala Mozart - Kammerorchester-Basel - Umberto Benedetti Michelangeli Direttore, Regula Mühlemann, Soprano, su teatroristori.org, Teatro Ristori, 19 aprile 2018. URL consultato il 31 luglio 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Associazione Nazionale Critici Musicali

Premio Abbiati della Critica Musicale Italiana - Vincitori 2011 [collegamento interrotto]