Premi e riconoscimenti di Michael Jackson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Michael Jackson.

Michael Jackson invitato alla Casa Bianca nel 1984 per ricevere il premio umanitario "Presidential Public Safety Communication Award" dal Presidente degli Stati Uniti d'America, Ronald Reagan e da sua moglie, Nancy Reagan.[1]

Michael Jackson (29 agosto 1958 – 25 giugno 2009) è stato un cantautoreballerinoimprenditorecoreografoproduttore discografico, e filantropo statunitense. Ha cominciato la sua carriera all'età di 5 anni nel gruppo di famiglia The Jackson 5 e dalla fine degli anni '70 ha intrapreso la carriera solista, diventando una delle figure più significative del 20° e 21º secolo,[2][3][4] e una figura dominante nella cultura popolare grazie al suo contributo nella musica,[5][6][7][8] nella danza,[9] e nella moda,[10][11] e nello spettacolo in 45 anni di carriera.[12][13][14][15]

Soprannominato "The King of Pop", ("il Re del Pop") è entrato nel Guinness World Records per essere l'artista con il maggior successo commerciale di tutti i tempi, con vendite superiori ad un miliardo di copie in tutto il mondo.[16][17]

È uno dei pochi artisti ad essere stato inserito per due volte nella Rock and Roll Hall of Fame: nel 1997 come frontman dei Jackson 5,[18] e nel 2001 per la sua carriera solista,[19] diventando il più giovane artista mai introdotto in entrambe le categorie.[20] Nel 1989 è diventato il primo artista ad essere inserito nella World Music Awards Hall of Fame.[21] Nel 1995 è stato inserito nella Soul Train Hall of Fame e pochi mesi dopo è stato il primo artista ad essere inserito nella BET Hall of Fame. Nel 1999 è stato inserito nella Vocal Group Hall of Fame come membro dei Jackson 5.[22] Nel 2002 è entrato nella Songwriters Hall of Fame per il suo contributo nel campo cantautorale.[23] Nel 2004 è stato inserito dal voto popolare nella UK Hall of Fame, diventando uno dei membri fondatori come "artista simbolo degli anni 80".[24] È attualmente l'unico artista proveniente dal mondo musicale ad essere inserito nel National Museum of Dance and Hall of Fame per il suo impatto nel mondo della danza.[25][26] Nel 2014 è stato inserito nella Rhythm and Blues Music Hall of Fame[27] e nel 2016 nella Soul Music Hall of Fame.[28] Nel 2017 è stato annunciato il suo inserimento nella Pop Music Hall of Fame,[29][30] mentre nel 2021 quello nella Black Music & Entertainment Hall of Fame.[31] Jackson è stato inoltre inserito due volte nella Hollywood Walk of Fame, nel 1980 come membro dei Jackson 5,[32] e nel 1984 come artista solista.[33]

Jackson ha vinto oltre 900 premi, che lo rendono l'artista più premiato nella storia della musica,[34] compresi 15 Grammy Awards (inclusi due Grammy alla carriera),[35] 16 World Music Awards (più di ogni altro artista maschile),[36] 26 American Music Awards (più di ogni altro artista maschile),[37] 40 Billboard Awards, 15 MTV Video Music Awards,[38][39] 12 Soul Train Music Awards, 6 BRIT Award,[40] 1 Golden Globe[41] e 39 certificazioni nel Guinness dei primati, più di qualunque altro artista nella storia della musica,[42] inclusa quella di "Intrattenitore di maggior successo di tutti i tempi"[43][44] nonché il primo ed unico Lifetime Achievement Award per i suoi "record mondiali senza precedenti nel mondo dello spettacolo".[45][46][47] Oltre a quelli inseriti nel Guinness, Jackson detiene anche più di 200 record a livello mondiale e locale.[48]

Michael Jackson è stato inoltre premiato come artista "del Decennio",[49] "di una Generazione",[50] "del Secolo"[51] e "del Millennio".[52]

Record mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Michael Jackson[modifica | modifica wikitesto]

Record Note
Intrattenitore di maggior successo di tutti i tempi Nel 1989 Vanity Fair definisce Jackson "Artista più popolare nella storia dello show business".[53]
Nel 2000 i World Music Awards riconoscono Jackson come "Artista maschile del Millennio".[54]
Nel 2002 gli American Music Awards riconoscono Jackson come "Artista del Secolo".[55]
Nel 2006 il Guinness Book of World Record riconosce Jackson come "Intrattenitore di maggior successo di tutti i tempi".[56][57][58]
Nel 2010 il sondaggio di VH1 "100 Greatest Artists of All Time" lo ha decretato come l'"Artista solista più grande di tutti i tempi".[59][60]
Nel 2011 un sondaggio di NME elegge Jackson "Cantante più grande di tutti di tempi".[61][62]
Persona più famosa del mondo Nel 1997 un sondaggio effettuato a livello mondiale ha eletto Jackson "persona più famosa al mondo".[63][64]
Nel 2006 il Guinness Book of World Record ha dichiarato Jackson "indubbiamente il più famoso essere umano vivente".[65]
Artista Pop di maggior successo di tutti i tempi Nel 1989 ai Soul Train Awards Jackson viene definito "l'unico e vero Re del Pop, Rock e Soul".[66]

Da quel momento il titolo onorifico di "Re del Pop" è diventato sinonimo stesso di Michael Jackson.[67][68][69][70]

Nel 2002 i Bambi Awards riconoscono Jackson come "Artista Pop del Millennio".[71]
Artista R&B di maggior successo di tutti i tempi Nel 2015 Billboard ha citato Jackson come "Artista R&B più grande di tutti i tempi".[72]
Artista più venduto di tutti i tempi Nel 1996 e nel 2000 i World Music Awards hanno premiato Jackson come "Artista più venduto di sempre".[73][74]
Nel 1996 ai BRIT Awards Jackson è stato definito "colui che ha venduto più dischi di chiunque altro sul pianeta".[75][76]
Nel 2002 agli American Music Awards e ai Bambi Awards Jackson è stato definito l'"Artista più venduto di tutti i tempi".[77][78]
Nel 2003 ai Radio Music Awards Jackson è stato definito l'"Artista più venduto nella storia della musica".[79]
Nel 2006 il Guinness Book of World Record e i World Music Awards hanno dichiarato Jackson "Artista più venduto di tutti i tempi", con vendite di 750 milioni di copie nel mondo.[56][57][80][81][82][83]
Nel 2015 Billboard e RIAA hanno confermato il primato di Jackson, con vendite superiori ad un miliardo di copie di album e singoli nel mondo.[84][85][86][87]
Artista Pop e R&B più venduto del XX secolo Nel 1999 la RIAA ha riconosciuto Jackson come "Artista Pop e R&B più venduto del secolo".[88]
Artista più venduto degli Anni 80 Jackson è l'artista più venduto degli Anni 80,[89][90][91] con vendite superiori ai 110 milioni di album durante il decennio.[92][93]
Artista maschile più venduto degli Anni 90 Jackson è l'artista maschile più venduto degli Anni 90 e il terzo artista più venduto in assoluto, dietro a Mariah Carey e Céline Dion.[94]
Primo e unico artista ad avere 5 album che hanno venduto 30 milioni di copie Jackson è l'artista con il maggior numero di album tra i più venduti al mondo, con cinque classificati nella lista.[95]

Cinque dei suoi sei album in studio da solista hanno venduto oltre 30 milioni di copie in tutto il mondo:

Thriller – vendite di oltre 100 milioni di copie – Album più venduto di tutti i tempi[84][96][97][98]

Bad – vendite di oltre 45 milioni di copie[85][99][100][101][102][103]

Dangerous – vendite di oltre 40 milioni di copie – Album New Jack Swing più venduto di tutti i tempi[104][105]

HIStory – vendite di 30 milioni di copie – Album doppio più venduto di tutti i tempi[106][107]

Off the Wall – vendite di 30 milioni di copie[108][109][110]

Primo artista a vendere ufficialmente oltre 100 milioni di album al di fuori degli Stati Uniti Nel 1997 Jackson è diventato il primo artista della storia ad avere vendite certificate di oltre 100 milioni di copie dei suoi album al di fuori degli Stati Uniti.[111] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2006.[96][112]
Primo artista a vendere oltre 1 milione di tracce digitali in una settimana Nel luglio 2009 Jackson è diventato il primo artista della storia a vendere oltre 1 milione di tracce digitali in una settimana, vendendone oltre 2,6 milioni.[113][114] Il precedente record, detenuto sempre da Jackson, era di 48,000 tracce nello stesso lasso di tempo.[115][116]
Artista più scaricato di tutti i tempi Nel 2010 Nokia Ovi Store ha dichiarato Jackson "Artista più scaricato da Internet di tutti i tempi".[117][118][119][120]
Artista di colore più influente di tutti i tempi Per il suo successo senza precedenti nell'ambito musicale, i suoi record rivoluzionari e per la rottura delle barriere razziali nel mondo della musica, Jackson viene considerato l'"artista di colore più influente di tutti i tempi".[121][122][123][124][125]
Primo artista di colore entrato nelle classifiche riservate ad artisti bianchi Nel 1979, con l'album Off the Wall, Jackson diventa il primo artista di colore ad entrare in classifiche fino ad allora riservate agli artisti bianchi, rompendo così le barriere razziali e contribuendo a far nascere classifiche unificate.[126][127]
Primo artista di colore ad essere trasmesso su MTV Il 10 marzo 1983, con il video di "Billie Jean", Jackson diventa il primo artista di colore ad essere trasmesso su MTV, rompendo nuovamente le barriere razziali.[128][129]
Primo occidentale apparso nella tv di stato dell'Unione Sovietica Nel 1989 Jackson diventa il primo occidentale ad apparire nella tv di stato dell'Unione Sovietica:[130] i suoi spot pubblicitari per la Pepsi vengono visti da oltre 150 milioni di persone.[131][132]
Persona più cercata di sempre su Internet Nel 2009 Jackson è risultato la persona più cercata nella storia di Internet.[133][134]
Intrattenitore coi maggiori guadagni di tutti i tempi Nel 2016 Jackson è diventato la celebrità più pagata di tutti i tempi, avendo guadagnato oltre 825 milioni di dollari in un singolo anno.[135][136][137] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2016.[138][139]
Primo intrattenitore ad aver guadagnato più di 100 milioni di dollari in un solo anno Nel 1989 Jackson è diventato il primo intrattenitore a guadagnare più di 100 milioni di dollari in un anno, ottenendo oltre 125 milioni esclusivamente dalla vendita di album e singoli.[140][141] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2006.[56]
Celebrità scomparsa più ricca di tutti i tempi Dalla sua morte, Jackson ha dominato la classifica delle celebrità scomparse più ricche al mondo per 11 anni, gli ultimi 8 dei quali consecutivi.[142][143] In 11 anni Jackson ha guadagnato oltre 2 miliardi e mezzo di dollari.[144][145][146]
Portavoce commerciale più pagato di tutti i tempi Nel 1986 Jackson ha stretto un accordo di sponsorizzazione con Pepsi per un valore di 50 milioni di dollari.[147][148][149] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 1986.[150][151][152]
Intrattenitore coi maggiori contratti nella storia della musica Nel 1991 Jackson ha firmato un contratto da 900 milioni di dollari con Sony, il più grande nella storia della musica.[153][154][155][156] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 1993.[157][158]

Nel 2010 la Famiglia Jackson ha firmato un nuovo contratto da 250 milioni di dollari con Sony, il secondo maggiore di sempre.[159][160][161]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Album Record Note
Off the Wall Uno dei 30 album più venduti di tutti i tempi Con vendite di oltre 30 milioni di copie nel mondo.[108][109][110]
Terzo album di maggior successo di tutti i tempi nella Billboard Top R&B/Hip Hop Albums Chart.[162]
Primo album della storia a piazzare 4 singoli nella Top 10 della Billboard Hot 100.[163]
Primo album della storia a piazzare 4 singoli nella Top 10 della Official Singles Chart.[164]
Primo album di un artista di colore ad entrare in classifiche riservate agli album di artisti bianchi, rompendo le barriere razziali e contribuendo a far nascere classifiche unificate.[126][127]
Thriller Album più venduto di tutti i tempi Con vendite di oltre 100 milioni di copie nel mondo.[16][97] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2006.[96]
Album più venduto di tutti i tempi in un singolo anno Con vendite di oltre 32 milioni di copie nel solo 1983.[165] Nel suo picco l'album arrivò a vendere oltre un milione di copie a settimana.[125]
Album più venduto del 1983 Con vendite di oltre 32 milioni di copie durante l'anno.[165]
Album più venduto del 1984 Con vendite di oltre 10 milioni di copie durante l'anno.[166]
Album più venduto di tutti i tempi in Europa Con vendite di oltre 16 milioni di copie nel continente.[167]
Album più venduto di tutti i tempi in Brasile Con vendite di oltre 3,8 milioni di copie nel paese.[168]
Album più venduto di tutti i tempi in Canada Con vendite di oltre 2,5 milioni di copie nel paese.[169]
Album più venduto di tutti i tempi nei Paesi Bassi Con vendite di oltre 1,4 milioni di copie nel paese.[170]
Album più venduto di tutti i tempi in Austria Con vendite di oltre 400,000 copie nel paese.[171]
Album in studio più venduto di tutti i tempi negli Stati Uniti[172] Con vendite di oltre 34 milioni di copie nel paese.[173]
Secondo album più venduto di tutti i tempi negli Stati Uniti[173]
Album di un artista maschile più venduto di tutti i tempi nel Regno Unito Con vendite di oltre 4,4 milioni di copie nel paese.[174]
Album di un artista maschile più venduto di tutti i tempi in Francia Con vendite di oltre 3,7 milioni di copie nel paese.[175]
Primo album della storia ad aver venduto più di 20 milioni di copie negli Stati Uniti Con vendite di 20 milioni di copie nel paese a novembre 1984, a meno di due anni dalla sua pubblicazione.[176]
Primo album della storia ad aver venduto più di 30 milioni di copie negli Stati Uniti Con vendite di oltre 31 milioni di copie nel paese a dicembre 2015.[84]
Album in studio con più settimane di permanenza al primo posto nella storia della Billboard Hot 200 37 settimane al N.#1, 17 delle quali consecutive.[177][178]
Primo album della storia ad aver passato 80 settimane consecutive nella Top 10 della Billboard Hot 200.[16][179]
Primo e unico album della storia ad essere rimasto al primo posto della Billboard Hot 200 per due anni consecutivi.[179]
Album di un artista solista di maggior successo nella storia della Billboard Hot 200.[180]
Album con più settimane di permanenza al primo posto e in Top 10

nella storia della Billboard Top R&B/Hip Hop Albums Chart

37 settimane al N.#1, 25 delle quali consecutive.[181][182]
76 settimane nella Top 10.[181]
Album di maggior successo di tutti i tempi nella storia della Billboard Top R&B/Hip Hop Albums Chart.[162]
Primo album della storia a piazzare 7 singoli nella Top 10 della Billboard Hot 100.[183]
Primo album della storia a piazzare 5 singoli nella Top 10 della Official Singles Chart.[164]
Primo e unico album della storia ad aver ricevuto 12 nomination ai Grammy Awards.[176]
Primo album della storia, e unico di un artista solista, ad aver vinto 8 Grammy Awards in un anno.[176]
Primo album della storia ad aver ricevuto 11 nomination agli American Music Awards.[184]
Primo album della storia, e unico di un artista maschile, ad aver vinto 8 American Music Awards in un anno.[185]
Bad Quinto album più venduto di tutti i tempi Con vendite di oltre 45 milioni di copie nel mondo.[85][99][100][101][102][103][186][187]

In seguito alla sua pubblicazione diventa per alcuni anni il secondo album più venduto della storia dietro al suo predecessore Thriller.[188][189][190][191][192] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 1993.[193]

Secondo album maschile più venduto di tutti i tempi
Secondo album più venduto degli Anni 80 Con vendite di oltre 25 milioni di copie durante il decennio.[89][92][194]
Album più venduto del 1987
Album più venduto del 1988
Album più venduto del 1989
Terzo album della storia ad aver venduto più di 25 milioni di copie nel mondo.[188][191]
Primo album della storia a debuttare alla prima posizione in classifica in 25 paesi del mondo.[141]
Secondo album più venduto di tutti i tempi di un artista maschile nel Regno Unito[195]
Album con più settimane di permanenza nella Top 5 della Billboard Hot 200 38 settimane consecutive in Top 5.[196]
Primo album della storia e l'unico di un artista maschile a piazzare 5 singoli alla prima posizione della Billboard Hot 100.[197]
Primo album della storia e l'unico di un artista maschile a piazzare 6 singoli alla prima posizione della Billboard R&B/Hip Hop Hot 100.[198]
Primo album della storia a piazzare 7 singoli nella Top 10 della Official Singles Chart.[199]
Dangerous Uno dei 15 album più venduti di tutti i tempi Con vendite di oltre 40 milioni di copie nel mondo.[104][105]
Album New Jack Swing più venduto di tutti i tempi
Terzo album maschile più venduto di tutti i tempi
Album più venduto del 1991 Con vendite di oltre 10 milioni di copie durante l'anno.[200]
Album più venduto del 1992 Con vendite di oltre 10 milioni di copie durante l'anno.[201]
Secondo album della storia a piazzare 7 singoli nella Top 10 della Official Singles Chart.[199]
HIStory: Present, Past and Future - Book I Uno dei 30 album più venduti di tutti i tempi Con vendite di oltre 30 milioni di copie nel mondo.[106][107]
Doppio album più venduto di tutti i tempi
Doppio album più venduto di tutti i tempi negli Stati Uniti Con vendite di oltre 8 milioni di copie nel paese.[202]
Album più venduto del 1995 Con vendite di oltre 11 milioni di copie durante l'anno.[203]
Primo album della storia a piazzare entrambi i singoli di debutto nella Top 5 della Billboard Hot 100.[204] Entrambi i singoli registrarono i più alti debutti nella storia della classifica.
Primo album della storia a piazzare 6 singoli nella Top 5 della Official Singles Chart.[164]
Blood On the Dance Floor: HIStory in the Mix Album di remix più venduto di tutti i tempi Con vendite di oltre 7 milioni di copie nel mondo.[205][206]
Number Ones Primo album di catalogo a superare un album di inediti alla prima posizione nella storia della Billboard Hot 200 Con vendite di oltre 108,000 copie in una settimana, 20,000 in più rispetto a The END dei Black Eyed Peas.[207]
Album di un artista solista con la più lunga permanenza in classifica nella storia della Official Album Charts Con 524 settimane di permanenza in classifica.[208][209]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Singolo Record Note
"Billie Jean" Secondo miglior singolo di tutti i tempi Nel 2012 due sondaggi condotti da Sony Music e della Official Charts Company hanno decretato il brano "secondo miglior singolo di tutti i tempi", dietro a "Bohemian Rhapsody" dei Queen.[210][211][212]
Miglior singolo degli Anni 80 Nel 2003 un sondaggio condotto da VH1 ha decretato il brano "miglior singolo degli Anni 80" e "secondo miglior singolo degli ultimi 25 anni".[213]
"We Are the World" Uno dei 10 singoli più venduti di tutti i tempi Con vendite di oltre 20 milioni di copie nel mondo.[214]

In seguito alla sua pubblicazione diventa, per più di un decennio, il singolo più venduto della storia.[190][215][216]

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 1993.[193]

Singolo più venduto degli Anni 80 Con vendite di oltre 18 milioni di copie durante il decennio.[217]
Singolo più venduto del 1985 Con vendite di oltre 10 milioni di copie nel mondo durante l'anno.[218]
Singolo con le vendite più veloci di sempre Con vendite di oltre 7 milioni di copie in meno di quattro mesi.[219][220][221][222]
Primo singolo della storia ad essere certificato multi-platino dalla RIAA Con 4 certificazioni multi-platino nell'aprile 1985.[219][223]
"Black or White" Singolo più venduto del 1992 Con vendite di oltre 3 milioni di copie nel mondo durante l'anno.[201]
Singolo più veloce a raggiungere la prima posizione della Billboard Hot 100 per un'artista solista Il 7 dicembre 1991 diventa il singolo più veloce a raggiungere la prima posizione della Billboard Hot 100 per un'artista solista, e il secondo più veloce in assoluto, dopo sole tre settimane dall'entrata in classifica; precedentemente solo "Get Back" dei Beatles aveva stabilito lo stesso risultato nel 1969.[224][225]
Secondo singolo della storia a debuttare alla prima posizione della Official Singles Chart per un'artista americano Il 23 novembre 1991 diventa il secondo singolo di un'artista americano a debuttare direttamente alla prima posizione della Official Singles Chart del Regno Unito; precedentemente solo "It's Now Or Never" di Elvis Presley aveva stabilito lo stesso risultato nel 1960.[200]
"Scream/Childhood" Primo singolo della storia a debuttare alla quinta posizione della Billboard Hot 100 Il 10 giugno 1995 diventa il primo singolo a debuttare direttamente alla quinta posizione della Billboard Hot 100, all'epoca il più alto debutto nella storia della classifica.[226][227]
"You Are Not Alone" Primo singolo della storia a debuttare direttamente alla prima posizione della Billboard Hot 100 Il 2 settembre 1995 diventa il primo singolo a debuttare direttamente alla prima posizione della Billboard Hot 100, infrangendo il record di "Scream".[228][229] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2006.[230]

Cortometraggi, film, VHS e Dvd[modifica | modifica wikitesto]

Video musicale Record Note
Billie Jean Primo video di un artista di colore trasmesso su MTV Il 10 marzo 1983.[128][129]
Michael Jackson's Thriller Video musicale di maggior successo di tutti i tempi Con oltre 10 milioni di copie vendute nel mondo.[231]

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2006.[232]

VHS musicale più venduta di tutti i tempi
Miglior video musicale di tutti i tempi Nel 1989 il sondaggio di MTV "Rate the 80's" lo elegge "miglior video musicale della storia".[93][233]

Nel 1999 il sondaggio "100 Greatest Music Videos Ever Made" di MTV lo elegge nuovamente "miglior video musicale di tutti i tempi".[234]

Nel 2001 viene inserito al primo posto della classifica "100 Greatest Videos of All Time" di VH1.[235]

Nel 2009 viene inserito nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso per essere "culturalmente, storicamente o esteticamente significativo", unico video musicale a ricevere tale onore.[236]

Primo video trasmesso in mondovisione nella storia di MTV Il 2 dicembre del 1983.[237]
Video musicale più costoso di sempre Con oltre 1 milione di dollari investiti il video divenne, all'epoca, il più costoso della storia.[238]
Bad Video musicale più costoso di sempre Con oltre 2,2 milioni di dollari investiti il video divenne, all'epoca, il più costoso della storia.[239]
Black or White Video musicale con la maggior audience tv di sempre Il 15 novembre 1991, il video fu trasmesso davanti ad un'audience di oltre 500 milioni di spettatori in tutto il mondo.[240][241]

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2015.[242][243]

Video musicale più costoso di sempre Con oltre 4 milioni di dollari investiti il video divenne, all'epoca, il più costoso della storia.[239]
Scream Video musicale più costoso di sempre Con oltre 7 milioni di dollari investiti, il video rimane il più costoso della storia della musica.[244][245]

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2006.[232]

Video con più nomination agli MTV Video Music Awards Con 11 nomination agli MTV Video Music Awards 1995;[246] il video vinse tre premi.
Michael Jackson's Ghosts Video musicale più lungo di sempre Con una durata di 39 minuti e 32 secondi.[247]

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2002.[248][249]

Video musicale più costoso di sempre In un'intervista del 2017, Mick Garris, co-sceneggiatore del cortometraggio, ha affermato che Jackson spese oltre 15 milioni di dollari di tasca propria per la realizzazione dell'opera.[250]
Michael Jackson's This Is It Documentario coi maggiori incassi di sempre Con oltre 261,183,588 milioni di dollari incassati nel mondo.[251]

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2011.[252][253]

Film concerto coi maggiori incassi di sempre
DVD musicale più venduto di tutti i tempi Con oltre 12 milioni di copie vendute nel mondo.[254][255]

Tour e concerti[modifica | modifica wikitesto]

Record Note
Artista di maggior successo di sempre dal vivo in Giappone Jackson è l'artista col maggiore successo di sempre dal vivo in Giappone, con 40 concerti sold-out e un'affluenza totale di oltre 1,7 milioni di spettatori tra il 1987 e il 1996.
Artista con il maggior numero di sold out allo Stadio di Wembley Jackson è l'unico artista ad aver eseguito 15 concerti sold-out allo Stadio di Wembley tra il 1988 e il 1997, davanti ad pubblico totale di oltre 1 milione di spettatori, il più grande nella storia dello stadio.[256][257]
Artista con la maggior affluenza di sempre allo Stadio di Wembley
Artista con il maggior numero di sold out al Tokyo Dome Jackson è l'unico artista ad aver eseguito 21 concerti sold-out al Tokyo Dome tra il 1988 e il 1996, davanti ad pubblico totale di oltre 1 milione di spettatori, il più grande nella storia dello stadio.[258]
Artista con la maggior affluenza di sempre al Tokyo Dome
Artista con il maggior numero di sold out alla O2 Arena Jackson ha fatto registrare 50 concerti sold-out alla O2 Arena tra luglio 2009 e marzo 2010, con oltre 1 milione di biglietti venduti.[259]
Artista con la maggior affluenza di sempre alla O2 Arena
Primo artista della storia a registrare sold out all'Aloha Stadium Jackson è stato il primo artista della storia a registrare il tutto esaurito all'Aloha Stadium di Honolulu, dove si è esibito il 3 e il 4 gennaio 1997, davanti ad pubblico totale di 70,000 spettatori.[260][261][262]
Artista con gli spettacoli tributo di maggior successo di sempre I due spettacoli tributo a Jackson del Cirque du Soleil hanno registrato oltre 7 milioni di spettatori e incassi di centinaia di milioni di dollari tra ottobre 2011 e maggio 2019.
Tour Record Note
Victory Tour Tour di maggior successo di sempre in Nord America Il Victory Tour di Jackson fu, all'epoca, il tour di maggior successo di sempre negli Stati Uniti e in Canada, con un totale di 55 concerti sold-out di fronte a 3 milioni di spettatori.[263] Divenne anche il tour coi maggiori incassi di sempre, con guadagni superiori ai 75 milioni di dollari.[264][265]
Maggior affluenza al Dodger Stadium Nel dicembre 1984 Jackson eseguì 6 concerti sold-out al Dodger Stadium di Los Angeles, davanti ad un pubblico totale di oltre 330,000 spettatori, il più grande nella storia dello stadio.[266][267]
Bad World Tour Tour di maggior successo di tutti i tempi Il Bad World Tour di Jackson fu, all'epoca, il più grande tour di tutti i tempi in termini di affluenza con quasi 4,5 milioni di spettatori in 123 concerti e in termini di incassi, con guadagni di oltre 125 milioni di dollari.
Tour di maggior successo degli Anni 80
Serie di concerti di maggior successo di tutti i tempi Tra luglio ed agosto 1988, durante il Bad World Tour, Jackson eseguì concerti 7 sold-out allo Stadio di Wembley di Londra, davanti ad oltre 504,000 spettatori totali.[268] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 1988.[269][270]

Il 29 novembre 1987 iniziarono le vendite dei biglietti dei primi due concerti e oltre 6,000 persone si accamparono fuori dallo stadio la notte precedente per poterseli assicurare. I primi cinque concerti furono immediatamente sold out con più di sei mesi d'anticipo: fino a quel momento nessun artista o band era mai riuscito a vendere biglietti per più di tre spettacoli nello stadio;[271] la richiesta per Jackson fu superiore ad 1,5 milioni di biglietti, una cifra tale da poter fare 21 concerti sold out. Furono quindi aggiunte altre due date, anch'esse esaurite immediatamente; in totale, oltre 2 milioni di persone tentarono di comprare i biglietti per vedere Jackson a Wembley.[272]

Secondo miglior tour di tutti i tempi, e migliore di un artista solista Nel 2019, il Bad World Tour e stato scelto come "secondo miglior tour di tutti i tempi",[273][274] dietro al "1965 US Tour" dei Beatles:

«il Bad World Tour è stato il momento in cui Jackson ha conquistato il mondo ed è diventato veramente il Re del Pop. Ha dimostrato che una popstar poteva superare le band più in voga del pianeta e che un concerto pop poteva essere un'elaborata produzione teatrale su una scala mai vista prima. Jackson ha stabilito il record di presenze e incassi mentre si esibiva per 123 volte in 15 paesi; la sua singolare combinazione di canto distintivo, danza ultraterrena e stile inimitabile lo hanno reso un'icona della cultura pop di prim'ordine da quel momento in poi»

Tour di maggior successo di tutti i tempi in Giappone Tra il settembre e l'ottobre 1987, Jackson eseguì 14 concerti sold-out tra Tokyo, Yokohama, Osaka e Nishinomiya, davanti ad un pubblico totale di oltre 570,000 spettatori, il più grande nella storia giapponese.[271] Nel dicembre 1988 Jackson eseguì altri 9 concerti sold-out a Tokyo davanti a 405,000 spettatori.[275]

Il Bad World Tour è il tour di maggior successo di sempre in Giappone, con 23 concerti sold-out e un pubblico di quasi 1 milione di spettatori.[276]

Maggior affluenza di sempre a Cork Nel luglio 1988 Jackson eseguì due concerti sold-out al Páirc Uí Chaoimh di Cork, davanti ad un pubblico di 130,000 spettatori, il più grande nella storia dello stadio, e della città irlandese.[277][278]
Maggior affluenza di sempre all'Olympiastadion per un artista solista L'8 luglio 1988 Jackson eseguì un concerto sold-out all'Olympiastadion di Monaco di Baviera, davanti ad un pubblico di 77,000 spettatori, il più grande nella storia dello stadio per un artista solista.[279][280]
Maggior affluenza di sempre al Camp Nou per un artista solista L'8 agosto 1988 Jackson eseguì un concerto sold-out al Camp Nou di Barcellona, davanti ad un pubblico di 95,000 spettatori, il più grande nella storia dello stadio per un artista solista.[281][282][283]
Maggior affluenza di sempre a Linz Il 6 settembre 1988 Jackson eseguì un concerto sold-out al Gugl Stadion di Linz, davanti ad un pubblico di 40,000 spettatori, il più grande nella storia dello stadio, e della città austriaca.[284]
Maggior affluenza di sempre nel Regno Unito per un artista straniero L'11 settembre 1988 Jackson eseguì un concerto sold-out all'Aintree Racecourse di Liverpool, davanti ad un pubblico pagante di 125,000 spettatori e un pubblico totale stimato in 225,000 persone, il più grande mai radunato nel Regno Unito in un singolo concerto da un artista straniero.[285] I 10 concerti precedenti del tour nel Regno Unito avevano fatto registrare oltre 710,000 spettatori totali.
Miglior evento musicale di sempre al Madison Square Garden I 3 concerti che Jackson tenne al Madison Square Garden di New York nel marzo del 1988 sono stati votati nel 2010 come il "migliore evento musicale di sempre" nella storia dell'arena.[286][287]
Dangerous World Tour Concerto tv più pagato di sempre Il canale HBO pagò 20 milioni di dollari per assicurarsi i diritti televisivi del concerto che Jackson tenne a Bucarest il 1º ottobre 1992 durante il Dangerous World Tour,[288][289] davanti ad un pubblico di oltre 90,000 spettatori, il più grande mai radunato in Romania.[290][291]
Maggior affluenza di sempre in Romania
Maggior affluenza di sempre a Tolosa Il 16 settembre 1992 Jackson eseguì un concerto sold-out al Municipal Stadium di Tolosa, davanti ad un pubblico di 40,000 spettatori, il più grande nella storia dello stadio, e della città francese.[292]
Maggior affluenza di sempre in Thailandia Nell'agosto 1993 Jackson eseguì 2 concerti sold-out al National Stadium di Bangkok, davanti ad un pubblico di 140,000 spettatori, il più grande mai radunato in Thailandia.[293][294]
Maggior affluenza di sempre a Singapore Nell'agosto 1993 Jackson eseguì 2 concerti sold-out al National Stadium di Kallang, davanti ad un pubblico di 90,000 spettatori, il più grande mai radunato a Singapore.[295]
Maggior affluenza di sempre in Israele Nell'agosto 1993 Jackson eseguì 2 concerti sold-out al Yarkon Park di Tel Aviv, davanti ad un pubblico di 170,000 spettatori, il più grande mai radunato in Israele.[296]
Tour di maggior successo di tutti i tempi in Messico Nel novembre 1993 Jackson eseguì 5 concerti sold-out all'Estadio Azteca di Città del Messico, davanti ad un pubblico di oltre 500,000 spettatori, il più grande mai radunato nello stadio e in Messico.[297][298]
Maggior affluenza di sempre all'Estadio Azteca
Royal Concert in Brunei Concerto dal vivo più pagato di sempre Hassanal Bolkiah, Sultano del Brunei, pagò Jackson 17 milioni di dollari perché si esibisse alle celebrazioni per il suo 50º compleanno.[299][300][301] Il 16 luglio 1996 Jackson si esibì al Jerundong Park di Bandar Seri Begawan, davanti ad un pubblico non pagante di 60,000 spettatori, il più grande mai radunato in Brunei.[302][303]
Maggior affluenza di sempre in Brunei
HIStory World Tour Tour di maggior successo di tutti i tempi L'HIStory World Tour di Jackson fu, all'epoca, il più grande tour di tutti i tempi in termini di affluenza con oltre 4,5 milioni di spettatori in 82 concerti e in termini di incassi, con guadagni di oltre 165 milioni di dollari.[304]
Tour di maggior successo degli Anni 90
Maggior affluenza di sempre in Repubblica Ceca Il 7 settembre 1996 Jackson eseguì un concerto sold-out al Letna Park di Praga, davanti ad un pubblico di 150,000 spettatori, il più grande mai radunato in Repubblica Ceca.[305][306]
Maggior affluenza di sempre in Polonia Il 20 settembre 1996 Jackson eseguì un concerto sold-out al Bemowo Airport di Varsavia, davanti ad un pubblico di 120,000 spettatori, il più grande mai radunato in Polonia.[307]
Maggior affluenza di sempre in India per un artista straniero Il 1º novembre 1996 Jackson eseguì un concerto sold-out all'Andheri Sport Complex di Mumbai, davanti ad un pubblico di oltre 70,000 spettatori, il più grande mai radunato in India un artista straniero.[308]
Michael Jackson's This Is It Serie di concerti di maggior successo di tutti i tempi Il 13 marzo del 2009 Jackson ha infranto il suo stesso record quando tutti i 50 concerti del suo residency This Is It alla O2 Arena sono andati sold-out in meno di 3 ore, con oltre 1 milione di biglietti venduti.[259][309][310]

Oltre 1.600.000 persone cercarono di iscriversi sul sito ufficiale di Jackson per potersi assicurare un biglietto, con picchi di oltre 16,000 iscrizioni al secondo.[311][312][313] I due siti che vendevano i biglietti andarono immediatamente in tilt, sovraccaricati da oltre 2 milioni di richieste in pochi minuti,[314][315] una domanda talmente alta da poter fare 260 concerti sold out.[316][317]

Vendita di biglietti più veloce della storia
Pubblico più grande di sempre per un artista in una singola città
Pubblico più grande di sempre una serie di spettacoli in un'arena
Michael Jackson: The Immortal World Tour Tour tributo di maggior successo di tutti i tempi Michael Jackson: The Immortal World Tour è il tour-tributo e la produzione del Cirque du Soleil di maggior successo di tutti i tempi con un'audience di oltre 3,7 milioni di spettatori in 501 date; con oltre 371 milioni di dollari di incassi è inoltre uno dei dieci tour musicali con il maggiore incasso di sempre.[318]
Produzione di maggior successo nella storia del Cirque du Soleil
Michael Jackson: One Residency show di maggior successo nella storia di Las Vegas Al 16 maggio 2019, il residency Michael Jackson: One presso il Mandalay Bay Resort and Casino di Las Vegas,[319] iniziato a maggio 2013, ha registrato oltre 3,5 milioni di spettatori,[320] con incassi tra 150,000 e 250,000 dollari a spettacolo.[321]
Seconda produzione di maggior successo nella storia del Cirque du Soleil

Audience televisiva[modifica | modifica wikitesto]

Record Note
Evento più visto della storia in tv e su Internet Il funerale pubblico di Jackson a Los Angeles il 7 luglio 2009 è stato seguito in tv e in streaming da un'audience stimata tra i 2,5 e i 3 miliardi di persone in tutto il mondo.[322][323]
Audience tv più grande della storia per una esibizione dal vivo L'esibizione del 31 gennaio 1993 durante l'Halftime Show al XXVII Superbowl fu vista da 133,4 milioni di spettatori nei soli Stati Uniti,[324][325] oltre la metà della popolazione statunitense in quel momento,[326][327] e da altri 1,3 miliardi di spettatori nel resto del mondo.[328] Jackson registrò la più grande audience televisiva della storia per una esibizione dal vivo, stabilendo al tempo stesso il primato di audience della televisione americana.[329][330] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 1993.[331]
Audience tv più grande della storia americana
Audience più grande nella storia della tv via cavo Il concerto del Dangerous World Tour del 1º ottobre 1992 a Bucarest, trasmesso dal canale HBO, fu seguito da oltre 250 milioni di spettatori in tutto il mondo, l'audience più grande nella storia della tv via cavo e del canale.[332][333][334]
Audience più grande nella storia di HBO
Audience più grande nella storia di CBS Lo special musicale Michael Jackson: 30th Anniversary Celebration - The Solo Years, trasmesso il 13 novembre 2001 dal canale CBS, fu seguito da circa 45 milioni di spettatori negli Stati Uniti, diventando uno dei più visti della storia americana e facendo registrare i migliori ascolti nella storia della rete.[335][336]
Audience tv europea più grande per una esibizione dal vivo L'esibizione di Jackson del 4 novembre 1995 alla trasmissione tedesca Wetten Dass? fu vista da 18 milioni di spettatori nella sola Germania (pari ad uno share del 52%), e da altri 25 milioni nel resto d'Europa.[337][338][339]

Il 20 marzo 1999 Jackson fu nuovamente ospite per un'intervista, seguita da 16 milioni di spettatori (pari ad uno share del 49,8%).[340]

Audience tv più grande della storia per un video musicale La premiere su MTV del video di "Black or White" venne vista da oltre 500 milioni di spettatori in tutto il mondo il 27 novembre 1991.[240][241] Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2015.[242][243]
Audience più grande nella storia di MTV
Audience tv più grande della storia per una intervista L'intervista "Michael Jackson talks to...Oprah" venne vista da oltre 90 milioni di spettatori nei soli Stati Uniti il 10 febbraio 1993.[341]
Audience tv più grande della storia per un video pubblicitario Lo spot pubblicitario del residency This Is It venne visto da oltre 11 milioni di spettatori nel solo Regno Unito l'8 marzo 2009.[312][342]

Record di classifica[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Singoli - Billboard Hot 100[modifica | modifica wikitesto]

Record Note
Artista più giovane arrivato alla prima posizione delle classifiche americane Nel 1970, all'età di 11 anni e 5 mesi, con il brano "I Want You Back".[343][344]

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2006.[56]

Record Note
Primo artista della storia ad entrare direttamente al primo posto della Billboard Hot 100 Il 2 settembre 1995 Jackson diventa il primo artista nella storia della musica ad entrare direttamente al primo posto della classifica americana dei singoli, con il brano "You Are Not Alone".[228][229][345]

Certificato dal Guinness Book of World Record in 2006.[56][230]

Record
Primo cantante della storia ad avere un singolo alla prima posizione della Billboard Hot 100 in 4 decenni differenti.[346]
Record
Primo artista solista della storia ad avere un singolo alla prima posizione della Billboard Hot 100 in 3 decenni differenti.[347]
Unico artista maschile della storia ad avere multipli singoli alla prima posizione della Billboard Hot 100 in 3 decenni differenti.[348]
  • Anni 70: 2 singoli al N.#1
  • Anni 80: 10 singoli al N.#1
  • Anni 90: 2 singoli al N.#1
Record
Artista maschile col maggior numero di singoli alla prima posizione nella storia della Billboard Hot 100.[344]

14 singoli al N.#1, più di ogni altro artista maschile della Hot 100 Era:

Come frontman dei Jackson 5, Jackson ha contribuito ad altri 4 singoli che sono finiti al N.#1:[349][350]

Record
Primo artista della storia e unico artista maschile a piazzare 5 singoli alla prima posizione della Billboard Hot 100 da uno stesso album.[351][352]

5 singoli al N.#1 dall'album Bad:

  • 1987: "I Just Can't Stop Loving You"
  • 1987: "Bad"
  • 1987: "The Way You Make Me Feel"
  • 1988: "Man in the Mirror"
  • 1988: "Dirty Diana"
Record
Artista maschile col maggior numero di singoli consecutivi alla prima posizione della Billboard Hot 100

6 singoli consecutivi al N.#1:

  • 1985: "We Are the World"
  • 1987: "I Just Can't Stop Loving You"
  • 1987: "Bad"
  • 1987: "The Way You Make Me Feel"
  • 1988: "Man in the Mirror"
  • 1988: "Dirty Diana"
Record
Artista col maggior numero di singoli alla prima posizione della Billboard Hot 100 negli Anni 80.[344]

10 singoli al N.#1, più di ogni altro artista durante il decennio:

  • 1980: "Rock with You"
  • 1983: "Billie Jean"
  • 1983: "Beat It"
  • 1983: "Say Say Say"
  • 1985: "We Are the World"
  • 1987: "I Just Can't Stop Loving You"
  • 1987: "Bad"
  • 1987: "The Way You Make Me Feel"
  • 1988: "Man in the Mirror"
  • 1988: "Dirty Diana"
Record Note
Artista con più settimane di permanenza in prima posizione della Billboard Hot 100 negli Anni 80 31 settimane cumulative al N.#1 durante il decennio.
Record Note
Artista maschile col più lungo lasso di tempo tra il primo e l'ultimo singolo alla prima posizione della Billboard Hot 100 Tra "I Want You Back" e "You Are Not Alone", primo e ultimo singolo di Jackson al N.#1, c'è un arco di tempo di 25 anni e 8 mesi (gennaio 1970 - settembre 1995).[353]
Record Note
Primo e unico cantante della storia ad avere un singolo nella Billboard Hot 100 in 7 decenni differenti Il 31 dicembre 2020, con il brano "Santa Claus is Coming to Town".[354]
  • Anni 60: 1 singolo nella Hot 100 (con i Jackson 5)
  • Anni 70: 11 singoli (più altri 22 singoli con i Jackson 5/Jacksons) nella Hot 100
  • Anni 80: 20 singoli (più altri 7 singoli con i Jacksons) nella Hot 100
  • Anni 90: 12 singoli nella Hot 100
  • Anni 2000: 5 singoli nella Hot 100
  • Anni 2010: 3 singoli nella Hot 100
  • Anni 2020: 1 singolo nella Hot 100 (con i Jackson 5)
Record Note
Primo e unico artista della storia ad avere un singolo nella Top 20 della Billboard Hot 100 in 6 decenni differenti Il 9 novembre 2021, con il brano "Thriller".[355][356]

* come membro dei Jackson 5, Jackson è stato in Top 20 anche negli anni 60, estendendo il suo record a 7 decenni consecutivi.[357]

  • Anni 70: 6 singoli in Top 20
  • Anni 80: 19 singoli in Top 20
  • Anni 90: 7 singoli in Top 20
  • Anni 2000: 2 singoli in Top 20
  • Anni 2010: 2 singoli in Top 20
  • Anni 2020: 1 singolo in Top 20
Record Note
Primo e unico artista della storia ad avere un singolo nella Top 10 della Billboard Hot 100 in 5 decenni differenti Il 14 maggio 2014, con il brano "Love Never Felt So Good".

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2014.[358][359]

  • Anni 70: 4 singoli in Top 10
  • Anni 80: 18 singoli in Top 10
  • Anni 90: 6 singoli in Top 10
  • Anni 2000: 1 singolo in Top 10
  • Anni 2010: 2 singoli in Top 10
Record Note
Secondo artista maschile col maggior numero di singoli nella Top 10 della Billboard Hot 100 Jackson ha piazzato 31 singoli nella Top 10 di Billboard. Tra gli artisti maschili è preceduto solamente da Drake.[360]

Jackson ha inoltre contribuito come backing vocalist ad altri tre singoli entrati in Top 10:

Record Note
Artista col più lungo lasso di tempo tra il primo e l'ultimo singolo nella Top 10 della Billboard Hot 100 Tra "Got To Be There" e "Don't Matter To Me", primo e ultimo singolo di Jackson nella Top 10, c'è un arco di tempo di 47 anni (novembre 1971 - agosto 2018)
Record Note
Primo artista solista della storia ad avere 7 singoli nella Top 10 della Billboard Hot 100 in un anno Nell'ottobre 1983, "Say Say Say" divenne il settimo singolo di Jackson in Top 10 in un anno, eguagliando il record detenuto dai Beatles.[363]
Record
Primo artista della storia a piazzare 4 singoli nella Top 10 della Billboard Hot 100 da uno stesso album

4 singoli in Top 10 dall'album Off the Wall:

  • 1979: "Don't Stop 'Til You Get Enough" (#1)
  • 1980: "Rock with You" (#1)
  • 1980: "Off the Wall" (#10)
  • 1980: "She's Out of My Life" (#10)
Record
Primo artista della storia a piazzare 7 singoli nella Top 10 della Billboard Hot 100 da uno stesso album

7 singoli in Top 10 dall'album Thriller:

  • 1982: "The Girl Is Mine" (#2)
  • 1983: "Billie Jean" (#1)
  • 1983: "Beat It" (#1)
  • 1983: "Wanna Be Startin' Somethin'" (#5)
  • 1983: "Human Nature" (#7)
  • 1983: "P.Y.T." (#10)
  • 1984: "Thriller" (#4)
Record
Primo artista della storia a piazzare 4 o più singoli nella Top 10 della Billboard Hot 100 da 4 album consecutivi
  • 4 singoli in Top 10 dall'album Off the Wall
  • 7 singoli in Top 10 dall'album Thriller
  • 6 singoli in Top 10 dall'album Bad:
  • 1987: "I Just Can't Stop Loving You" (#1)
  • 1987: "Bad" (#1)
  • 1988: "The Way You Make Me Feel" (#1)
  • 1988: "Man in the Mirror" (#1)
  • 1988: "Dirty Diana" (#1)
  • 1988: "Smooth Criminal" (#7)
  • 4 singoli in Top 10 dall'album Dangerous:
  • 1991: "Black or White" (#1)
  • 1992: "Remember the Time" (#2)
  • 1992: "In the Closet" (#6)
  • 1993: "Will You Be There" (#7)
Record Note
Artista col più lungo lasso di tempo tra il primo e l'ultimo singolo nella Top 40 della Billboard Hot 100 Tra "Got To Be There" e "Hold My Hand", primo e ultimo singolo di Jackson nella Top 40, c'è un arco di tempo di oltre 39 anni (novembre 1971 - gennaio 2011).*

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2011.[364]

* Il record è stato successivamente battuto dallo stesso Jackson con "Love Never Felt So Good" nel 2014 e con "Don't Matter To Me" nel 2018.

Record Note
Artista col maggior numero di singoli simultaneamente in classifica negli Stati Uniti in un anno Nel 2009 Jackson ha piazzato simultaneamente 25 singoli nella Top 75 della Billboard Hot 100.[114][116]
Record
Artista maschile col maggior numero di singoli alla prima posizione nella storia della Billboard Hot Dance/Club Play.[365][366]

10 singoli al N.#1:

  • 1984: "Thriller"
  • 1984: "Tell Me I'm Not Dreaming"
  • 1987: "Bad"
  • 1987: "The Way You Make Me Feel"
  • 1992: "In the Closet"
Record
Artista maschile col maggior numero di singoli certificati platino negli Stati Uniti.[367][368]

27 singoli certificati platino o multi-platino, più di ogni altro artista maschile:

  • 1971: "Got to Be There" (1 x platino)
  • 1972: "Rockin' Robin" (1 x platino)
  • 1972: "Ben" (1 x platino)
  • 1979: "Don't Stop 'Til You Get Enough" (4 x platino)
  • 1980: "Off the Wall" (1 x platino)
  • 1980: "Rock with You" (2 x platino)
  • 1982: "The Girl Is Mine" (1 x platino)
  • 1983: "Billie Jean" (6 x platino)
  • 1983: "Beat It" (5 x platino)
  • 1983: "Wanna Be Startin Somethin'" (1 x platino)
  • 1983: "Human Nature" (2 x platino)
  • 1983: "P.Y.T." (2 x platino)
  • 1983: "Say Say Say" (1 x platino)
  • 1984: "Thriller" (7 x platino)
  • 1985: "We Are the World" (8 x platino)
  • 1987: "I Just Can't Stop Loving You" (1 x platino)
  • 1987: "Bad" (1 x platino)
  • 1987: "The Way You Make Me Feel" (2 x platino)
  • 1988: "Man in the Mirror" (3 x platino)
  • 1988: "Dirty Diana" (1 x platino)
  • 1988: "Smooth Criminal" (2 x platino)
  • 1991: "Black or White" (2 x platino)
  • 1992: "Remember the Time" (1 x platino)
  • 1993: "Will You Be There" (1 x platino)
  • 1995: "Scream/Childhood" (1 x platino)
  • 1995: "You Are Not Alone" (1 x platino)
  • 2014: "Love Never Felt So Good" (1 x platino)

La certificazione platino negli Stati Uniti corrisponde ad un milione di copie vendute.[369]

Album - Billboard Hot 200[modifica | modifica wikitesto]

Record
Primo artista della storia ad avere 4 album tra i 20 più venduti dell'anno negli Stati Uniti.[370]

Nel 2009 Jackson è diventato il primo artista ad avere 4 album nella lista dei 20 più venduti durante l'anno negli Stati Uniti:

  • Number Ones (#3)
  • This Is It (#12)
  • Thriller (#14)
  • The Essential (#20)

Jackson è stato l'artista più venduto dell'anno negli Stati Uniti, con oltre 8,3 milioni di album venduti.[371]

Record
Primo e unico artista della storia ad aver piazzato simultaneamente 6 album nelle prime 10 posizioni della Billboard Digital Chart.[372]

Nel luglio 2009, 6 album di Jackson hanno occupato simultaneamente le prime 10 posizioni della Billboard Digital Albums Chart; 4 di essi occupavano le prime 4 posizioni:

  • The Essential (#1)
  • Thriller (#2)
  • Number Ones (#3)
  • Bad (#7)
  • Dangerous (#8)
  • Off the Wall (#10)
Record
Primo e unico artista della storia ad aver piazzato simultaneamente 12 album nelle prime 12 posizioni della Billboard Catalog Chart.[373]

Nel luglio 2009, 12 album di Jackson hanno occupato simultaneamente tutte le prime 12 posizioni in classifica della Top Pop Catalog Albums Chart:

  • Number Ones (#1)
  • The Essential (#2)
  • Thriller (#3)
  • Off the Wall (#4)
  • Bad (#5)
  • Dangerous (#6)
  • Motown Ultimate Collection (#7)
  • Millennium Collection (#8)
  • Greatest Hits: Vol. 1 (#9)
  • HIStory (#10)
  • Invincible (#11)
  • The Ultimate Collection (#12)
Record
Primo artista della storia ad aver superato nelle vendite un album di inediti con un album di catalogo.

L'11 luglio 2009, un album di catalogo ha superato per la prima volta nelle vendite un album di inediti alla prima posizione della Billboard Hot 200.

La compilation di Jackson Number Ones infatti ha venduto oltre 108,000 copie in una settimana mentre The END dei Black Eyed Peas, in prima posizione nella Billboard Hot 200, aveva venduto 88,000 copie nello stesso periodo.[374]

Jackson è riuscito a ripetere l'impresa con altri due album simultaneamente; nella stessa settimana The Essential ha venduto 102,000 copie mentre Thriller 101,000.

I tre album di Jackson inoltre occupavano le prime tre posizioni di due differenti classifiche simultaneamente, la Top Pop Catalog Albums Chart (album di catalogo) e la Top Comprehensive Albums Chart (classifica unificata di album di inediti e di catalogo).

Number Ones ha inoltre stabilito il record di permanenza in vetta alla Top Pop Catalog Albums Chart, con 27 settimane al N.#1 tra il 2009 e il 2010.

  • Number Ones (#1)
  • The Essential (#12)
  • Thriller (#3)
Record
Primo artista della storia ad arrivare simultaneamente alla prima posizione di 4 differenti classifiche statunitensi di album e singoli.[182]

Nel 1983 Jackson è diventato il primo artista della storia a raggiungere la prima posizione di 4 differenti classifiche americane simultaneamente:

  • Thriller al N.#1 della Billboard Hot 200 e Billboard Top R&B/Hip-Hop Albums Chart
  • "Billie Jean" al N.#1 della Billboard Hot 100 e Billboard Hot R&B/Hip-Hop Songs Chart

Sia l'album che il singolo sono stati al N.#1 per sette settimane in ognuna delle 4 classifiche, stabilendo anche il record di permanenza per un artista maschile.[375]

Record
Secondo artista maschile in assoluto per settimane di permanenza in prima posizione nella Billboard Hot 200.

57 settimane cumulative al N.#1 con sette album:

  • Thriller (37 settimane)
  • Bad (6 settimane)
  • Dangerous (4 settimane)
  • HIStory (2 settimane)
  • Invincible (1 settimana)
  • Number Ones (6 settimane)
  • This Is It (1 settimana)

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Singoli - Official Singles Chart[modifica | modifica wikitesto]

Record Note
Artista maschile più venduto di sempre nel Regno Unito Con vendite superiori ai 27 milioni di copie dei suoi singoli, Jackson è l'artista maschile con le più alte vendite in tale formato nel Regno Unito; in termini assoluti è preceduto solamente da Madonna, con 28,3 milioni.
Record Note
Artista col maggior numero di singoli in classifica nel Regno Unito in un anno Nel 2006 Jackson ha piazzato 19 singoli nella Top 40 del Regno Unito, infrangendo il precedente record del 1955 di 5 singoli.*

Certificato dal Guinness Book of World Record nel 2006.[56]

  • Febbraio 2006: "Don't Stop 'Til You Get Enough" (#17)
  • Febbraio 2006: "Rock with You" (#15)
  • Marzo 2006: "Billie Jean" (#11)
  • Marzo 2006: "Beat It" (#15)
  • Marzo 2006: "Bad" (#16)
  • Marzo 2006: "The Way You Make Me Feel" (#17)
  • Aprile 2006: "Dirty Diana" (#17)
  • Aprile 2006: "Smooth Criminal" (#19)
  • Aprile 2006: "Leave Me Alone" (#15)
  • Aprile 2006: "Black or White" (#18)
  • Maggio 2006: "Remember the Time" (#22)
  • Maggio 2006: "In the Closet" (#20)
  • Maggio 2006: "Jam" (#22)
  • Maggio 2006: "Heal the World" (#27)
  • Maggio 2006: "You Are Not Alone" (#30)
  • Giugno 2006: "Earth Song" (#34)
  • Giugno 2006: "They Don't Care About Us" (#26)
  • Giugno 2006: "Stranger in Moscow" (#22)
  • Giugno 2006: "Blood on the Dance Floor" (#19)

*Due ulteriori singoli entrati in classifica nel 2006 erano campionamenti di vecchi brani Jackson: "Say Say Say (Waiting 4 U)" dei Klubbheads e "Somebody's Watching Me" di Beatfreakz.[376][377]

Record Note
Artista col maggior numero di singoli simultaneamente in classifica nel Regno Unito Nel luglio 2009 Jackson ha piazzato simultaneamente 36 singoli nella Top 100 del Regno Unito; 27 di essi si trovavano nella Top 75, stabilendo un secondo record.
Record Note
Secondo artista maschile in assoluto col maggior numero di singoli entrati nella Top 10 e nella Top 40 del Regno Unito Jackson ha piazzato 58 singoli nella Top 40 del Regno Unito; 46 di essi sono entrati nella Top 10 e 8 sono finiti al N.#1.

Tra gli artisti maschili è preceduto solamente da Elvis Presley.

  • 1971: "Got To Be There" (#5)
  • 1972: "Rockin' Robin" (#3)
  • 1972: "Ain't No Sunshine" (#8)
  • 1972: "Ben" (#7)
  • 1979: "Don't Stop 'Til You Get Enough" (#3)
  • 1980: "Rock with You" (#7)
  • 1980: "Off the Wall" (#7)
  • 1980: "She's Out of My Life" (#3)
  • 1980: "Girlfriend" (#40)
  • 1981: "One Day in Your Life" (#1)
  • 1982: "The Girl Is Mine" (#8)
  • 1983: "Billie Jean" (#1)
  • 1983: "Beat It" (#3)
  • 1983: "Wanna Be Startin' Somethin'" (#8)
  • 1983: "Say Say Say" (#2)
  • 1983: "Thriller" (#10)
  • 1984: "P.Y.T." (#11)
  • 1984: "Farewell My Summer Love" (#7)
  • 1984: "Girl You're So Together" (#33)
  • 1985: "We Are the World" (#1)
  • 1987: "I Just Can't Stop Loving You" (#1)
  • 1987: "Bad" (#3)
  • 1987: "The Way You Make Me Feel" (#3)
  • 1988: "I Want You Back '88" (#8)
  • 1988: "Get It" (#37)
  • 1988: "Man in the Mirror" (#2)
  • 1988: "Dirty Diana" (#4)
  • 1988: "Another Part of Me" (#15)
  • 1988: "Smooth Criminal" (#8)

Jackson ha inoltre contribuito come backing vocalist ad altri quattro singoli entrati in Top 40; due hanno raggiunto la Top 10, e uno è finito al N.#1:

  • 1982: "Muscles" (#15)
  • 1984: "Somebody's Watching Me" (#6)
  • 1990: "Do The Bartman" (#1)
  • 2002: "Girls Girls Girls" (#11)
  • di Diana Ross (Jackson era anche l'autore e il produttore del brano).[361]
  • di Rockwell
  • di I Simpson (Jackson era anche l'autore e il produttore del brano).[378]
  • di Jay-Z
Record
Primo artista della storia a piazzare 4 singoli nella Top 10 del Regno Unito da uno stesso album

4 singoli in Top 10 dall'album Off the Wall:

  • 1979: "Don't Stop 'Til You Get Enough" (#3)
  • 1980: "Rock with You" (#7)
  • 1980: "Off the Wall" (#7)
  • 1980: "She's Out of My Life" (#3)
Record
Primo artista della storia a piazzare 5 singoli nella Top 10 del Regno Unito da uno stesso album

5 singoli in Top 10 dall'album Thriller:

  • 1982: "The Girl Is Mine" (#8)
  • 1983: "Billie Jean" (#1)
  • 1983: "Beat It" (#3)
  • 1983: "Wanna Be Startin' Somethin'" (#8)
  • 1983: "Thriller" (#10)
Record
Primo artista della storia a piazzare 7 singoli nella Top 10 del Regno Unito da uno stesso album

7 singoli in Top 10 dall'album Bad:

  • 1987: "I Just Can't Stop Loving You" (#1)
  • 1987: "Bad" (#3)
  • 1988: "The Way You Make Me Feel" (#3)
  • 1988: "Man in the Mirror" (#2)
  • 1988: "Dirty Diana" (#4)
  • 1988: "Smooth Criminal" (#8)
  • 1989: "Leave Me Alone" (#2)
Record
Primo artista della storia a piazzare 7 singoli nella Top 10 del Regno Unito da due album
  • 7 singoli in Top 10 dall'album Bad
  • 7 singoli in Top 10 dall'album Dangerous:
  • 1991: "Black or White" (#1)
  • 1992: "Remember the Time" (#3)
  • 1992: "In the Closet" (#8)
  • 1992: "Who Is It" (#10)
  • 1992: "Heal the World" (#2)
  • 1993: "Give in to Me" (#2)
  • 1993: "Will You Be There" (#9)
Record
Primo artista della storia a piazzare 6 singoli nella Top 5 del Regno Unito da uno stesso album

6 singoli in Top 5 dall'album HIStory:

  • 1995: "Scream/Childhood" (#3)
  • 1995: "You Are Not Alone" (#1)
  • 1995: "Earth Song" (#1)
  • 1996: "They Don't Care About Us" (#4)
  • 1996: "Stranger in Moscow" (#4)
  • 1997: "HIStory/Ghosts" (#5)
Record
Primo e unico artista della storia a piazzare un minimo di 4 singoli nella Top 10 del Regno Unito da 5 album consecutivi
  • 4 singoli in Top 10 dall'album Off the Wall
  • 5 singoli in Top 10 dall'album Thriller
  • 7 singoli in Top 10 dall'album Bad
  • 7 singoli in Top 10 dall'album Dangerous
  • 6 singoli in Top 5 dall'album HIStory

Album - Official Albums Chart[modifica | modifica wikitesto]

Record
Primo e unico artista solista ad avere due album tra i più venduti di sempre nel Regno Unito

Thriller e Bad sono i due album di un artista solista più venduti di sempre nel Regno Unito, e Jackson è l'unico ad avere due album nella classifica dei più venduti di sempre nel paese, eguagliato solo dai Queen con Greatest Hits I e II.[379][380]

È inoltre l'unico artista solista ad avere due album certificati 10 volte Platino (o più).

  • Thriller (#5)
  • Bad (#7)

Bad e Thriller sono inoltre stati il secondo e terzo album più venduti degli Anni 80 nel paese.[381][382]

Record
Primo e unico artista della storia a piazzare simultaneamente 15 album nelle prime 20 posizioni della Amazon Chart del Regno Unito

Nel giugno 2009 15 album di Jackson hanno occupato simultaneamente le prime 20 posizioni della Amazon Chart del Regno Unito; 5 di essi occupavano le prime 5 posizioni:

  • Off the Wall (#1)
  • Bad (#2)
  • Thriller (#3)
  • Dangerous (#4)
  • Number Ones (#5)
  • HIStory (#7)
  • King of Pop (#8)
  • Invincible (#9)
  • Thriller 25th (#12)
  • The Essential (#13)
  • The Ultimate Collection (#15)
  • Blood On the Dance Floor (#16)
  • The Best of Michael Jackson (#17)
  • Greatest Hits: Vol. 1 (#19)
  • Motown Ultimate Collection (#20)
Record
Primo e unico artista della storia a piazzare simultaneamente 8 album nelle prime 8 posizioni dell'iTunes Chart del Regno Unito

Nel giugno 2009 8 album di Jackson hanno occupato simultaneamente le prime 8 posizioni della I Tunes Chart del Regno Unito:

  • Thriller (#1)
  • The Essential (#2)
  • Number Ones (#3)
  • Off the Wall (#4)
  • Thriller 25th (#5)
  • Bad (#6)
  • The Ultimate Collection (#7)
  • Dangerous (#8)

Europa[modifica | modifica wikitesto]

Singoli e Album - Eurochart Hot 100[modifica | modifica wikitesto]

Record
Primo e unico artista della storia a piazzare simultaneamente 8 album nelle prime 8 posizioni della European Albums Chart.[383][384]

Nel luglio 2009, 8 album di Jackson hanno occupato simultaneamente le prime 8 posizioni della classifica europea:

  • King of Pop (#1)
  • The Essential (#2)
  • Thriller (#3)
  • Thriller 25th (#4)
  • Off the Wall (#5)
  • Dangerous (#6)
  • Bad (#7)
  • HIStory (#8)
Record
Artista maschile col maggior numero di singoli alla prima posizione nella storia della European Hot 100.[385]

12 singoli al N.#1, più di ogni altro artista maschile nella classifica europea:

  • 1983: "Billie Jean"
  • 1983: "Beat It"
  • 1983/1984: "Say Say Say"
  • 1985: "We Are the World"
  • 1987: "I Just Can't Stop Loving You"
  • 1987: "Bad"
  • 1988: "Dirty Diana"
  • 1991/1992: "Black or White"
  • 1993: "Will You Be There"
  • 1995: "Scream/Childhood"
  • 1995: "You Are Not Alone"
  • 1996: "Earth Song"

Jackson ha inoltre contribuito come backing vocalist ad un altro singolo che è finito al N.#1:

  • 1984: "Somebody's Watching Me"
Record
Artista maschile col maggior numero di album e singoli contemporaneamente alla prima posizione della European Hot 100.[385]
Anno Album Singolo
1987 Bad "Bad"
1988 "Dirty Diana"
1991 Dangerous "Black or White"
1992
1995 HIStory: Present, Past and Future - Book I "Scream/Childhood"
"You Are Not Alone"

Premi principali[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni dei principali premi ricevuti da Michael Jackson nella sua carriera in ordine alfabetico:

AASA Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2004 Jackson è stato premiato dagli AASA Awards con il "Golden Elephant Award of the African Ambassadors’ Spouses Association" per i suoi "continui sforzi umanitari".

Anno Nomina Premio Risultato
2004 Michael Jackson Golden Elephant Award Vinto

Academy Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1973 il suo singolo Ben è stato candidato al "premio Oscar alla migliore canzone" trattandosi della canzone portante di un film dello stesso nome.[386]

Anno Nomina Premio Risultato
1973 Michael Jackson Oscar alla migliore canzone Nominato

American Cinema Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 l'American Cinema Award ha premiato Jackson come "Intrattenitore del Decennio".

Anno Nomina Premio Risultato
1990 Michael Jackson Intrattenitore del Decennio Vinto

American Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Jackson ha vinto 26 American Music Awards (più di ogni altro artista maschile),[37] a fronte di 46 nomination. Nel 1984 ha vinto il "Premio al Merito" diventando a soli 25 anni l'artista più giovane ad aver mai ricevuto tale riconoscimento. In quell'edizione ha stabilito un record per il maggior numero di nomination, 11, e detiene tuttora il record di premi vinti in un solo anno, 8.[387] Nel 1989 ha vinto il primo "Lifetime Achievement Award",[388] per i suoi "rari e distinti risultati nel campo musicale" e per i record conseguiti dall'album Bad.[389] Nel 1993 ha ricevuto il primo premio al "Migliore Artista Internazionale",[390] rinominato in suo onore a partire dall'anno successivo.[391] Nel 2000 è stato scelto come "Artista del Decennio" per gli anni 80, ma il premio non è stato inserito nel totale dell'artista.[392]

Nel 2002 Jackson ha ricevuto il primo ed unico premio come "Artista del Secolo",[393] per "i suoi eccezionali contributi al mondo della musica negli anni 70, 80 e 90".[394]

Anno Nomina Premio Risultato
1980 Michael Jackson Artista maschile preferito (Soul/R&B) Vinto
Off the Wall Album preferito (Soul/R&B) Vinto
"Don't Stop 'Til You Get Enough" Singolo preferito (Soul/R&B) Vinto
1981 Michael Jackson Artista maschile preferito (Soul/R&B) Vinto
Off the Wall Album preferito (Soul/R&B) Vinto
Album preferito (Pop/Rock) Nominato
1984 Michael Jackson Premio al Merito Vinto
Artista maschile preferito (Pop/Rock) Vinto
Artista maschile preferito (Soul/R&B) Vinto
Thriller Album preferito (Pop/Rock) Vinto
Album preferito (Soul/R&B) Vinto
"Billie Jean" Singolo preferito (Pop/Rock) Vinto
Singolo preferito (Soul/R&B) Nominato
Video preferito (Pop/Rock) Nominato
Video preferito (Soul/R&B) Nominato
"Beat It" Video preferito (Pop/Rock) Vinto
Video preferito (Soul/R&B) Vinto
1985 Michael Jackson Artista maschile preferito (Soul/R&B) Nominato
Thriller Album preferito (Pop/Rock) Nominato
Album preferito (Soul/R&B) Nominato
1986 Michael Jackson Premio di apprezzamento Vinto
"We Are the World" (con Lionel Richie) Canzone dell'anno Vinto
1988 Michael Jackson Artista maschile preferito (Pop/Rock) Nominato
"Bad" Singolo preferito (Soul/R&B) Vinto
1989 Michael Jackson Artista maschile preferito (Pop/Rock) Nominato
Artista maschile preferito (Soul/R&B) Nominato
Award of Achievement Vinto
1993 Michael Jackson Artista maschile preferito (Pop/Rock) Nominato
Artista maschile preferito (Soul/R&B) Nominato
Migliore Artista Internazionale Vinto
Dangerous Album preferito (Pop/Rock) Vinto
Album preferito (Soul/R&B) Nominato
"Remember the Time" Singolo preferito (Soul/R&B) Vinto
1994 Michael Jackson Artista maschile preferito (Pop/Rock) Nominato
Artista maschile preferito (Soul/R&B) Nominato
1996 Michael Jackson Artista maschile preferito (Pop/Rock) Vinto
Artista maschile preferito (Soul/R&B) Nominato
Artista preferito (Adult Contemporary) Nominato
"This Time Around" (con The Notorius BIG) Singolo preferito (Pop/Rock) Nominato
"You Are Not Alone" Singolo preferito (Soul/R&B) Nominato
2000 Michael Jackson Artista del Decennio (Anni 80) Vinto
2002 Michael Jackson Artista del Secolo Vinto
2009 Michael Jackson Artista dell'Anno Nominato
Artista maschile preferito (Pop/Rock) Vinto
Artista maschile preferito (Soul/R&B) Vinto
Number Ones Album preferito (Pop/Rock) Vinto
Album preferito (Soul/R&B) Vinto

American Dance Award[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson American Dance Award Vinto

American Society of Composers, Authors and Publishers[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1993 "Jam" Best R & B Awards Nominato
"Remember the Time" Best R & B Awards Vinto
"In the Closet" Best R & B Awards Vinto

American Video Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1984 "Thriller" Miglior Video Longform Vinto
"Making of Michael Jackson's Thriller" Miglior Home video Vinto

Apollo Legend Award[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 Jackson è stato onorato con l'"Apollo Legend Award" all'Apollo Theater di New York. Il comico Chris Tucker ha ritirato il premio a suo nome.

Anno Nomina Premio Risultato
2010 Michael Jackson Apollo Legend Award Vinto

Barbados Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2010 Michael Jackson Premio Internazionale alla Carriera Vinto

Bambi Awards[modifica | modifica wikitesto]

Il Bambi è un premio dei media e della televisione assegnato annualmente dalla media company tedesca Hubert Burda Media. Viene assegnato alle "persone con visioni e creatività che hanno particolarmente colpito ed entusiasmato il pubblico tedesco durante l'anno". Nel 2002 Jackson ha ricevuto il Bambi "Artista pop del Millennio" per essere "la più grande icona pop vivente" nonché "il cantante più venduto di tutti i tempi".

Anno Nomina Premio Risultato
2002 Michael Jackson Artista Pop del Millennio Vinto

BET Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1995 Jackson è stato il primo artista ad essere inserito nella BET Hall of Fame.

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Bad World Tour BET Award Vinto
1995 Michael Jackson BET Hall of Fame Introdotto

Blockbuster Entertainment Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1996 Michael Jackson Artista maschile pop preferito Vinto

Billboard Awards[modifica | modifica wikitesto]

Jackson ha vinto un totale di 40 Billboard Award, inclusi una serie di premi speciali per i suoi record senza precedenti nelle classifiche americane coi suoi album e singoli.[395][396][397][398][399] Jackson ha vinto anche due Billboard Japan Awards,[400][401] mentre il tour-tributo a Jackson del Cirque du Soleil ha vinto un ulteriore premio ai Billboard Touring Awards.[402][403]

Anno Nomina Premio Risultato
1980 Michael Jackson Artista dell'anno (Black) Vinto
Off the Wall Album dell'anno (Black) Vinto
1983 Michael Jackson Artista dell'anno Vinto
Artista dell'anno (Black) Vinto
Artista maschile dell'anno Vinto
Miglior artista maschile (Hot 100 Singles) Vinto
Miglior artista maschile (Hot R&B Singles) Vinto
Miglior artista (Hot Dance Music Club Play) Vinto
Thriller Album dell'anno (Pop) Vinto
Album dell'anno (Black) Vinto
"Beat It" Miglior LP Dance/Disco Vinto
Video dell'anno Vinto
Miglior Coreografia (Video) Vinto
Miglior performance di un artista maschile (Video) Vinto
Miglior uso per migliorare la canzone dell'artista (Video) Vinto
Miglior uso per migliorare l'immagine dell'artista (Video) Vinto
"Billie Jean" Miglior LP Dance/Disco Vinto
1984 Michael Jackson Artista dell'anno Nominato
Artista dell'anno (Black) Nominato
Thriller Album dell'anno (Pop) Vinto
Album dell'anno (Black) Nominato
"Thriller" Video dell'anno Vinto
Miglior video Long Form Vinto
1988 Michael Jackson Artista dell'anno Vinto
Artista dell'anno (Black) Vinto
Miglior artista Live Vinto
Michael Jackson Billboard Spotlight Award (Most #1 singles from one album) Vinto
Bad
1989 Michael Jackson Artista dell'anno (Black) Vinto
Bad Album dell'anno (Pop) Vinto
1991 Michael Jackson Artista dell'anno Vinto
Miglior artista maschile (Hot 100 Singles) Vinto
Miglior artista maschile (Hot R&B Singles) Vinto
Miglior artista (Hot Dance Music Club Play) Vinto
Artista più venduto (Hot Dance Music Maxi-Single) Vinto
1992 Michael Jackson Artista R&B dell'anno Nominato
Artista più venduto degli Anni 80 Vinto
Michael Jackson Special 10th Anniversary Award (Biggest Selling Album Ever) Vinto
Thriller
Dangerous Album più venduto al mondo dell'anno Vinto
"Black or White" Singolo più venduto al mondo dell'anno Vinto
"In the Closet" Miglior Coreografia (Video) Nominato
1995 Michael Jackson Special Billboard Hot 100 Award (First Ever Debut at #1) Vinto
"You Are Not Alone"
"Scream" Video dell'anno Vinto
1998 Michael Jackson Special Billboard Hot 100 Award (Most #1 Hits by a Male Artist) Vinto
2002 Michael Jackson Artista Dance dell'anno Nominato
Michael Jackson Special Billboard Hot 200 Award (Most Weeks at #1) Vinto
Thriller
2010 Invincible Album del Decennio Vinto
2014 Xscape Album dell'anno (R&B) Nominato

Billboard Japan Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2009 This Is It Album soundtrack straniero dell'anno Vinto
2010 Vinto

Billboard Touring Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2012 Michael Jackson: The Immortal World Tour by Cirque du Soleil Creative Content Award Vinto

Black Gold Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Michael Jackson Miglior cantante maschile Vinto
Thriller Miglior Album Vinto
"Billie Jean" Miglior singolo dell'anno Vinto
"Beat It" Miglior Performance Video Vinto

BMI Urban Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Michael Jackson Compositore pop dell'anno Vinto
1990 Michael Jackson Michael Jackson Achievement Award Vinto
1993 "Black or White", "Remember the Time" Canzoni più eseguite dell'anno Vinto
2003 "Butterflies" Premio BMI Urban Vinto
2008 The Jacksons BMI Icon Award Vinto

Bob Fosse Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1997 "Ghosts" Video musicale con la miglior coreografia Vinto

Boy Scouts of America[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 Jackson è stato premiato con il "Good Scout Humanitarian Award" per le sue "iniziative umanitarie".

Anno Nomina Premio Risultato
1990 Michael Jackson Good Scout Humanitarian Award Vinto

Bravo Magazine[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1987 Michael Jackson Silver Otto Award Vinto
1988 Michael Jackson Gold Otto Award Vinto
1989 Michael Jackson Bronze Otto Award Vinto
1992 Michael Jackson Gold Otto Award Vinto
1993 Michael Jackson Gold Otto Award Vinto
1994 Michael Jackson Gold Otto Award Vinto
1995 Michael Jackson Gold Otto Award Vinto
1996 Michael Jackson Gold Otto Award Vinto
Otto Lifetime Achievement Award Vinto
Miglior cantante maschile Vinto
Cantante più bello Vinto
HIStory: Past, Present and Future, Book I Miglior album Vinto
HIStory World Tour Miglior live Vinto
1997 Michael Jackson Silver Otto Award Vinto
Cantante più bello Vinto
HIStory: Past, Present and Future, Book I Miglior album Vinto
HIStory World Tour Miglior live Vinto
1998 Michael Jackson Silver Otto Award Vinto
2011 Michael Jackson Bronze Otto Award Vinto

Brazilian TVZ Video Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1995 "Scream" Video internazionale dell'anno Vinto
1997 "Blood on the Dance Floor" Video internazionale dell'anno Vinto

BRE Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 Jackson ha vinto due BRE Awards, tra i quali il primo ed unico "Triple Crown Award", conferitogli dall'attrice Elizabeth Taylor che lo definì "il vero Re del pop, del rock e del soul".

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson Triple Crown Award, "Re del Pop, Rock e Soul" Vinto
"Smooth Criminal" Video dell'anno Vinto

BRIT Awards[modifica | modifica wikitesto]

Jackson ha vinto 6 BRIT Award, tra cui uno come "Artista di una Generazione" nel 1996. Il premio gli fu consegnato dal cantante Bob Geldof, che lo presentò con queste parole: "È probabilmente la persona più famosa del pianeta, che Dio lo aiuti. Quando canta, lo fa con la voce di un angelo. Quando i suoi piedi si muovono, è come vedere Dio danzare."

Anno Nomina Premio Risultato
1984 Michael Jackson Miglior artista internazionale Vinto
Thriller Miglior album internazionale Vinto
1988 Michael Jackson Miglior artista internazionale Vinto
1989 Michael Jackson Miglior artista internazionale Vinto
"Smooth Criminal" Miglior video musicale Vinto
1996 Michael Jackson Artista di una generazione Vinto

British Academy of Film and Television Arts[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson Miglior artista maschile internazionale Vinto

British Phonographic Industry Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1981 Off the Wall BPI Award Vinto
1989 "Smooth Criminal" Video dell'anno Vinto

British TV Industry Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 la British TV Industry ha premiato Jackson come "Artista del Decennio".

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson Artista del Decennio Vinto

Bollywood Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1999 Jackson è stato premiato con il premio "Outstanding Humanitarian Award" ai Bollywood Awards per i suoi "eccezionali contributi umanitari".[404][405][406]

Anno Nomina Premio Risultato
1999 Michael Jackson Outstanding Humanitarian Award Vinto

Cable Ace Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1988 Michael Jackson Miglior montaggio in uno special musicale Vinto
1994 Michael Jackson Eccezionale performance in uno special musicale Vinto

Canadian Black Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1984 Michael Jackson Miglior cantante maschile Vinto
Intrattenitore dell'anno Vinto
Thriller Miglior album Internazionale Vinto
"Billie Jean" Miglior singolo internazionale Vinto

Canadian Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1989 "Leave Me Alone" Video dell'anno Vinto

Capital Children's Museum[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 Jackson è stato premiato con l'"Humanitarian Award" per le sue "innumerevoli iniziative umanitarie".

Anno Nomina Premio Risultato
1990 Michael Jackson Humanitarian Award Vinto

Cashbox Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1980 Off the Wall Album dell'anno Vinto
1981 Off the Wall Album dell'anno Vinto
1983 Michael Jackson Artista maschile numero uno Vinto
Artista nero maschile numero uno Vinto
Artista maschile numero uno (singoli) Vinto
Artista nero maschile numero uno (singoli) Vinto
Thriller Album pop numero uno Vinto
Album black numero uno Vinto
"Billie Jean" Singolo pop numero uno Vinto
Singolo black numero uno Vinto
1989 Michael Jackson "Pioniere" dei video musicali Vinto

Celebrate the Magic Foundation[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 Jackson è stato premiato dalla Celebrate the Magic Foundation con il "Magic Life Award". È stato il primo a ricevere questo premio, per "aver reso migliore il mondo con i suoi contributi umanitari e il suo impegno a favore dei bambini".

Anno Nomina Premio Risultato
2002 Michael Jackson Magic Life Award Vinto

Children's Choice Awards[modifica | modifica wikitesto]

Michael Jackson partecipò al 2º annuale Children's Choice Awards, che si tenne al City Center di New York, per accettare un premio umanitario, il "Caring For Kids". Oltre il 75% di 100.000 bambini, di età compresa tra gli 8 e i 18 anni, votarono per Jackson.[407]

Anno Nomina Premio Risultato
1994 Michael Jackson Caring For Kids Award Vinto

Children Uniting Nations Oscar Celebration[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 Jackson è stato onorato con l'"Angel Award" dalla Children Uniting Nations Charity per il suo "lavoro di aiuto ai giovani svantaggiati di tutto il mondo". Accettando il premio per lui, la sorella Rebbie Jackson ha detto: "Sono molto onorata e contenta di prendere parte a questa cerimonia. Michael era appassionato ai bambini e ha sempre sostenuto le loro cause. Questo premio gli sarebbe piaciuto".

Anno Nomina Premio Risultato
2010 Michael Jackson Angel Award Vinto

CNN[modifica | modifica wikitesto]

La CNN ha effettuato tre sondaggi su Internet, nel primo il video di Thriller è stato votato come "Miglior video musicale di tutti i tempi", nel secondo, effettuato nel 1999 alla fine del millennio, Jackson è stato votato al numero uno nella categoria "Miglior artista del millennio", davanti ad artisti come Leonardo da Vinci e Pablo Picasso,[408] mentre oltre 100.000 votanti hanno scelto Jackson come "Icona musicale numero uno al mondo".

Anno Nomina Premio Risultato
1991 "Thriller" Miglior video musicale di tutti i tempi Vinto
1999 Michael Jackson Miglior artista del millennio Vinto
2010 Michael Jackson Icona musicale numero uno al mondo Vinto

Crenshaw Community Youth & Arts Foundation[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1994 Jackson ha ricevuto un "Humanitarian Award" dalla Crenshaw Community Youth & Arts Foundation.

Anno Nomina Premio Risultato
1994 Michael Jackson Humanitarian Award Vinto

Congressional Black Caucus[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1975 The Jackson 5 Membri Onorari Introdotti

Critic's Choice Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1989 "Smooth Criminal" Miglior video Vinto

Crystal Globe Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1984 Michael Jackson Crystal Globe Award Vinto

Danish Grammy Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1996 Michael Jackson Miglior artista maschile internazionale Vinto
HIStory: Past, Present and Future, Book I Miglior album internazionale Vinto

Dutch Music Factory Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1991 "Thriller" Canzone migliore degli anni ottanta Vinto
1997 HIStory World Tour Miglior live Vinto
Michael Jackson Miglior performer live Vinto

Ebony Magazine[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1984 Michael Jackson Uomo meglio vestito d'America Vinto
1988 Michael Jackson American Black Achievement Award Vinto
1991 Michael Jackson 100 più importanti personalità nere del XX secolo Introdotto

ECHO Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1993 Michael Jackson Miglior artista internazionale dell'anno Vinto
2010 Michael Jackson Echo Hall of Fame Introdotto
2015 Michael Jackson Miglior artista internazionale dell'anno Nominato

Entertainment Tonight[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson Intrattenitore più importante del Decennio Vinto

Fisk University[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1988 Michael Jackson Laurea honoris causa in Lettere Vinta

French Film Awards - Le Film Fantastique[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1996 "Earth Song" Miglior video Vinto

Friday Night Videos[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 Jackson ha ricevuto due premi da Friday Night Videos tra cui uno come "Più grande artista del Decennio".

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson Artista del decennio Vinto
Artista numero uno al mondo Vinto

G & P Foundation Angel Ball[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 Jackson è stato premiato dalla G&P Foundation con un "Angel of Hope Award" per il suo "eccezionale contributo alla lotta contro il cancro".

Anno Nomina Premio Risultato
2000 Michael Jackson Angel of Hope Award Vinto

Genesis Awards[modifica | modifica wikitesto]

Jackson ha vinto due "Doris Day Music Award" ai Genesis Awards, uno nel 1988 per il video di "Man in the Mirror" e uno nel 1996 per il video di "Earth Song". Il premio viene conferito "per la sensibilità musicale verso gli animali".[409]

Anno Nomina Premio Risultato
1988 "Man in the Mirror" Doris Day Music Award vinto
1996 "Earth Song" Doris Day Music Award Vinto

Golden Globes[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1973 il suo singolo Ben ha vinto il "Golden Globe per la migliore canzone originale", trattandosi della canzone portante di un film dello stesso nome.

Anno Nomina Premio Risultato
1973 "Ben" Golden Globe per la migliore canzone originale Vinto

Grammy Awards[modifica | modifica wikitesto]

Jackson ha vinto 13 Grammy Award (su 38 nomination) più due premi speciali.

Nel 1984 Jackson ha stabilito un record di vittorie, inserito nel Guinness dei Primati, per il maggior numero di Grammy Award vinti in un solo anno (8 vittorie su 12 nomination). È inoltre l'artista con il maggior numero di Grammy Award vinti negli anni ottanta (11 premi).[35]

Anno Nomina Premio Risultato
1971 "ABC" (con i Jackson 5 ) Miglior performance vocale di un duo o di un gruppo (Pop) Nominato
1975 "Dancing Machine" (con i Jackson 5) Miglior performance vocale di un duo o di un gruppo (R&B) Nominato
1979 "Ease on Down the Road" (con Diana Ross) Miglior performance vocale di un duo o di un gruppo (R&B) Nominato
1980 "Don't Stop 'Til You Get Enough" Miglior performance vocale maschile (R&B) Vinto
Miglior registrazione Nominato
1981 Triumph (con i Jacksons) Miglior performance vocale di un duo o di un gruppo (R&B) Nominato
1984 Thriller Album dell'anno Vinto
Miglior performance vocale maschile (Pop) Vinto
"Beat It" Miglior registrazione dell'anno Vinto
Canzone dell'anno Nominato
Miglior performance vocale maschile (Rock) Vinto
"The Girl Is Mine" (con Paul McCartney) Miglior performance vocale di un duo o di un gruppo (Pop) Nominato
"Billie Jean" Canzone dell'anno Nominato
Miglior performance vocale maschile (R&B) Vinto
Miglior canzone (R&B) Vinto
"Wanna Be Startin 'Somethin'" Miglior canzone (R&B) Nominato
ET l'extra terrestre (con Quincy Jones) Miglior registrazione per i bambini Vinto
Thriller (con Quincy Jones) Produttore dell'anno (Non Classical) Vinto
1985 "Tell Me I'm Not Dreamin'" (con Jermaine Jackson ) Miglior performance vocale di un duo o di un gruppo (R&B) Nominato
"Making of Michael Jackson's Thriller" Miglior video musicale Long Form Vinto
1986 "We Are The World" (con Lionel Richie) Canzone dell'anno Vinto
1988 Bad Album dell'anno Nominato
Produttore dell'anno (Non Classical) Nominato
Miglior performance vocale maschile (Pop) Nominato
"Bad" Miglior performance vocale maschile (R&B) Nominato
1989 "Man In The Mirror" Registrazione dell'anno Nominato
1990 "Leave Me Alone" Miglior video musicale Short Form Vinto
Moonwalker Miglior video musicale Long Form Nominato
1993 "Black or White" Miglior performance vocale maschile (Pop) Nominato
"Jam" Miglior performance vocale maschile (R&B) Nominato
Miglior canzone (R&B) Nominato
1996 HIStory: Past, Present and Future, Book I Album dell'anno Nominato
"You Are Not Alone" Miglior performance vocale maschile (Pop) Nominato
"Scream" (con Janet Jackson) Miglior collaborazione vocale (Pop) Nominato
Miglior video musicale Short Form Vinto
1997 "Earth Song" Miglior video musicale Short Form Nominato
2002 "You Rock My World" Miglior performance vocale maschile (Pop) Nominato
2011 "This Is It" Miglior performance vocale maschile (Pop) Nominato

Grammy Legend Award[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1993 ha ricevuto il Grammy Legend Award come "leggenda vivente" conferitogli dalla sorella Janet Jackson, diventando, all'età di 34 anni, l'artista più giovane ad aver mai ricevuto il premio.[410]

Anno Nomina Premio Risultato
1993 Michael Jackson Grammy Legend Award Vinto

Grammy Lifetime Achievement Award[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 ha ricevuto il Grammy Lifetime Achievement Award, accettato per lui dai suoi figli maggiori Prince e Paris e dai suoi nipoti, i 3T.[411]

Anno Nomina Premio Risultato
2010 Michael Jackson Grammy Lifetime Achievement Award Vinto

Grammy Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1999 "I'll Be There" (con i Jackson 5) Grammy Hall of Fame Introdotto
1999 "I Want You Back" (con i Jackson 5) Grammy Hall of Fame Introdotto
2008 Thriller Grammy Hall of Fame Introdotto
2008 Off the Wall Grammy Hall of Fame Introdotto
2017 "ABC" (con i Jackson 5) Grammy Hall of Fame Introdotto
2021 "We Are the World" Grammy Hall of Fame Introdotto

Guild Hall Party[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1988 Bad World Tour Sword of Commemoration Introdotto

Guinness dei Primati[modifica | modifica wikitesto]

Jackson detiene 39 Guinness World Record (più di qualunque altro artista nella storia della musica) inclusi il primo ed unico Lifetime Achievement Award per i suoi "record mondiali senza precedenti nel mondo dello spettacolo" e i record di "Primo intrattenitore ad aver venduto ufficialmente più di 100 milioni di album al di fuori degli Stati Uniti" e di "Intrattenitore di maggior successo di tutti i tempi". Nel 2006 il Guinness ha dichiarato Jackson "indubbiamente il più famoso essere umano vivente".

Anno Nomina Premio Risultato
1984 Thriller Album più venduto di tutti i tempi (oltre 40 milioni di copie vendute nel 1984)* Vinto
1986 Michael Jackson Portavoce commerciale più pagato di tutti i tempi (50 milioni di dollari per l'accordo pluriennale con Pepsi) Vinto
1988 Bad World Tour Tour con la maggiore affluenza di pubblico di tutti i tempi (4,498 milioni di spettatori in 123 concerti)** Vinto
Tour con i maggiori incassi di tutti i tempi (incassi superiori ai 125 milioni di dollari tra il settembre 1987 e il dicembre 1988)** Vinto
Serie di concerti di maggior successo di tutti i tempi (7 sold-out al Wembley Stadium davanti a oltre 504.000 spettatori) Vinto
1993 Michael Jackson Lifetime Achievement Award (per i suoi "record mondiali senza precedenti nel mondo dello spettacolo") Vinto
Artista con il maggior numero di Grammy Award vinti in un solo anno (8 Grammy Award vinti alla 26ª edizione del 1984) Vinto
"We Are the World" Singolo più venduto di tutti i tempi (oltre 22 milioni di copie vendute) Vinto
Contratto con Sony Contratto più grande nella storia della musica (900 milioni di dollari) Vinto
Halftime Show Super Bowl XXVII Esibizione con l'audience televisiva più grande di sempre negli Stati Uniti (133,4 milioni di telespettatori) e nel mondo (oltre 1 miliardo e 300 milioni di telespettatori) Vinto
1997 Bad Album più venduto di un artista solista nel Regno Unito (oltre 4 milioni di copie vendute)*** Vinto
1999 Michael e Janet Jackson Fratelli di maggior successo nella storia della musica Vinto
2000 Michael Jackson Persona di spettacolo che ha donato in beneficenza e ha supportato più associazioni benefiche di chiunque altro (oltre 400 milioni di dollari donati e 39 associazioni benefiche supportate ufficialmente) Vinto
2002 "Michael Jackson's Ghosts" Video musicale più lungo della storia (oltre 39 minuti di durata) Vinto
Famiglia Jackson Famiglia musicale di maggior successo di tutti i tempi Vinto
2005 "Michael Jackson and Bubbles" Scultura più pagata raffigurante un artista vivente (venduta da Sotheby's per 5.616.750 dollari nel 2001) Vinto
Oscar al Miglior Film di "Via col vento" Oscar più pagato (Jackson l'ha acquistato da Sotheby's per 1.542.000 dollari nel 1999).[412][413] Vinto
2006 Michael Jackson Intrattenitore di maggior successo di tutti i tempi Vinto
Intrattenitore con i maggiori guadagni di tutti i tempi (per aver guadagnato, solo nel 1989, oltre 126 milioni di dollari esclusivamente dalla vendita di singoli e album)**** Vinto
Primo intrattenitore ad aver guadagnato più di 100 milioni di dollari in un solo anno Vinto
Primo intrattenitore ad venduto ufficialmente oltre 100 milioni di album al di fuori degli Stati Uniti Vinto
Primo artista della storia ad entrare direttamente al primo posto delle classifiche americane (con "You Are Not Alone" nel 1995) Vinto
Artista più giovane arrivato al primo posto delle classifiche americane (aveva 11 anni) Vinto
"Thriller" Video musicale di maggior successo di tutti i tempi (oltre 10 milioni di VHS vendute) Vinto
Thriller Record di permanenza in vetta alle classifiche americane per un album non soundtrack (37 settimane) Vinto
"Scream" Video musicale più costoso della storia (costato oltre 7 milioni di dollari) Vinto
2007 Michael Jackson Artista con il maggior numero di singoli in classifica nel Regno Unito in un anno (19 singoli nella Top 40 nel 2006) Vinto
2009 "This Is It Tour" Vendita di biglietti più veloce della storia (oltre 1 milione di biglietti esauriti in tre ore) Vinto
Michael Jackson Artista R&B con il tempo di permanenza più lungo in vetta alla classifica americana di singoli Vinto
Artista maschile con il maggior numero di American Music Award vinti (26 American Music Award vinti tra il 1980 e il 2009) Vinto
"Thriller" Dance Flashmob con il maggior numero di partecipanti della storia (14.000 persone a Città del Messico) Vinto
2010 Michael Jackson Persona più cercata su Internet Vinto
"Michael" Poster Poster più grande (il poster raffigurante la copertina dell'album "Michael" realizzato a Middlesex misura 52,121 x 51,816 metri) Vinto
2011 Michael Jackson Artista con il tempo di permanenza più lungo nella classifica americana di singoli (39 anni e 2 mesi di permanenza nella Top 40)***** Vinto
"Michael Jackson's This Is It" Documentario musicale con il maggior incasso di tutti i tempi (ha incassato 261,183,588 milioni di dollari) Vinto
Giacca di "Thriller" Giacca più costosa venduta all'asta (la giacca del video è stata venduta da Julien's per 1,800,000 dollari) Vinto
2012 Guanto di Michael Jackson Guanto più costoso venduto all'asta (il guanto indossato al Motown 25 è stato venduto da Julien's Auctions per 420,000 dollari) Vinto
2014 Michael Jackson Primo artista della storia ad avere un singolo nella Top 10 di Billboard Hot 100 in cinque decenni differenti (42 anni e 6 mesi di permanenza); (sei decenni se si include anche la sua carriera nei Jackson 5) Vinto
Celebrità scomparsa più ricca al mondo (titolo ottenuto per la quarta volta)****** Vinto
2015 "Black or White" Video musicale con l'audience maggiore di tutti i tempi (oltre 500 milioni di telespettatori nel 1991) Vinto
2016 Michael Jackson Celebrità coi maggiori guadagni di sempre (con guadagni superiori a 825 milioni di dollari nel solo 2016)

* Thriller: le vendite sono state certificate nuovamente dal Guinness nel 2006 in oltre 104 milioni di copie. Nel 2017 le vendite dell'album sono state stimate da varie fonti in oltre 110 milioni di copie.

** Bad World Tour: i record di audience e di incassi sono stati superati nel 1997 dallo stesso Jackson con l'HIStory World Tour, che ha fatto registrare un'affluenza di 4,515 milioni di spettatori in 82 concerti, con incassi superiori ai 165 milioni di dollari.

*** Bad: il record è stato superato dal suo predecessore Thriller, che ha venduto oltre 4,7 milioni di copie. Bad, con 4,3 milioni di copie vendute, è il secondo album più venduto di un artista solista nel Regno Unito.[414]

***** Permanenza nella Top 40: il record è stato battuto dallo stesso Jackson nel 2014 e nel 2018.

***** Al 2020, Jackson ha dominato la classifica delle celebrità scomparse più ricche al mondo per l'undicesima volta (le ultime 8 delle quali consecutivamente), con guadagni superiori ai 2 miliardi e mezzo di dollari.[415]

Guitar World Magazine[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2009 "Beat It" Greatest Guitar Solo of All Time numero 67

Harry Chapin Memorial[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1995 Jackson ha vinto un "Humanitarian Award" dalla Harry Chapin Memorial per "il suo impegno contro la fame nel mondo".

Anno Nomina Premio Risultato
1995 Michael Jackson Humanitarian Award Vinto

Hit Parade Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2009 Michael Jackson Hit Parade Hall of Fame Introdotto

Hollywood Walk of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Jackson è stato la prima celebrità ad avere due stelle della stessa categoria, una come membro dei Jackson 5 nel 1980 e un'altra come solista nel 1984.

Anno Nomina Premio Risultato
1980 The Jacksons Hollywood Walk of Fame Introdotto
1984 Michael Jackson Hollywood Walk of Fame Introdotto

Premi internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Come artista internazionale, Jackson ha vinto diversi premi e ricevuto diverse onorificenze,[416] tra cui l'"Ordine Nazionale del Merito" del Gabon (fino a quel momento riservato solo ai capi di stato), mentre il 12 febbraio 1992 è stato incoronato Re del Sanwi, un piccolo regno della Costa d'Avorio con una cerimonia di incoronazione vera e propria. L'inaspettata morte di Jackson nel 2009 ha spinto il Regno di Sanwi a tenere un funerale reale di tre giorni per il loro re.[417][418][419]

Australia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Thriller Album dell'anno Vinto
"Billie Jean" Singolo dell'anno Vinto

Brasile[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Michael Jackson Artista internazionale dell'anno Vinto

Costa d'Avorio[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1992 Michael Jackson Re del Sanwi Incoronazione

Gabon[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1992 Michael Jackson Ordine nazionale al merito Vinto

Grecia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Thriller Registrazione dell'anno Vinto

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1983, i lettori della rivista italiana TV Sorrisi e Canzoni hanno decretato Michael Jackson "Artista dell'anno". Dato che la prima premiazione dei Telegatti avrebbe avuto luogo solo nel 1984, il "telegatto" gli fu recapitato da una giornalista della rivista italiana che andò di persona a casa di Jackson in California a Hayvenhurst, Encino, per consegnargli il premio. Jackson avrebbe partecipato in seguito alla serata di premiazioni nel 1997, ma questa volta solo per consegnare un telegatto alla migliore trasmissione televisiva dell'anno.[420]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Michael Jackson Telegatto all'Artista dell'anno Vinto

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Michael Jackson Miglior cantante maschile Vinto
Artista dell'anno Vinto
Thriller Album dell'anno Vinto
1990 Michael Jackson Role Model Award Vinto

Paesi Bassi[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Thriller Album dell'anno Vinto

Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Thriller Album estero più importante Vinto

Svezia[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1987 Michael Jackson Miglior artista vocale Vinto

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Michael Jackson Artista dell'anno Vinto
Thriller Album dell'anno Vinto

Monitor International Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1992 "Black or White" Video musicale con i migliori effetti speciali Vinto

Internet Worldwide Top 100 Male Stars[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1991 Michael Jackson numero 1 Male Star Vinto

Hong Kong Hit Radio Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina premio Risultato
1996 Michael Jackson Miglior artista maschile internazionale Vinto
"You Are Not Alone" Miglior canzone dell'anno Vinto

Kora All African Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Il 4 settembre 1999, Michael Jackson ha partecipato ai Kora All Africa Music Awards in Sudafrica per ricevere dalle mani del Presidente del Sudafrica, Nelson Mandela, il premio Lifetime Achievement Award. Jackson ha poi consegnato a Mandela un assegno per la Nelson Mandela Children Foundation coi soldi raccolti durante i due concerti Michael Jackson & Friends.[421][422]

Anno Nomina Premio Risultato
1999 Michael Jackson Lifetime Achievement Award Vinto

Live! Magazine[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina premio Risultato
1997 Michael Jackson Leggenda dell'intrattenimento live Vinto
Performer maschile più memorabile Vinto

Mix Magazine[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1998 Michael Jackson Miglior cantante maschile straniero Vinto
Miglior cantante Vinto
HIStory World Tour al Parken Stadium Miglior evento live Vinto

MTV Awards[modifica | modifica wikitesto]

Record e successi di Jackson su MTV[modifica | modifica wikitesto]

La popolarità di Jackson durante gli anni ottanta portò al successo la rete musicale MTV. Il videoclip di "Billie Jean" ruppe le barriere razziali fino ad allora presenti su MTV e Jackson diventò il primo artista di colore ad essere trasmesso dall'emittente il 10 marzo 1983. I video successivi, "Beat It" e in particolare "Thriller", rivoluzionarono il modo di concepire i video musicali, trasformandoli in una vera e propria forma d'arte. "Thriller" fu il primo video ad essere trasmesso in mondovisione da MTV, il 2 dicembre del 1983. In un'intervista, Les Garland, ex direttore della programmazione di MTV, disse che per la prima volta nella storia della rete ci furono degli straordinari picchi di ascolto:

«in quei giorni vi era una media di 1,2 nell'arco delle ventiquattro ore, ma quando passavamo "Thriller", balzavamo fino all'8 o al 10. Imparammo molto sulla programmazione»

Il 7 settembre 1988 Jackson ricevette l'"MTV Video Vanguard Award" con la seguente motivazione:

«Michael Jackson ha cambiato il video musicale da mero strumento promozionale nel quale gli artisti suonavano e cantavano, a vera e propria opera d'arte con una trama, o come Jackson ha voluto definire, "cortometraggio". Il suo video "Thriller" ha influenzato e cambiato il video musicale in quello che è oggi»

L'11 novembre 1991 MTV ebbe gli ascolti più alti della sua storia quando trasmise in mondovisione il video di "Black or White", visto simultaneamente in 27 nazioni da oltre 500 milioni di telespettatori. Il 27 novembre 1991 Jackson si esibì nello speciale per i 10 anni dalla nascita della rete musicale MTV in Black or White, accompagnato da Slash dei Guns N' Roses e in Will You Be There, accompagnato da un coro gospel. A partire da quell'anno, l'"MTV Video Vanguard Award" venne rinominato "Michael Jackson Video Vanguard Award"

«in onore dei suoi contributi alla cultura dei video musicali»

Il 7 settembre 1995 Jackson aprì gli MTV Video Music Awards con un'esibizione tuttora considerata come la migliore nella storia di MTV, poi aggiudicatasi il primo posto dei sondaggi online di MTV: "MTV VMA's Best Performance of All Time" ("Miglior performance di tutti i tempi degli MTV VMA"), "Most Iconic VMA Performance" ("Esibizione più iconica dei VMA") e "Best VMA Pop Performance" ("Miglior performance Pop dei VMA").[423] Il video di "Scream" stabilì inoltre un nuovo record di 11 nomination vincendo poi in 3 categorie.[424]

Nel 1989 Thriller venne premiato dagli spettatori di MTV come "miglior video musicale della storia", mentre nel sondaggio "100 Greatest Music Videos Ever Made" del 1999, gli spettatori del canale lo elessero nuovamente come "miglior video musicale di tutti i tempi".[425]

Jackson ha vinto 15 MTV Video Music Awards (inclusi 4 premi alla carriera) e 1 MTV Movie Award a fronte di 43 nomination.

MTV Video Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1984 "Thriller" Video dell'anno Nominato
Miglior video maschile Nominato
Miglior concetto video Nominato
Migliori prestazioni complessive in un video Vinto
Miglior coreografia in un video Vinto
Scelta degli spettatori Vinto
1985 "We Are The World" Video dell'anno Nominato
Miglior video di gruppo Vinto
Scelta degli spettatori Vinto
1988 "Bad" Miglior coreografia in un video Nominato
"The Way You Make Me Feel" Miglior coreografia in un video Nominato
Michael Jackson Video Vanguard Award Vinto
1989 "Leave Me Alone" Video dell'anno Nominato
Breakthrough video Nominato
Migliori effetti speciali in un video Vinto
Miglior scenografia in un video Nominato
Miglior Montaggio in un video Nominato
Scelta degli spettatori Nominato
"Smooth Criminal" Miglior video Dance Nominato
Miglior coreografia in un video Nominato
Miglior fotografia in un video Nominato
"Thriller" Miglior video di tutti i tempi Vinto
Michael Jackson Artist of the Decade Award Vinto
1991 Michael Jackson Moonman Award Vinto
1992 "Black or White" Migliori effetti speciali in un video Nominato
"In the Closet" Miglior fotografia in un video Nominato
1993 "Jam" Miglior coreografia in un video Nominato
1995 "Scream" (con Janet Jackson) Video dell'anno Nominato
Miglior video R&B Nominato
Miglior video Dance Vinto
Breakthrough video Nominato
Miglior regia in un video Nominato
Miglior coreografia in un video Vinto
Migliori effetti speciali in un video Nominato
Miglior scenografia in un video Vinto
Miglior montaggio in un video Nominato
Miglior fotografia in un video Nominato
Scelta degli spettatori Nominato
2014 "Love Never Felt So Good" Miglior coreografia in un video Nominato

MTV Europe Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1995 "Scream" Miglior regia in un video Nominato
"You Are Not Alone" Miglior canzone dell'anno Nominato
Michael Jackson Miglior artista maschile dell'anno Vinto
1997 Michael Jackson Miglior artista maschile dell'anno Nominato
Miglior artista live Nominato
Miglior artista R&B Nominato

MTV Japan Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2006 Michael Jackson Legend Award Vinto

MTV Movie Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1994 "Will You Be There" Migliore canzone in un film Vinto

MOBO Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2009 Michael Jackson Lifetime Achievement Award Vinto

Music Connection[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1990 Music Connection ha nominato Jackson "Uomo del Decennio".

Anno Nomina Premio Risultato
1990 Michael Jackson Uomo del Decennio Vinto

Music Video Producers' Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1991 "Thriller" Hall of Fame Introdotto
1992 "Billie Jean" Hall of Fame Introdotto
1992 "Beat It" Hall of Fame Introdotto

Muz-TV Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2010 Michael Jackson Premio per i contributi alla cultura pop internazionale Vinto

NAACP Image Awards & NARM Gift of Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1970 The Jackson 5 Miglior gruppo dell'anno Vinto
1971 The Jackson 5 Miglior gruppo dell'anno Vinto
1972 The Jackson 5 Miglior gruppo dell'anno Vinto
1980 The Jacksons Miglior gruppo dell'anno Vinto
Michael Jackson in "The Wiz" Miglior attore Vinto
1981 The Jacksons Miglior gruppo dell'anno Vinto
1983 Michael Jackson Intrattenitore del Decennio Vinto
1984 Michael Jackson Intrattenitore dell'anno Vinto
H. Claude Hodson Medal of Freedom Vinto
Thriller Album più venduto Vinto
"Billie Jean" Singolo più venduto Vinto
"Making of Michael Jackson's Thriller" Miglior Home video Vinto
1988 Michael Jackson Intrattenitore dell'anno Vinto
Leonard Carter Humanitarian Award Vinto
Bad Album più venduto Vinto
1993 Michael Jackson Intrattenitore dell'anno Vinto
Dangerous Album più venduto Vinto
"Black or White" Eccezionale video musicale Vinto
1995 Michael Jackson Harry Chapin Humanitarian Award Vinto
2002 "You Rock My World" Eccezionale video musicale Vinto
"Michael Jackson: 30th Anniversary Special" Eccezionale Varietà TV / Speciale Vinto
Eccezionale performance in una Varietà TV / Speciale Vinto

National Association of Black Owned Broadcasters[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina premio Risultato
1992 Michael Jackson Lifetime Achievement Award Vinto

National Urban Coalition Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 Jackson ha vinto un "Humanitarian Award" per "i suoi sforzi umanitari".

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson Humanitarian Award Vinto

New York Times Best Seller List[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 1988, l'autobiografia di Michael Jackson, Moonwalk, arrivò al numero uno della classifica dei Best Sellers del New York Times.[426]

Anno Nomina Premio Risultato
1988 "Moonwalk" di Michael Jackson Best Seller Nº 1

NME Magazine[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 un sondaggio di NME ha decretato Jackson come "il più grande cantante di tutti i tempi".

Anno Nomina premio Risultato
2011 Michael Jackson Miglior cantante di tutti i tempi numero 1
Artista pop più grandi di tutti i tempi numero 3
Michael Jackson & Slash, MTV Video Music Awards 1995 25 collaborazioni sbalorditive numero 1
"I Want You Back" 100 migliori canzoni degli anni sessanta numero 18
"Don't Stop 'Til You Get Enough" 100 migliori canzoni degli anni settanta numero 9
"Billie Jean" 100 migliori canzoni degli anni ottanta numero 18
100 più grandi video numero 100
"Beat It" 50 assoli di chitarra migliori di sempre numero 17
Bad 50 album venduti più velocemente di sempre numero 11
Bad World Tour Concerti leggendari numero 1

NRJ Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2002 Michael Jackson Miglior cantante maschile internazionale Vinto
2008 Michael Jackson Lifetime Achievement Award Vinto

Oneness Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 Jackson è stato premiato con un "Power of Oneness Award" per "i suoi contributi all'integrazione razziale".

Anno Nomina Premio Risultato
2003 Michael Jackson Power of Oneness Award Vinto

Operation One to One Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1992 Michael Jackson Operation One to One Award Vinto

Organisation of African Unity[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1974 The Jackson 5 Per rafforzare gli afroamericani Vinto

Orpheus Award / Austrian Grammy Award[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1988 Michael Jackson Orpheus Award Vinto

People's Choice Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1984 Michael Jackson Intrattenitore dell'anno Vinto
"Thriller" Video preferito dell'anno Vinto
1986 "We Are the World" Nuova canzone preferita Vinto
1989 "Smooth Criminal" Video musicale preferito Vinto

Pocono Film Festival[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 Jackson ha vinto l'"Humanitarian Award" al Pocono Film Festival, premio ritirato dal padre Joseph Jackson.

Anno Nomina Premio Risultato
2009 Michael Jackson Humanitarian Award Vinto

Popcorn Magazine[modifica | modifica wikitesto]

Popcorn Magazine ha assegnato tre premi a Jackson, tra cui quello di "Artista del Decennio".

Anno Nomina Premio Risultato
1995 Michael Jackson Artista del Decennio Vinto
Miglior cantante maschile dell'anno Vinto
1997 Michael Jackson Cantante maschile preferito Vinto

Pop Rocky Magazine[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1994 Michael Jackson Cantante preferito dell'anno Vinto
1995 Michael Jackson Cantante preferito dell'anno Vinto

Presidential Awards[modifica | modifica wikitesto]

L'allora Presidente degli Stati Uniti d'America, Ronald Reagan e sua moglie Nancy, premiano Michael Jackson nel 1984 con il "Presidential Public Safety Communication Award".

Michael Jackson è stato invitato per la prima volta alla Casa Bianca il 14 maggio del 1984 per ricevere il premio umanitario "Presidential Public Safety Communication Award" dall'allora Presidente degli Stati Uniti d'America, Ronald Reagan e da sua moglie, Nancy Reagan per aver permesso che la canzone "Beat It" fosse usata in un annuncio di servizio pubblico contro la guida in stato di ebrezza.[1][427] Nel 1990 venne invitato una seconda volta, questa volta dall'allora Presidente George Bush Senior, dalle cui mani ricevette il premio come "Artista del Decennio".[428] Nel 1992, ricevette dallo stesso presidente il premio come "Point of Light Ambassador" in riconoscimento dei suoi sforzi nell'aiutare i bambini svantaggiati.[429]

Anno Nomina Premio Risultato
1984 Michael Jackson Presidential Public Safety Communication Award Vinto
1990 Michael Jackson Artista del Decennio Vinto
1992 Michael Jackson Point of Light Ambassador Vinto

Pro-Set Los Angeles Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1992 Michael Jackson Miglior cantante maschile pop Vinto
"Black or White" Video dell'anno Vinto

Puls Music TV[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1998 Michael Jackson Miglior cantante internazionale maschile Vinto
HIStory World Tour Miglior spettacolo del 1997 Vinto

Radio Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 Jackson è stato onorato con il primo ed unico "Radio Music Award Humanitarian Award" per "i suoi sforzi umanitari". Il premio gli è stato consegnato da Beyoncè, che lo ha introdotto come "l'artista più venduto di tutti i tempi".

Anno Nomina Premio Risultato
2003 Michael Jackson Humanitarian Award Vinto

Rock and Roll Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Jackson è uno dei pochi artisti ad essere stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame per due volte. Nel 1997 come membro dei Jackson 5 e nel 2001 come artista solista, diventando l'artista più giovane ad essere indotto.

Anno Nomina Premio Risultato
1997 The Jackson 5 Rock and Roll Hall of Fame Introdotto
2001 Michael Jackson Rock and Roll Hall of Fame Introdotto

RTL Television Award[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1993 Michael Jackson Loewen Ehren Award Vinto

Rolling Stone Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1989 "Thriller" Video del Decennio Vinto

500 migliori album di tutti i tempi di Rolling Stone[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
2003 Off the Wall 500 migliori album di tutti i tempi numero 68
Thriller 500 migliori album di tutti i tempi numero 20
Bad 500 migliori album di tutti i tempi numero 202

Sondaggio della critica[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Michael Jackson Artista dell'anno Vinto
Miglior artista soul dell'anno Vinto
Miglior cantante maschile dell'anno Vinto
"Beat It" Video dell'anno Vinto
2003 "Beat It" 100 migliori canzoni di chitarra di tutti i tempi numero 81
2004 "Beat It" 500 migliori canzoni di tutti i tempi numero 337
"Billie Jean" 500 migliori canzoni di tutti i tempi numero 58
2005 Off the Wall 500 migliori album di tutti i tempi numero 68
Thriller 500 migliori album di tutti i tempi numero 20
Bad 500 migliori album di tutti i tempi numero 202
2006 Michael Jackson 100 più grandi artisti di tutti i tempi numero 35
2008 Michael Jackson 100 più grandi cantanti di tutti i tempi numero 25
"Rock with You" 100 più grandi canzoni pop numero 82
"Beat It" 100 più grandi canzoni pop numero 22
"Billie Jean" 100 più grandi canzoni pop numero 5
"Beat It" 100 più grandi video musicali numero 12
"Billie Jean" 100 più grandi video musicali numero 27
"Thriller" 100 più grandi video musicali numero 16
"Leave Me Alone" 100 più grandi video musicali numero 8
"Black or White" 100 più grandi video musicali numero 52

Sondaggio dei lettori[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Michael Jackson Artista dell'anno Vinto
Artista Soul dell'anno Vinto
Thriller (con Quincy Jones) Produttore dell'anno Vinto
"Beat It" Video dell'anno Vinto

Sixteen and Spec Magazines Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina premio Risultato
1970 The Jackson 5 Miglior gruppo dell'anno Vinto
"Ill'Be There" Miglior singolo dell'anno Vinto
1972 Michael Jackson Miglior cantante Vinto
"Rockin' Robin" Miglior singolo dell'anno Vinto

Smash Hits Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1987 Michael Jackson Miglior cantante maschile Vinto
1988 Michael Jackson Miglior cantante maschile Vinto
1992 Michael Jackson Miglior cantante maschile Vinto
1994 Michael Jackson Miglior cantante maschile Vinto

Sondaggi di Smash Hits[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1993 Michael Jackson Miglior artista maschile Vinto
1995 Michael Jackson Miglior artista maschile Vinto

Sony Entertainment[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1990 Michael Jackson Artista più venduto del Decennio Vinto

Sony Music Turkey[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 Jackson è stato premiato da Sony Music Turchia come "Artista estero più venduto di sempre", per le sue vendite in Turchia certificate in oltre 1,7 milioni di copie. Il suo album Bad, con oltre 500 000 copie è l'album più venduto di sempre nel paese.

Anno Nomina Premio Risultato
2002 Michael Jackson Best Selling Foreign Artist Ever Vinto

Soul Train Awards[modifica | modifica wikitesto]

I Soul Train Awards hanno premiato Jackson dodici volte, nel 1990 come "Artista del Decennio 1980" e lo hanno inserito nella loro Hall of Fame nel 1995.

Nel 1997 il premio per i video è stato rinominato "Michael Jackson Award for Best R&B/Soul or Rap Music Video".

Anno Nomina Premio Risultato
1988 Michael Jackson Miglior artista maschile dell'anno Vinto
Bad Album R&B dell'anno Vinto
1989 Michael Jackson 1° Annual Sammy Davis Jr./Heritage Award Vinto
Heritage Award for Career Achievement Vinto
"Man in the Mirror" Miglior canzone R&B/Urban Vinto
Miglior video R&B/Urban Vinto
1990 Michael Jackson Artista del Decennio 1980 Vinto
1993 Michael Jackson Umanitario dell'anno Vinto
Dangerous Album R&B dell'anno Vinto
"Remember the Time" Miglior singolo Vinto
2009 Michael Jackson Intrattenitore dell'anno Vinto
2014 "Love Never Felt So Good" (con Justin Timberlake) Canzone dell'anno Nominato
Collaborazione dell'anno Nominato
"Xscape" Album dell'anno Nominato

Hall of Fame[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1995 Michael Jackson Hall of Fame Introdotto

United Negro College Fund[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1988 Michael Jackson Frederick Patterson Award Vinto
Dottore in Lettere Umanitarie Vinta

United States Congress[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1972 The Jackson 5 Premio speciale per il ruolo di modello positivo Vinto

United States National Record Registry[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 il video di Thriller è stato inserito nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso per essere "culturalmente, storicamente o esteticamente significativo", diventando il primo e unico video musicale ad aver ricevuto questo onore e venendo definito "video musicale più famoso di tutti i tempi".

Anno Nomina Premio Risultato
2009 "Thriller" Importanza storica, culturale o estetica Inserito

Vanity Fair[modifica | modifica wikitesto]

Vanity Fair ha premiato Jackson come "Artista del Decennio" nel 1989, mentre l'anno seguente lo ha premiato come "Artista più popolare nella storia dello Show Business".

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson Artista del Decennio Vinto
1990 Michael Jackson Artista più popolare nella storia dello Show Business Vinto

VEVO Certified Awards[modifica | modifica wikitesto]

Jackson ha 22 video Vevo certificati su YouTube, più di qualunque altro artista del XX secolo; è inoltre l'unico artista in assoluto ad avere video certificati per cinque decenni differenti, dagli anni 70 agli anni 2010.

Anno Nomina Premio Risultato
2012 "Thriller" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
2013 "They Don't Care About Us" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Billie Jean" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
2014 "Beat It" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
2015 "Bad" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"The Way You Make Me Feel" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Remember the Time" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Love Never Felt So Good" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Black or White" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
2016 "Earth Song" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Don't Stop 'Til You Get Enough" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"You Are Not Alone" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"You Rock My World" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
2017 "Smooth Criminal" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Heal the World" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Rock with You" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
2018 "Man in the Mirror" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
2019 "Hold My Hand" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Scream" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Thriller (Shortened Version)" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
2020 "Dirty Diana" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto
"Give In to Me" 100.000.000 di visualizzazioni Vinto

Video Software Dealer Association Awards[modifica | modifica wikitesto]

Il film di Jackson Moonwalker è stato premiato come "miglior video musicale" nel 1989.

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Moonwalker Miglior video musicale Vinto

VH1 Awards[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1995 ai VH1 Honors, Michael Jackson riceve il premio "International Humanitarian Award" per il suo impegno umanitario, alla stessa serata gli viene annunciato che dalle prossime edizioni VH1 ha creato un nuovo premio che porterà il suo nome e sarà assegnato ai futuri artisti che seguono le orme di Michael Jackson nell'aiutare il mondo.[430][431]

Anno Nomina Premio Risultato
1995 Michael Jackson International Humanitarian Award Vinto

Altri riconoscimenti conseguiti da Michael Jackson in vari sondaggi e classifiche stilate dal network:

Anno Candidato / Lavoro premio Risultato
2011 Michael Jackson 100 più grandi artisti di tutti i tempi # 2
2009 Morte di Michael Jackson 100 momenti di musica più scioccante # 1
2009 Bad 100 migliori album di tutti i tempi della MTV Generation # 43
2006 Billie Jean 100 Greatest Songs of the 80's # 4
2006 Beat It 100 Greatest Songs of the 80's # 21
2005 Jackson Five 100 Greatest Kid Stars # 11
2003 Michael Jackson 200 Greatest Pop Culture Icons # 10
2003 Don't Stop 'til You Get Enough 100 Greatest Dance Songs # 16
2003 Billie Jean 100 Greatest Dance Songs # 28
2003 ABC 100 Greatest Dance Songs # 95
2003 Jackson Five 50 Greatest Teen Idols # 7
2003 Billie Jean 100 Greatest Songs of the Past 25 Years # 2
2003 Beat It 100 Greatest Songs of the Past 25 Years # 40
2003 Thriller Premiere sulla TV 100 Greatest Moments That Rocked TV # 9
2003 Michael Jackson debutta il Moonwalk al Motown 25 100 Greatest Moments That Rocked TV # 2
2003 Michael Jackson presta la sua voce a I Simpson 100 Greatest Moments That Rocked TV # 9
2001 Thriller 100 Greatest Artists Albums # 23
2001 Off the Wall 100 Greatest Albums # 36
2001 Thriller 100 Greatest Music Videos # 1
2001 Scream 100 Greatest Music Videos # 9
2001 Beat It 100 Greatest Music Videos # 21
2001 Billie Jean 100 Greatest Music Videos # 34
2001 Black or White 100 Greatest Music Videos # 38
1999 Thriller 100 Greatest pop videos of All Time[432] # 1
1998 Jackson Five 100 più grandi artisti rock n 'roll di tutti i tempi # 44
1998 Michael Jackson 100 più grandi artisti rock n 'roll di tutti i tempi # 40
1998 di Michael Jackson Pepsi Commercial 100 Greatest Rock N 'Roll Moments in TV # 63
1998 Black or White 100 Greatest Rock N 'Roll Moments in TV # 47
1998 Michael Jackson Primetime Intervista a Diane Sawyer 100 Greatest Rock N 'Roll Moments in TV # 40
1998 Jackson Five Debutto con Diana Ross 100 Greatest Rock N 'Roll Moments in TV # 24
1998 Thriller Worldwide Premier su MTV 100 Greatest Rock N 'Roll Moments in TV # 11
1998 Michael Jackson esegue il Moonwalk nel 1983 100 Greatest Rock N 'Roll Moments in TV # 5

The Village Voice[modifica | modifica wikitesto]

Sondaggio della critica[modifica | modifica wikitesto]

I critici jazz e pop di Village Voice hanno votato Billie Jean come singolo dell'anno nel 1983.

Anno Nomina Premio Risultato
1983 "Billie Jean" Singolo dell'anno Vinto

World Awards[modifica | modifica wikitesto]

Michael Jackson ha vinto un World Arts Award nel 2002. Nel 2009, ha ricevuto il Save The World Award postumo per i suoi numerosi contributi umanitari.

Anno Nomina Premio Risultato
2002 Michael Jackson World Arts Award Vinto
2009 Save The World Award Vinto

World Music Awards[modifica | modifica wikitesto]

Jackson ha vinto 16 World Music Awards, più di ogni altro artista maschile, tra cui il "Best Selling Artist Ever" ("Artista più venduto di tutti i tempi") nel 1996, il "Best Selling Male Artist of the Millennium Award" ("Artista maschile più venduto del Millennio") nel 2000, il "Legend Award" nel 2002 e il "Chopard Diamond Award" (per aver venduto oltre 100 milioni di copie con i suoi album) nel 2006.[36]

Nel 2000, premiandolo come "Artista maschile del Millennio", il principe Alberto II di Monaco presentò il cantante con queste parole[433]:

«Sono molto lieto di presentare il Millennium Award ad un artista la cui musica, generosità e capacità d'intrattenere senza pari, ha donato un colore e una brillantezza senza pari al XX secolo. Fra mille anni da oggi, quando si esaminerà la storia della musica popolare, nessun altro artista sarà ricordato e celebrato come Michael Jackson. Durante i suoi 37 anni sotto i riflettori, Michael ha dato degli straordinari contributi alla musica. La sua pietra miliare Thriller è l'album più venduto della storia. Il suo modo di fare i video musicali è diventato il modello attraverso il quale i video vengono oggi giudicati. E alla fine del secolo ha venduto più dischi in tutto il mondo di qualunque altro singolo artista nella storia. L'influenza di Michael Jackson sull'intrattenimento, sulla beneficenza e di fatto sulla nostra intera cultura è assolutamente incommensurabile.»

Anno Nomina Premio Risultato
1989 Michael Jackson Lifetime Achievement in Video Vinto
World Music Awards Hall of Fame Vinto
"Dirty Diana" Miglior video dell'anno Vinto
1993 Michael Jackson Artista più venduto dell'Epoca Vinto
Artista americano più venduto al mondo Vinto
Artista Pop più venduto al mondo Vinto
1996 Michael Jackson Artista più venduto di tutti i tempi Vinto
Artista americano più venduto al mondo Vinto
Artista Pop più venduto al mondo Vinto
Artista R&B più venduto al mondo Vinto
Thriller Album più venduto di tutti i tempi Vinto
2000 Michael Jackson Artista maschile più venduto del Millennio Vinto
2001 Michael Jackson Artista Dance più venduto al mondo Vinto
2002 Michael Jackson Legend Award Vinto
2003 Michael Jackson Artista Pop più venduto al mondo Vinto
2006 Michael Jackson Chopard Diamond Award Vinto
2008 Michael Jackson Artista Pop più venduto al mondo Nominato

Emmy Awards[modifica | modifica wikitesto]

Anno Nomina Premio Risultato
1983 Motown 25: Yesterday, Today, Forever: "Billie Jean" Eccezionale performance solista in un programma di varietà o di musica Nominato
1990 Sammy Davis Jr's 60° Birthday Celebration: "You Were There" Eccezionale performance solista in un programma di varietà o di musica Nominato

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Eric Halper, That Time Ronald Reagan Invited Michael Jackson To The White House - That Eric Alper, in That Eric Alper, 25 agosto 2016.
  2. ^ (EN) Hampton Stevens, Michael Jackson's Unparalleled Influence, su The Atlantic, 24 giugno 2010. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  3. ^ (EN) Michael Jackson’s Influence on Culture Proves Immortal 10 Years After His Death, su The Hype Magazine. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  4. ^ British Council | 80 moments that shaped the world, su web.archive.org, 17 novembre 2016. URL consultato il 22 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2016).
  5. ^ (EN) Aly Wilburn, The King of Pop: How Michael Jackson Revolutionized the Music Industry, su Medium, 2 maggio 2018. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  6. ^ Bryonie Mandal, Michael Jackson: King of Pop, su The Vision. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  7. ^ (EN) Michael Jackson's music had impact around the globe, in Reuters, 4 luglio 2009. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  8. ^ Michael Jackson's Lingering Influence on Pop Music, su Olimpus Music Store, 18 agosto 2017. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  9. ^ (EN) Discuss Michael Jackson's influence on modern dance, su UKEssays.com. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  10. ^ (EN) Why Michael Jackson was a style icon - Times of India, su The Times of India. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  11. ^ (EN) Jocelyn Vena, Michael Jackson's Style Legacy, From Military Jackets To One Glove, su MTV News. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  12. ^ (EN) Jessie Quinn, More Articles, 2018 June 26, How Michael Jackson Influenced People and The World, su Showbiz Cheat Sheet, 26 giugno 2018. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  13. ^ (EN) Michael Jackson: Five years after his death, how his influence lives on, su the Guardian, 25 giugno 2014. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  14. ^ (EN) Jackson changed course of music, society, su TODAY.com. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  15. ^ (EN) Remembering Michael Jackson: The Global Humanitarian, su The Latest Hip-Hop News, Music and Media | Hip-Hop Wired, 25 giugno 2011. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  16. ^ a b c (EN) Michael Jackson's 'Thriller' Becomes First-Ever 30 Times Multi-Platinum Album: Exclusive, su Billboard. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  17. ^ (EN) The King of Pop Keeps Making History & Breaking Records!, su Legacy Recordings, 16 febbraio 2017. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  18. ^ (EN) Troy L. Smith, Clevel, .com, Rock and Roll Hall of Fame Inductions: Revisiting the 1997 ceremony in Cleveland, su cleveland, 15 aprile 2015. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  19. ^ Michael Jackson | Rock & Roll Hall of Fame, su www.rockhall.com. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  20. ^ (EN) Facebook, Twitter, Show more sharing options, Facebook, Twitter, LinkedIn, The Gloved One drops the ball at the Rock Hall of Fame induction, su Los Angeles Times, 21 marzo 2001. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  21. ^ (EN) J. Moffett Walker, Blueprints of Sir Michael, AuthorHouse, 21 maggio 2010, ISBN 978-1-4490-9262-7. URL consultato il 13 novembre 2021.
  22. ^ (EN) The Vocal Group Hall Of Fame | The Jackson Five, su vocalgroup.org. URL consultato il 17 febbraio 2017.
  23. ^ Songwriters Hall of Fame and Museum: Hall of Fame: Inductee Detail (Michael Jackson), su Songwriters Hall of Fame's official website. URL consultato l'11 novembre 2006 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2008).
  24. ^ (EN) Fri, 12 Nov, 2004 - 07:13, UK Hall of Fame musicians inducted, su Irish Examiner, 12 novembre 2004. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  25. ^ Photos: Michael Jackson induction ceremony - NewsTimes
  26. ^ National Museum of Dance Honors Michael Jackson, su www.michaeljacksonsmuseum.com. URL consultato il 25 novembre 2016.
  27. ^ (EN) Michael Jackson, in The Rhythm & Blues Hall of Fame Museum, 18 gennaio 2014. URL consultato il 13 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2016).
  28. ^ [1]
  29. ^ home, su home. URL consultato il 17 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 18 febbraio 2017).
  30. ^ (EN) Michael Jackson Tops Public Vote For America's Pop Music Hall Of Fame 2017 Inductees, in All Access. URL consultato il 17 febbraio 2017.
  31. ^ (EN) Black Music & Entertainment Walk of Fame Announced With First Three Inductees, su Billboard. URL consultato il 2 marzo 2021.
  32. ^ (EN) The Jacksons, su Hollywood Walk of Fame, 25 ottobre 2019. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  33. ^ (EN) Michael Jackson, su Hollywood Walk of Fame, 25 ottobre 2019. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  34. ^ MICHAEL JACKSON: IL SEGRETO DELLA FASCIA SUL BRACCIO |, su notewireitalia.it, 15 agosto 2018. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  35. ^ a b (EN) Michael Jackson, in GRAMMY.com, 22 maggio 2018.
  36. ^ a b World Music Awards: Awards, su www.worldmusicawards.com.
  37. ^ a b (EN) Most American Music Awards won by a male artist, su Guinness World Records. URL consultato l'11 dicembre 2020.
  38. ^ Awards, su www.mjjcollectors.com. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  39. ^ MTV Europe Music Awards (1995), su IMDb. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  40. ^ (EN) Michael Jackson - 6 BRIT Awards, su Capital. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  41. ^ (EN) Music and the Golden Globes: a Brief History - Part 2, su www.goldenglobes.com. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  42. ^ (EN) Guinness Book of World Records Archives, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  43. ^ Michael Jackson Named Most Successful Entertainer Of All Time - CityNews Toronto, su toronto.citynews.ca. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  44. ^ Most Successful Entertainer of All Time-Michael Jackson sets world record, su www.worldrecordacademy.com. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  45. ^ Guiness Book Of Records Lifetime Achievement Award Certificate (, su www.mjjcollectors.com. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  46. ^ Did You Know? The Guinness Book of World Records Lifetime Achievement Award, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  47. ^ New Lenses: How I Met Jesus On MTV - Jared Renaud Taylor - Google Libri, su web.archive.org, 11 settembre 2017. URL consultato il 22 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2017).
  48. ^ (ES) Michael Jackson´s Records!, su lluviafm.com. URL consultato il 2 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 23 agosto 2018).
  49. ^ Remarks on the Upcoming Summit With President Mikhail Gorbachev of the Soviet Union | The American Presidency Project, su www.presidency.ucsb.edu. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  50. ^ Michael Jackson wins Artist of a Generation presented by Bob Geldof | BRIT Awards 1996, su youtube.com.
  51. ^ (EN) Jackson To Accept AMA 'Artist Of The Century' Honor, su Billboard. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  52. ^ (EN) Johnson Publishing Company, Jet, Johnson Publishing Company, 29 maggio 2000. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  53. ^ (EN) J. Moffett Walker, Blueprints of Sir Michael, AuthorHouse, 2010-05, ISBN 978-1-4490-9264-1. URL consultato il 25 agosto 2018.
  54. ^ (EN) Johnson Publishing Company, Jet, Johnson Publishing Company, 29 maggio 2000. URL consultato il 25 agosto 2018.
  55. ^ (IT) american music awards 2002 michael jackson artist of the century - Cerca con Google, su www.google.it. URL consultato il 25 agosto 2018.
  56. ^ a b c d e f (EN) Michael Jackson Named Most Successful Entertainer Of All Time - CityNews Toronto, in CityNews Toronto, 15 novembre 2006. URL consultato il 25 agosto 2018.
  57. ^ a b Most Successful Entertainer of All Time-Michael Jackson sets world record, su www.worldrecordacademy.com. URL consultato il 25 agosto 2018.
  58. ^ Foto - Google+, su plus.google.com. URL consultato il 25 agosto 2018.
  59. ^ VH1 Greatest Artists Of All Time (2010), su www.discogs.com. URL consultato il 26 agosto 2018.
  60. ^ justin harewood, One Hundred Greatest Artists Of All Time 4-1, 6 dicembre 2012. URL consultato il 26 agosto 2018.
  61. ^ (EN) Michael Jackson tops NME's Greatest Singers poll - NME, in NME, 21 giugno 2011. URL consultato il 25 agosto 2018.
  62. ^ Michael Jackson: Der bedeutendste Sänger aller Zeiten, in www.t-online.de. URL consultato il 25 agosto 2018.
  63. ^ (EN) Eren Sarı, Michael Jackson: Music / General, Lerner Publishing Group, 1º settembre 2016, ISBN 978-1-282-53066-9. URL consultato il 25 agosto 2018.
  64. ^ michaeljacksontrader.botdfyears, su michael-jackson-trader.com. URL consultato il 25 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2013).
  65. ^ AboveElevated, Michael Jackson - World Music Award [HD] 2006, 30 gennaio 2012. URL consultato il 25 agosto 2018.
  66. ^ MJ - TheManInTheMirror, Michael Jackson - Soul Train Awards - 1989, 14 marzo 2017. URL consultato il 25 agosto 2018.
  67. ^ (EN) 10 Reasons Michael Jackson Became The King Of Pop, in GRAMMY.com, 24 giugno 2014. URL consultato il 25 agosto 2018.
  68. ^ (EN) Long May He Reign: Michael Jackson, the ‘King of Pop’. URL consultato il 25 agosto 2018.
  69. ^ (EN) Why Michael Jackson Is Still The King Of Pop, in MTV News. URL consultato il 25 agosto 2018.
  70. ^ (EN) Zack O'Malley Greenburg, 'Michael Jackson's Halloween': Claiming Another Crown For The King Of Pop, in Forbes. URL consultato il 25 agosto 2018.
  71. ^ (EN) Manuel Braschi, Michael Jackson Superstar - The King Of Pop!: A Beautiful Presentation Of The Life, Career & Accomplishments Of Michael Jackson!, Manuel Braschi, 9 gennaio 2017. URL consultato il 25 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2018).
  72. ^ The 35 Greatest R&B Artists Of All Time, in Billboard. URL consultato il 26 agosto 2018.
  73. ^ (EN) Jel D. Lewis Jones, Michael Jackson, the King of Pop: The Big Picture : the Music! the Man! the Legend! the Interviews : an Anthology, Amber Books Publishing, 2005, ISBN 978-0-9749779-0-4. URL consultato il 25 agosto 2018.
  74. ^ (EN) JONATHAN SUAREZ, PASSED AWAY, Lulu.com, 2010-02, ISBN 978-0-557-30258-1. URL consultato il 25 agosto 2018.
  75. ^ Brit Awards 1996 (1996) - IMDb. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  76. ^ Michael Jackson wins Artisit of a Generation presented by Bob Geldof | BRIT Awards 1996 - YouTube, su www.youtube.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  77. ^ KINGOFPOPMJ2358, Michael Jackson - American Music Awards 2002, 17 marzo 2010. URL consultato il 25 agosto 2018.
  78. ^ Michael Jackson Billboard Music Awards 2002 - YouTube, su www.youtube.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  79. ^ MJHDStuff, Michael Jackson - Radio Music Awards 2003 - What More Can I Give [FULL HD (1080p)], 10 agosto 2013. URL consultato il 25 agosto 2018.
  80. ^ (EN) Michael Jackson's Groundbreaking Career, By The Numbers, in MTV News. URL consultato il 25 agosto 2018.
  81. ^ Michael Jackson Diamond Award 2006, su www.gigiiam.com. URL consultato il 25 agosto 2018.
  82. ^ (EN) Past World Music Awards winners, in Metro, 16 novembre 2006. URL consultato il 25 agosto 2018.
  83. ^ Michael Louviere - http://www.michael-louviere.com, BlackTopTens.com  » Blog Archive  » Top 10 Songs by Michael Jackson, su www.blacktoptens.com. URL consultato il 25 agosto 2018.
  84. ^ a b c Michael Jackson's 'Thriller' Becomes First-Ever 30 Times Multi-Platinum Album: Exclusive, in Billboard. URL consultato il 25 agosto 2018.
  85. ^ a b c (EN) The King of Pop Keeps Making History & Breaking Records!, in Legacy Recordings, 16 febbraio 2017. URL consultato il 25 agosto 2018.
  86. ^ The Hot Press Newsdesk, The King of Pop Keeps Making History & Breaking Records! | Hotpress, in Hotpress. URL consultato il 25 agosto 2018.
  87. ^ (EN) Confirmed: Michael Jackson Sells Over 1 Billion Records Worldwide, in ..::That Grape Juice.net::.. - Thirsty?, 15 gennaio 2012. URL consultato il 25 agosto 2018.
  88. ^ (EN) Beatles Named Most Successful Recording Act Of The Century, in MTV News. URL consultato il 25 agosto 2018.
  89. ^ a b The Michael Jackson Artist of the Decade Award pg 3, su www.nijart.com. URL consultato il 25 agosto 2018.
  90. ^ President Bush Gives Michael Jackson 'Artist of the Decade' Award in 1990, in Michael Jackson Official Site. URL consultato il 25 agosto 2018.
  91. ^ '80s Solo Artists Include Some of the Decade's Top Superstars, in ThoughtCo. URL consultato il 25 agosto 2018.
  92. ^ a b Lot Detail - Michael Jackson signed Platinum Record Award – 1980’s Artist of the Decade (JSA), su goldinauctions.com. URL consultato il 25 agosto 2018.
  93. ^ a b (EN) Craig Halstead e Chris Cadman, Michael Jackson the Solo Years, Authors On Line Ltd, 2003, ISBN 978-0-7552-0091-7. URL consultato il 2 ottobre 2020.
  94. ^ Romwell.com, MARIAH CAREY - The biggest-selling solo female artist of the '90s is back, su www.romwell.com. URL consultato il 25 agosto 2018.
  95. ^ (EN) Daile Pepper, Perth's love affair with Michael Jackson, su The Sydney Morning Herald, 26 giugno 2009. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  96. ^ a b c michaeljackson.guinnessworldrecords.2006 (JPG), su upholdingmj.files.wordpress.com.
  97. ^ a b (EN) Michael Jackson's 'Thriller' Just Smashed Another Record, su Money. URL consultato il 26 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  98. ^ (EN) The Arranger, in Smithsonian. URL consultato il 26 agosto 2018.
  99. ^ a b (EN) Piya Sinha-Roy, Michael Jackson is still, in U.S.. URL consultato il 25 agosto 2018.
  100. ^ a b (EN) Bad (Vinyl) (2016 Reissue), su www.jbhifi.com.au. URL consultato il 25 agosto 2018.
  101. ^ a b (EN) Spike Lee on Michael Jackson's Bad, in Heart. URL consultato il 25 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 26 agosto 2018).
  102. ^ a b (EN) Ebsen William Amarteifio e Ebsen William Amarteifio Bsc (Hons), Humanity and the Nature of Man, AuthorHouse, 2013-06, ISBN 978-1-4817-9791-7. URL consultato il 25 agosto 2018.
  103. ^ a b (EN) Really that Bad? A case study on the fifth best-selling album of all time, in Masters of Media, 17 ottobre 2012. URL consultato il 25 agosto 2018.
  104. ^ a b (EN) Zack O'Malley Greenburg, Michael Jackson, Inc.: The Rise, Fall, and Rebirth of a Billion-Dollar Empire, Simon and Schuster, 3 giugno 2014, ISBN 978-1-4767-0596-5. URL consultato il 26 agosto 2018.
  105. ^ a b (EN) 11 albums you need to hear in August, in Red Bull. URL consultato il 26 agosto 2018.
  106. ^ a b (EN) Why ’HIStory’ Was Michael Jackson’s Most Controversial And Savvy Album, in UPROXX, 16 giugno 2015. URL consultato il 26 agosto 2018.
  107. ^ a b (EN) 20 Years Later, 20 Things You May Not Have Known About Michael Jackson's HIStory, in PEOPLE.com. URL consultato il 26 agosto 2018.
  108. ^ a b Nine Reasons Why Michael Jackson's 'Off The Wall' Album Was Epic, in ThoughtCo. URL consultato il 26 agosto 2018.
  109. ^ a b Michael W. Sparks, Michael Jackson “Off the Wall” CD and Documentary Package Is Appalling, su Medium, 9 gennaio 2016. URL consultato il 26 agosto 2018.
  110. ^ a b (EN) Michael Jackson: Off the Wall Album Review | Pitchfork, su pitchfork.com. URL consultato il 26 agosto 2018.
  111. ^ MJ_100m_outside_USA_1997 (JPG), su lh3.googleusercontent.com.
  112. ^ guinnessworldrecords.2006, su site2.mjeol.com. URL consultato il 25 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2017).
  113. ^ (EN) Eliot Van Buskirk, Michael Jackson First Artist to Sell Over 1 Million Downloads in a Single Week, in WIRED. URL consultato il 26 agosto 2018.
  114. ^ a b (EN) Ben Sisario, In Death as in Life, Michael Jackson Sets Music Sales Records. URL consultato il 26 agosto 2018.
  115. ^ (EN) Michael Jackson Shatters Digital Sales Records | Cult of Mac, in Cult of Mac, 1º luglio 2009. URL consultato il 26 agosto 2018.
  116. ^ a b Michael Jackson Breaks Billboard Charts Records, in Billboard. URL consultato il 26 agosto 2018.
  117. ^ Michael Jackson is most downloaded artist of all time: Report - Times of India, in The Times of India. URL consultato il 26 agosto 2018.
  118. ^ (EN) Michael Jackson Is The Most Downloaded Artist Of All Time - Perez Hilton, in Perez Hilton, 30 agosto 2010. URL consultato il 26 agosto 2018.
  119. ^ (EN) Michael Jackson tops global download sales list - NME, in NME, 30 agosto 2010. URL consultato il 26 agosto 2018.
  120. ^ (EN) Michael Jackson Most Downloaded, in Contactmusic.com, 27 agosto 2010. URL consultato il 26 agosto 2018.
  121. ^ (EN) Touré, Michael Jackson: Black Superhero, in Rolling Stone, 26 giugno 2014. URL consultato il 26 agosto 2018.
  122. ^ (EN) Hampton Stevens, Michael Jackson's Unparalleled Influence, in The Atlantic, 24 giugno 2010. URL consultato il 26 agosto 2018.
  123. ^ https://twitter.com/RIAA/status/1272916857708843008, su twitter.com.
  124. ^ (EN) Jeremy Helligar, Jeremy Helligar, Has Beyoncé Overtaken Michael Jackson as the Most Important Black Artist of Our Time?, su Variety, 24 maggio 2019. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  125. ^ a b (EN) Jay Cocks, Why He's a Thriller, in Time, 19 marzo 1984. URL consultato il 26 agosto 2018.
  126. ^ a b Rockol.com s.r.l., √ Rockol - la musica online è qui - Novità Musicali, in Rockol. URL consultato il 26 agosto 2018.
  127. ^ a b Sergio Felleti, Michael Jackson. Tutta la mia vita - Prima Parte, Youcanprint, 19 ottobre 2015, ISBN 978-88-911-9491-6. URL consultato il 26 agosto 2018.
  128. ^ a b (EN) C. Best, The Politics of Caribbean Cyberculture, Springer, 21 gennaio 2008, ISBN 978-0-230-61013-2. URL consultato il 26 agosto 2018.
  129. ^ a b (EN) By Debra Alban CNN, Michael Jackson broke down racial barriers - CNN.com, su edition.cnn.com. URL consultato il 26 agosto 2018.
  130. ^ (EN) Javier Fisac Seco, Michael Jackson in memoriam. Remembrances, Lulu.com, 2011, ISBN 978-1-4709-3946-5. URL consultato il 26 agosto 2018.
  131. ^ (EN) Jos Borsboom, Michael Jackson: The Icon, Lulu Press, Inc, 14 marzo 2013, ISBN 978-1-4709-0084-7. URL consultato il 26 agosto 2018.
  132. ^ (EN) Michael Jackson & Pepsi on Soviet TV, in AP News. URL consultato il 26 agosto 2018.
  133. ^ (EN) By Linnie Rawlinson and Nick Hunt CNN, Jackson dies, almost takes Internet with him - CNN.com, su edition.cnn.com. URL consultato il 26 agosto 2018.
  134. ^ (EN) Michael Jackson tops Google, Yahoo search in 2009, in CNET, 1º dicembre 2009. URL consultato il 26 agosto 2018.
  135. ^ (EN) Zack O'Malley Greenburg, Michael Jackson's Sony/ATV Sale Gives Him Largest Celeb Payday Ever, in Forbes. URL consultato il 26 agosto 2018.
  136. ^ Michael Jackson Made More Money Than Anyone, Dead or Alive, in 2016, in BET.com. URL consultato il 26 agosto 2018.
  137. ^ PressReader.com - Connecting People Through News, su www.pressreader.com. URL consultato il 26 agosto 2018.
  138. ^ (EN) Highest annual earnings for a celebrity ever, su Guinness World Records. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  139. ^ (EN) Highest-earning dead celebrity, su Guinness World Records. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  140. ^ THE WORLD'S BEST-PAID ENTERTAINER, in Christian Science Monitor, 20 settembre 1989. URL consultato il 26 agosto 2018.
  141. ^ a b (EN) Johnson Publishing Company, Jet, Johnson Publishing Company, 2 ottobre 1989. URL consultato il 26 agosto 2018.
  142. ^ (EN) Jem Aswad, Michael Jackson Named Forbes’ Top-Earning Dead Celebrity for Fifth Straight Year, in Variety, 31 ottobre 2017. URL consultato il 26 agosto 2018.
  143. ^ (EN) Zack O'Malley Greenburg, The Top-Earning Dead Celebrities Of 2017, in Forbes. URL consultato il 26 agosto 2018.
  144. ^ How Michael Jackson Made $1 Billion Since His Death, in Billboard. URL consultato il 26 agosto 2018.
  145. ^ (EN) Michael Jackson's Estate Has Generated $1 Billion Since His Death, in MTV News. URL consultato il 26 agosto 2018.
  146. ^ (EN) Daniel Kreps, Michael Jackson Estate Earned $1 Billion Since Death, in Rolling Stone, 21 giugno 2010. URL consultato il 26 agosto 2018.
  147. ^ (EN) Facebook, Twitter, Show more sharing options, Facebook, Twitter, LinkedIn, MICHAEL JACKSON IN A THRILLER OF A CONTRACT, su Los Angeles Times, 5 maggio 1986. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  148. ^ (EN) Facebook, Twitter, Show more sharing options, Facebook, Twitter, LinkedIn, MICHAEL JACKSON SIGNS UP WITH PEPSI, su Los Angeles Times, 7 maggio 1986. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  149. ^ https://twitter.com/mjjlegion/status/993316120043180032, su twitter.com.
  150. ^ NiwaLang on Twitter, in Twitter. URL consultato il 26 agosto 2018.
  151. ^ jackson-pepsi-worldrecord (JPG), su images6.fanpop.com.
  152. ^ jackson-pepsi-worldrecord2 (JPG), su 3.bp.blogspot.com.
  153. ^ UN MILIARDO DI DOLLARI PER MICHAEL JACKSON - la Repubblica.it, in Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 26 agosto 2018.
  154. ^ (EN) Randall Rothenberg, Michael Jackson Gets Thriller of Deal To Stay With Sony. URL consultato il 26 agosto 2018.
  155. ^ (EN) ALAN CITRON e CHUCK PHILIPS, Michael Jackson Agrees to Huge Contract With Sony : Entertainment: Singer is guaranteed unprecedented share of album profits and a shot at movie stardom., in Los Angeles Times, 21 marzo 1991. URL consultato il 26 agosto 2018.
  156. ^ (EN) Facebook, Twitter, Show more sharing options, Facebook, Twitter, LinkedIn, Michael Jackson Agrees to Huge Contract With Sony, su Los Angeles Times, 21 marzo 1991. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  157. ^ Guiness Book Of Records Lifetime Achievement Award Certificate (, su www.mjjcollectors.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  158. ^ Awards | Historien | Michael Joseph Jackson, su www.fogbunzel.dk. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  159. ^ (EN) Ethan Smith, Sony Places Big Bet on a Fallen 'King', in Wall Street Journal, 16 marzo 2010. URL consultato il 26 agosto 2018.
  160. ^ (EN) Daniel Nasaw, Michael Jackson estate signs biggest recording deal in history, su the Guardian, 16 marzo 2010. URL consultato il 26 agosto 2018.
  161. ^ (EN) Ryan Book, Biggest Contracts in Music History: Jay Z, Lil Wayne, Michael Jackson and More, su Music Times, 5 agosto 2015. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  162. ^ a b Greatest of All Time Top R&B/Hip-Hop Albums Chart, su Billboard. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  163. ^ (EN) Bruce Britt, How Michael Jackson rebranded himself for his first solo album, su The Undefeated, 3 febbraio 2017. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  164. ^ a b c Michael Jackson | full Official Chart History | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  165. ^ a b (EN) 1984: Best-selling Album of All Time, in Guinness World Records, 18 agosto 2015. URL consultato il 26 agosto 2018.
  166. ^ (EN) David Chiu, Michael Jackson, Prince, Madonna: How 1984 Was A Transformative Year In The Music Industry, su Forbes. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  167. ^ (EN) Top 100 Best Selling Albums Ever in Europe, su UKMIX Forums. URL consultato il 30 settembre 2021.
  168. ^ Gerar link, Facebook, Twitter, Pinterest, E-mail, Outros aplicativos, Os discos mais vendidos no Brasil em todos os tempos, su collectorsroom.com.br. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  169. ^ (EN) Steve McLean, Music Canada Sales Certifications, in The Canadian Encyclopedia. URL consultato il 26 agosto 2018.
  170. ^ (NL) Daan de Jong, Best verkochte albums in Nederland - De top 10, su Dutch Multimdia, 7 luglio 2020. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  171. ^ IFPI Austria - Verband der österreichischen Musikwirtschaft, su www.ifpi.at. URL consultato il 26 agosto 2018.
  172. ^ (EN) Michael Jackson's 'Thriller' is no longer the best-selling album of all time in the US, su NME, 20 agosto 2018. URL consultato il 30 settembre 2021.
  173. ^ a b (EN) Michael Jackson's 'Thriller' becomes certified 34x platinum, su NME, 25 agosto 2021. URL consultato il 30 settembre 2021.
  174. ^ THE UK’S BEST-SELLING ALBUMS OF ALL TIME, su theinsuranceemporium.co.uk.
  175. ^ (FR) Quel est le disque le plus vendu en France de tous les temps ?, su Le Telegramme, 25 settembre 2020. URL consultato il 30 settembre 2021.
  176. ^ a b c (EN) Michael Jackson's 'Thriller' First Ever 30X Multi-Platinum RIAA Certification - RIAA, in RIAA, 16 dicembre 2015. URL consultato il 26 agosto 2018.
  177. ^ (EN) Most Weeks at No. 1 on Billboard 200 By Title, su Billboard. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  178. ^ (EN) Special Billboard Award: Michael Jackson - recognizing his 1982 Epic album "Thriller," which spent more weeks at No. 1 (37) than any other album in the history of The Billboard 200., su Billboard Music Awards. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  179. ^ a b Michael Jackson's Thriller - The World's Best-Selling Album Of All Time - Is Back On The Top Of America's Charts!, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  180. ^ (EN) Michael Jackson's 'Thriller' Extends Reign as Highest Certified Album in U.S. History, su Billboard. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  181. ^ a b (EN) Post Malone's 'Stoney' Tops Michael Jackson's 'Thriller' for Most Weeks in Top 10 on Top R&B/Hip-Hop Albums Chart, su www.billboard.com, 9 agosto 2018. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  182. ^ a b Michael Jackson Hits #1 On Album & Single Charts Simultaneously, Setting New Standard, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  183. ^ (EN) The 7 God: Drake's 'Scorpion' Is Just Fourth Album With Record 7 Hot 100 Top 10s, & First This Century, su Billboard. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  184. ^ (FR) Reuters Staff, Drake tops American Music Award nominations, beats Jackson record, in Reuters, 10 ottobre 2016. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  185. ^ (EN) Bathroom Readers' Institute, Uncle John's Bathroom Reader Plunges Into Music, Simon and Schuster, 1º maggio 2012, ISBN 978-1-60710-605-0. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  186. ^ Best-selling albums of all time, su bestsellingalbums.org.
  187. ^ (EN) John Murph, Michael Jackson's 'Bad' Just Wasn't That Good, in The Atlantic, 19 settembre 2012. URL consultato il 26 agosto 2018.
  188. ^ a b Michael Jackson: re del pop… e molto più! | La Voce del Leonardo, su www.voceleonardo.it. URL consultato il 26 agosto 2018.
  189. ^ (EN) Geraldine Fabrikant, THE MEDIA BUSINESS; Michael Jackson's Latest In Shade of His Greatest. URL consultato il 26 agosto 2018.
  190. ^ a b Michael Jackson - Soul Train Awards 1995 Special -. URL consultato il 27 agosto 2018.
  191. ^ a b radioswisspop.michaeljackson, su radioswisspop.ch.
  192. ^ (EN) Richard W. Stevenson, POP MUSIC; 'Thriller,' Can Michael Jackson Beat It?, in The New York Times, 10 novembre 1991. URL consultato il 26 agosto 2019.
  193. ^ a b mjjlmfp, 1993 Lifetime Achievement Award Guinness Book of World Records, 2 aprile 2011. URL consultato il 27 agosto 2018.
  194. ^ (EN) Johnson Publishing Company, Jet, Johnson Publishing Company, 23 gennaio 1989. URL consultato il 26 agosto 2018.
  195. ^ (EN) The Insurance Emporium, The UK’s Best-Selling Albums of All Time, su Welcome to The Insurance Emporium, 12 gennaio 2021. URL consultato il 30 settembre 2021.
  196. ^ (EN) Music Times, 9 Longest Streaks in Billboard 200 Top 5: Taylor Swift, Michael Jackson, Garth Brooks and More, in Music Times, 17 aprile 2015. URL consultato il 26 agosto 2018.
  197. ^ How Michael Jackson's 'Bad' Became the First Album To Notch Five Billboard Hot 100 No. 1s, in Billboard. URL consultato il 26 agosto 2018.
  198. ^ Michael Jackson, su Billboard. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  199. ^ a b (EN) Calvin Harris' album '18 Months' beats Michael Jackson's chart record | NME, su NME | Music, Film, TV, Gaming & Pop Culture News, 23 aprile 2013. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  200. ^ a b (EN) Craig Halstead e Chris Cadman, Michael Jackson the Solo Years, Authors On Line Ltd, 2003, ISBN 978-0-7552-0091-7. URL consultato il 26 agosto 2018.
  201. ^ a b (EN) Michael Jackson King of PoP, epubli. URL consultato il 26 agosto 2018.
  202. ^ (EN) Michael Jackson’s Catalogue Garners Major New Gold & Platinum Awards, su RIAA, 23 agosto 2018. URL consultato il 23 dicembre 2020.
  203. ^ Elena Orlovskaya, Michael Jackson - World Music Awards (1996), 11 ottobre 2016. URL consultato il 26 agosto 2018.
  204. ^ 'You Are Not Alone' Released As A Single, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  205. ^ (EN) 'Blood On The Dance Floor' Becomes A Worldwide Hit | Michael Jackson Official Site, in Michael Jackson Official Site. URL consultato il 26 agosto 2018.
  206. ^ (EN) Elicit 1997... with Michael Jackson's 'Blood on the Dancefloor' - EST. 1997, in EST. 1997, 6 giugno 2015. URL consultato il 26 agosto 2018.
  207. ^ (EN) Michael Jackson's music tops charts - CNN.com, su edition.cnn.com. URL consultato il 26 agosto 2018.
  208. ^ (EN) number ones | full Official Chart History | Official Charts Company, su www.officialcharts.com. URL consultato il 5 dicembre 2021.
  209. ^ (EN) Hugh McIntyre, Michael Jackson Makes U.K. History With The Longest-Charting Album By A Soloist Of All Time, su Forbes. URL consultato il 5 dicembre 2021.
  210. ^ (EN) 'Bohemian Rhapsody' Voted No 1 Single Of All Time. URL consultato il 27 agosto 2018.
  211. ^ (EN) Queen’s Bohemian Rhapsody voted the Nation’s Favourite Number 1 Single. URL consultato il 27 agosto 2018.
  212. ^ (EN) 'We Are The Champions' voted world's fave song. URL consultato il 27 agosto 2018.
  213. ^ (EN) VH1's 100 Greatest Songs, su www.cbsnews.com. URL consultato il 13 novembre 2021.
  214. ^ Todd Leopold, CNN, 'We Are the World' at 30: Where are they now? - CNN, in CNN. URL consultato il 27 agosto 2018.
  215. ^ (EN) Jon Pareles, POP VIEW; In Pop, Whose Song Is It, Anyway?. URL consultato il 27 agosto 2018.
  216. ^ (EN) Edmund L. Andrews, Listen Up! Quincy Jones Has a New Gig. URL consultato il 27 agosto 2018.
  217. ^ (EN) Stephen Holden, POP VIEW; A Pop Virtuoso Who Can Do It All. URL consultato il 27 agosto 2018.
  218. ^ NewsLibrary Search Results, su nl.newsbank.com. URL consultato il 27 agosto 2018.
  219. ^ a b (EN) Gold & Platinum - RIAA, in RIAA. URL consultato il 27 agosto 2018.
  220. ^ (EN) Robert A. Bennett, WHOEVER DREAMED THAT UP?. URL consultato il 27 agosto 2018.
  221. ^ (EN) Jay Cocks, Show Business: Forty-Five Voices, in Time, 25 marzo 1985. URL consultato il 27 agosto 2018.
  222. ^ (EN) Jay Cocks, Music: Strike Up the Bandwagon, in Time, 22 aprile 1985. URL consultato il 27 agosto 2018.
  223. ^ AMA.1986, su pqasb.pqarchiver.com.
  224. ^ (EN) Craig Halstead e Chris Cadman, Michael Jackson the Solo Years, Authors On Line Ltd, 2003, ISBN 978-0-7552-0091-7. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  225. ^ Michael Jackson 'Black or White' #1 In 1991, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  226. ^ Michael Jackson's 'Scream/Childhood' Single Sets Record With #5 Debut On Billboard Hot 100, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  227. ^ Scream, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  228. ^ a b This Week in Billboard Chart History: In 1995, Michael Jackson Made a Record Start, in Billboard. URL consultato il 27 agosto 2018.
  229. ^ a b This Week in Billboard Chart History: 20 Years Ago, Michael Jackson Was 'Alone' at the Top, in Billboard. URL consultato il 27 agosto 2018.
  230. ^ a b (EN) First No.1 debut on US singles chart, su Guinness World Records. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  231. ^ Thriller 3D, Michael Jackson ci farà ballare ancora/ VIDEO - Musica - In cartellone - Lifestyle, in ANSA.it - Lifestyle, 4 agosto 2017. URL consultato il 3 settembre 2018.
  232. ^ a b (EN) Guinness World Records (PDF), su www.guinnessworldrecords.com. URL consultato il 3 settembre 2018.
  233. ^ https://www.youtube.com/watch?v=3YybB2DYHQQ, su youtube.com.
  234. ^ Rock On The Net: MTV: 100 Greatest Music Videos Ever Made, su www.rockonthenet.com. URL consultato il 3 settembre 2018.
  235. ^ VH1 Ranks 'Thriller' As Greatest Video, in Billboard. URL consultato il 3 settembre 2018.
  236. ^ (EN) Dave Itzkoff, ‘Thriller’ Video Added to U.S. Film Registry. URL consultato il 3 settembre 2018.
  237. ^ On This Day In 1983, Michael Jackson's 'Thriller' Premiered On MTV, in Billboard. URL consultato il 3 settembre 2018.
  238. ^ (EN) pedro vergara, Michael Jackson's 'Thriller' and another 5 of the most expensive music videos - LatinAmerican Post, su latinamericanpost.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  239. ^ a b Jennifer Michalski, The Most Expensive Music Videos Of All Time, su Business Insider. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  240. ^ a b (EN) 25 Years ago tonight, Michael Jackson released the video for "Black or White", in WKHT, 15 novembre 2016. URL consultato il 30 agosto 2018.
  241. ^ a b (EN) Meet the Mystery Man Who Rapped on Michael Jackson's 'Black or White', in Vice, 5 maggio 2015. URL consultato il 30 agosto 2018.
  242. ^ a b (EN) Guinness World Records, Guinness World Records 2015, Guinness World Records, 11 settembre 2014, ISBN 978-1-908843-70-8. URL consultato il 30 agosto 2018.
  243. ^ a b Black or White (Official Video) | Michael Jackson Official Site, in Michael Jackson Official Site. URL consultato il 30 agosto 2018.
  244. ^ (EN) Hugh McIntyre, The 5 Most Expensive Music Videos Of All Time, in Forbes. URL consultato il 3 settembre 2018.
  245. ^ (EN) Michael and Janet Jackson: Scream, in Heart. URL consultato il 3 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 settembre 2018).
  246. ^ JACKSON-MTV LOVE AFFAIR CONTINUES - Hartford Courantwww.courant.com - 5 set 1995, su tribpub.com.
  247. ^ (EN) Stan Winston School of Character Arts, su www.stanwinstonschool.com. URL consultato il 3 settembre 2018.
  248. ^ Ghosts | Michael Jackson Official Site, in Michael Jackson Official Site. URL consultato il 3 settembre 2018.
  249. ^ (EN) Daryl Easlea, Michael Jackson: Rewind: The Life and Legacy of Pop Music's King, Race Point Publishing, 15 ottobre 2016, ISBN 978-1-63106-253-7. URL consultato il 3 settembre 2018.
  250. ^ (EN) How 'Hocus Pocus' writer Mick Garris went from 'Thriller' extra to Michael Jackson collaborator, in EW.com. URL consultato il 3 settembre 2018.
  251. ^ (EN) Michael Jackson's This Is It (2009) - Box Office Mojo, su www.boxofficemojo.com. URL consultato il 3 settembre 2018.
  252. ^ Released In 2009, Michael Jackson's This Is It Became The Highest Grossing Music Documentary Worldwide, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  253. ^ The biggest concert film of all time: 'This' is it with $101M - USATODAY.com, su usatoday30.usatoday.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  254. ^ DVD-Blu-ray records for 'This Is It' - Entertainment News, International News, Media - Variety, su variety.com, 3 febbraio 2010. URL consultato il 3 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 3 febbraio 2010).
  255. ^ Michael Jackson's This Is It (2009) - Financial Information, in The Numbers. URL consultato il 3 settembre 2018.
  256. ^ (EN) morinen, United Kingdom, su The World Remembers Michael Jackson, 12 agosto 2013. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  257. ^ (EN) ARMY across Europe flock to Wembley for BTS's concerts, su www.vlive.tv. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  258. ^ (EN) Tokyo DomeThe Big Egg, Tokyo Big Egg300pxLocation 3, Koraku 1-chome, Bunkyo, Tokyo, JapanCoordinates Template:CoordTemplate:Geobox coorOpened March 17, Tokyo Dome, su Baseball Wiki. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  259. ^ a b (EN) Daniel Kreps, Daniel Kreps, Michael Jackson's “This Is It!” Tour Balloons to 50-Show Run Stretching Into 2010, su Rolling Stone, 12 marzo 2009. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  260. ^ MICHAEL JACKSON ALOHA STADIUM DISPLAY, su www.julienslive.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  261. ^ (EN) Facebook, Twitter, Show more sharing options, Facebook, Twitter, LinkedIn, A Big Aloha for Michael, su Los Angeles Times, 6 gennaio 1997. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  262. ^ (EN) Jonathan Saupe, VIDEO VAULT: 2 decades ago, it was MJ — not Bruno — that had Hawaii fans going wild, su https://www.hawaiinewsnow.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  263. ^ (EN) Jacksons' L.A. Stop Snarled, in Washington Post. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  264. ^ (EN) The Jacksons’ “Victory Tour” Breaks Record For Concert Ticket Sales-This Day 1984, in slicethelife, 28 agosto 2012. URL consultato il 31 agosto 2018.
  265. ^ Gainesville Sun - Ricerca Archivio di Google News, su news.google.com. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  266. ^ (EN) Michael Jackson had 50,000 people at Dodger Stadium shaking..., in UPI. URL consultato il 2 settembre 2018.
  267. ^ (EN) The Greatest Non-Baseball Events in Dodger Stadium History, in Discover Los Angeles. URL consultato il 2 settembre 2018.
  268. ^ (EN) 29 Years Ago - Michael Jackson made HISTORY at Wembley Stadium, su Twitter. URL consultato il 31 agosto 2018.
  269. ^ badtourwembley (JPG), su pbs.twimg.com.
  270. ^ badtourwembley (JPG), su pbs.twimg.com.
  271. ^ a b (EN) Richard Harrington, JACKSON TO MAKE FIRST SOLO U.S. TOUR, in Washington Post, 12 gennaio 1988. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  272. ^ Michael Jackson: la storia del record mondiale del 15 luglio 1988, su R3M, 14 luglio 2020. URL consultato il 2 ottobre 2020.
  273. ^ (EN) Tours by Madonna, Michael Jackson, Elton John, Tina Turner among "Top 100 Greatest of All Time" - Music News - ABC News Radio, su abcnewsradioonline.com. URL consultato il 2 ottobre 2020.
  274. ^ (EN) Treks by The Beatles, Michael Jackson, Madonna among “Top 100 Greatest Tours of All Time”, su KTLO. URL consultato il 2 ottobre 2020.
  275. ^ (EN) Daily Update: Impact Homecoming, NWA pop-up notes, Woodley/Usman – TheEllenBlog, su theellenblog.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  276. ^ MICHAEL JACKSON 1989 AMERICAN MUSIC AWARDS! EDDIE MURPHY PRESENTS AWARDS - YouTube, su www.youtube.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  277. ^ (EN) Tue, 31 Jul, 2018 - 13:03, 30 years on, Cork will never forget Jackson thriller at the Páirc, su echo live, 31 luglio 2018. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  278. ^ Cork prepares for Michael Jackson, su rte.ie.
  279. ^ Olympiapark widerspricht Stadionrekord von Andreas Gabalier, su beta.blickpunktfilm.de. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  280. ^ (DE) Tino Lange, Andreas Gabalier: Neues vom Grazer Roller, su www.abendblatt.de, 11 agosto 2016. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  281. ^ (EN) Camp Nou, in Barcelona Music Tour, 13 marzo 2011. URL consultato il 2 settembre 2018.
  282. ^ (EN) Major concerts played at Camp Nou, in Simply Barcelona Tickets. URL consultato il 2 settembre 2018.
  283. ^ (EN) Camp Nou - Pub Crawl Barcelona, in Pub Crawl Barcelona, 22 maggio 2018. URL consultato il 2 settembre 2018.
  284. ^ (EN) admin, Silent farewell: Linz stadium on the Gugl closes its doors – football, su de24.news. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  285. ^ O maior show da carreira – MJ Beats, in MJ Beats, 8 marzo 2017. URL consultato il 2 settembre 2018.
  286. ^ Madison Square Garden | NYfacts, su nyfacts.com. URL consultato il 2 ottobre 2020.
  287. ^ 100-best:-the-gardens-greatest-concerts-poll-we-have-a-winner, su blogs.msg.com. URL consultato il 2 ottobre 2020 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2010).
  288. ^ (EN) Michael Jackson, Live, On HBO in October. URL consultato il 31 agosto 2018.
  289. ^ (EN) Johnson Publishing Company, Jet, Johnson Publishing Company, 31 agosto 1992. URL consultato il 31 agosto 2018.
  290. ^ (EN) Michael Hviid Jacobsen, Postmortal Society: Towards a Sociology of Immortality, Taylor & Francis, 31 marzo 2017, ISBN 978-1-317-07723-7. URL consultato il 2 settembre 2018.
  291. ^ (EN) Mihai Coman, Michael Jackson's 1992 concert in Bucharest: transforming a star into a saint, in Celebrity Studies, vol. 2, n. 3, 2011-11, pp. 277–291, DOI:10.1080/19392397.2011.609334. URL consultato il 2 settembre 2018.
  292. ^ (FR) Toulouse7.com, Nos années Michaël Jackson, su Toulouse7.com l Actualités Toulouse Informations, 26 giugno 2009. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  293. ^ (EN) Nielsen Business Media Inc, Billboard, Nielsen Business Media, Inc., 26 ottobre 1996. URL consultato il 2 settembre 2018.
  294. ^ PressReader.com - Connecting People Through News, su www.pressreader.com. URL consultato il 2 settembre 2018.
  295. ^ (EN) Singapore picks up her skirts to rock nights away with Jackson, su South China Morning Post, Invalid Date. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  296. ^ (EN) Behind the Headlines: Michael Jackson Visit to Israel Was Taste of Normalcy for Teens, su Jewish Telegraphic Agency, 23 settembre 1993. URL consultato il 21 gennaio 2021.
  297. ^ (EN) 10 Facts About Estadio Azteca in Mexico City, su 10 Facts About Estadio Azteca in Mexico City. URL consultato il 2 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 2 settembre 2018).
  298. ^ (ES) La semana que Michael Jackson y Madonna estuvieron juntos en el DF - Chilango, in Chilango, 29 agosto 2014. URL consultato il 2 settembre 2018.
  299. ^ (EN) Jeffrey Hays, SULTAN OF BRUNEI'S WEALTH, CARS AND JETS | Facts and Details, su factsanddetails.com. URL consultato il 31 agosto 2018.
  300. ^ (EN) Mark Seal, Prince Jefri: The Prince Who Blew Through Billions, in Vanities. URL consultato il 31 agosto 2018.
  301. ^ (EN) Leah Bourne, #Throwback Thursday: The Sultan of Brunei Spent $27 Million On His 50th Birthday Party, in StyleCaster, 30 maggio 2013. URL consultato il 31 agosto 2018.
  302. ^ (EN) 60,000 Attend Free Jackson Concert, in tribunedigital-chicagotribune. URL consultato il 2 settembre 2018.
  303. ^ Ezio Guaitamacchi, 1000 concerti che ci hanno cambiato la vita, Rizzoli, 2010, ISBN 978-88-17-04222-2. URL consultato il 31 agosto 2018.
  304. ^ (EN) Damien Shields, Never-before-seen footage of Michael Jackson’s HIStory World Tour rehearsals appears online!, su DamienShields.com, 27 dicembre 2013. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  305. ^ (EN) Jackson's Death Felt Across Former Soviet Bloc, su RadioFreeEurope/RadioLiberty. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  306. ^ (EN) The Day Michael Jackson Invaded Prague, su Trip Out. URL consultato il 22 dicembre 2020.
  307. ^ Michael Jackson ♕ on Twitter, in Twitter. URL consultato il 2 settembre 2018.
  308. ^ Michael Jackson: O Rei de Bollywood – MJ Beats, in MJ Beats, 15 novembre 2017. URL consultato il 2 settembre 2018.
  309. ^ (EN) Daniel Kreps, Michael Jackson Sells Out 50 London Shows as Controversy Brews On Secondary Market, in Rolling Stone, 13 marzo 2009. URL consultato il 31 agosto 2018.
  310. ^ (EN) Rosie Swash, Michael Jackson's 50 dates at London's O2 arena sell out, su the Guardian, 13 marzo 2009. URL consultato il 31 agosto 2018.
  311. ^ (EN) Matthew Moore, Michael Jackson O2 ticket website attracting 16,000 visits a second, 6 marzo 2009. URL consultato il 31 agosto 2018.
  312. ^ a b Michael Jackson takes entire three and a half minute ITV ad slot. URL consultato il 31 agosto 2018.
  313. ^ https://www.standard.co.uk/showbiz/article-23660868-details/1.5m+fans+crash+sites+in+rush+for+Jacko+gig/article.do [collegamento interrotto], su standard.co.uk.
  314. ^ Miranda, David (March 12, 2009). "Michael Jackson doubles London shows after 2 million seek tickets". Herald Sun, su heraldsun.com.au.
  315. ^ MICHAEL G JACOBIDES, Tickets to ride, in London Business School Review, vol. 29, n. 2, 2018-05, pp. 32–35, DOI:10.1111/2057-1615.12233. URL consultato il 31 agosto 2018.
  316. ^ (EN) AP, Michael Jackson would have earned $1bn from comeback concerts, 15 luglio 2013. URL consultato il 31 agosto 2018.
  317. ^ (EN) AEG dispute claims that 'This Is It' tour would have made Michael Jackson a billionaire - NME, in NME, 17 luglio 2013. URL consultato il 31 agosto 2018.
  318. ^ J.Martin Favor, What’s a Million Dollars to Michael Jackson?, in Souls, vol. 3, n. 2, 1º aprile 2001, pp. 28–37, DOI:10.1080/10999949.2001.12098161. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  319. ^ (EN) Michael Jackson ONE, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  320. ^ (EN) Have Michael Jackson's Misdeeds Impacted Attendance at His Cirque Show?, su Las Vegas Advisor. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  321. ^ (EN) Zack O'Malley Greenburg, Michael Jackson One: The Latest Piece Of A Postmortem Empire, su Forbes. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  322. ^ Hazarika's funeral creates world record, su news.in.msn.com, 7 agosto 2014. URL consultato il 30 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2014).
  323. ^ (EN) Tech-Tyrone, Legacy of Michael Jackson. URL consultato il 30 agosto 2018.
  324. ^ (EN) Richard Sandomir, FOOTBALL; Super Bowl, Super Rout, Super Ratings. URL consultato il 30 agosto 2018.
  325. ^ (EN) Richard Sandomir, What's a Super Bowl Worth? $40 Million Brings It to NBC. URL consultato il 30 agosto 2018.
  326. ^ census.gov/library/publications/1993/demographics (PDF), su www2.census.gov.
  327. ^ FIGURE 2 U.S. Resident Population by Age: 1993 and 2013 | Bureau of Transportation Statistics, su www.bts.gov. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  328. ^ Media overstates global appeal of the Super Bowl, in Human Kinetics Europe. URL consultato il 30 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 30 agosto 2018).
  329. ^ (EN) Craig Halstead e Chris Cadman, Michael Jackson the Solo Years, Authors On Line Ltd, 2003, ISBN 978-0-7552-0091-7. URL consultato il 2 ottobre 2020.
  330. ^ (EN) Super Bowl Halftime History, From Giant Jukeboxes to MJ's Game-Changer, su Billboard. URL consultato il 2 febbraio 2021.
  331. ^ (EN) Bruce Fessier, The (Palm Springs, Calif ) Desert Sun, Director remembers landmark Elvis Presley performance, su USA TODAY. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  332. ^ Did You Know Live In Bucharest: The Dangerous Tour Broke Records For Highest Ratings In Cable History, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  333. ^ (EN) Variety Staff, Jackson concert sets HBO record, in Variety, 15 ottobre 1992. URL consultato il 30 agosto 2018.
  334. ^ (EN) Michael Jackson: Live In Bucharest 1992 DVD 2005 HBO Special DTS 5.1, su Free Concerts CD & DVD Download, 8 aprile 2018. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  335. ^ Morto David Gest, il produttore ex marito di Liza Minnelli - Play4movie, su web.archive.org, 26 novembre 2016. URL consultato il 31 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2016).
  336. ^ (EN) Jackson's CBS Special Moonwalks Over Rivals, su Billboard. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  337. ^ (EN) Nielsen Business Media Inc, Billboard, Nielsen Business Media, Inc., 23 dicembre 1995. URL consultato il 30 agosto 2018.
  338. ^ Michael Jackson Performed "Earth Song" On The Popular German TV Show "Wetten, Das", su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 12 dicembre 2020.
  339. ^ (EN) Nielsen Business Media Inc, Billboard, Nielsen Business Media, Inc., 13 aprile 1996. URL consultato il 30 agosto 2018.
  340. ^ (DE) Von Ralph Hennecke, Nach 33 Jahren ist Schluss: Wetten, dass Sie sich an diese Szenen erinnern?. URL consultato il 30 agosto 2018.
  341. ^ Michael Jackson Talks to... Oprah Live (1993) - IMDb. URL consultato il 2 ottobre 2020.
  342. ^ Mirror.co.uk, Michael Jackson live dates ad during Dancing On Ice seen by 11m fans, in mirror, 9 marzo 2009. URL consultato il 31 agosto 2018.
  343. ^ (EN) 1963: Youngest Solo Artist at No.1, su Guinness World Records, 19 agosto 2015. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  344. ^ a b c (EN) Maeve McDermott, Ranking Michael Jackson's No. 1 hits, in honor of what would have been his 60th birthday, su USA TODAY. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  345. ^ 'You Are Not Alone' Debuts At #1 On Billboard Hot 100, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  346. ^ (EN) Michael Jackson's Top 50 Billboard Hits, su Billboard. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  347. ^ In 1991 Michael Jackson's "Black Or White" enters the UK charts at No.1, su popexpresso.com.
  348. ^ 100% JANET, su m.facebook.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  349. ^ (EN) The Jackson 5 | Biography & History, su AllMusic. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  350. ^ History 1970 | The Jacksons | The Official Website, su www.thejacksons.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  351. ^ (EN) How Michael Jackson's 'Bad' Became the First Album To Notch Five Billboard Hot 100 No. 1s, su Billboard. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  352. ^ (EN) Elias Leight, Elias Leight, How Michael Jackson's 'Bad' Scored a Staggering Five Number Ones, su Rolling Stone, 31 agosto 2017. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  353. ^ (EN) Longest Span Between First And Last Number 1, su Top40Weekly.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  354. ^ (EN) Hugh McIntyre, Michael Jackson Has Now Charted Hits On The Hot 100 In Seven Different Decades, su Forbes. URL consultato il 13 novembre 2021.
  355. ^ @billboardcharts Thanks to "Thriller" this week, @michaeljackson has now earned top 20 hits on the #Hot100 in the 1970s, 80s, 90s, 00s, 10s and 20s, su Twitter. URL consultato il 13 novembre 2021.
  356. ^ @chartdata Michael Jackson has ranked in the top 20 on the Hot 100 in each of the last seven decades (1960s-2020s; across his entire career), su Twitter. URL consultato il 13 novembre 2021.
  357. ^ (EN) Michael Jackson's 'Thriller' Leads Halloween Treats on Billboard Hot 100, su Billboard. URL consultato il 13 novembre 2021.
  358. ^ (EN) Michael Jackson, Coldplay Hit Hot 100's Top 10; John Legend Still No. 1, su Billboard. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  359. ^ (EN) Michael Jackson Becomes The First Solo Artist To Land Top 10 Hits In 5 Different Decades, in idolator, 21 maggio 2014. URL consultato il 3 settembre 2018.
  360. ^ (EN) Michael Jackson Earns 30th Hot 100 Top 10 as Featured on Drake's 'Don't Matter to Me', in Billboard. URL consultato il 30 settembre 2021.
  361. ^ a b (EN) ShieldSquare Captcha, su www.songfacts.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  362. ^ Quincy Jones, Lionel Richie pass 'We Are the World' baton - USATODAY.com, su usatoday30.usatoday.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  363. ^ (EN) Favorite 100 Songs of the 80s: (#76) Michael Jackson & Paul McCartney – Say Say Say | MoranAlytics.com, su moranalytics.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  364. ^ (EN) Longest span of US top 40 singles, su Guinness World Records. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  365. ^ Michael Jackson: "Hollywood Tonight" alla #1 della Billboard Dance Club Chart | Michael Jackson Official Site, in Michael Jackson Official Site. URL consultato il 25 settembre 2018.
  366. ^ Hooray For 'Hollywood': Michael Jackson Tops Dance/Club Play Songs, in Billboard. URL consultato il 25 settembre 2018.
  367. ^ (EN) Gold & Platinum, su RIAA. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  368. ^ (EN) Michael Jackson’s Catalogue Garners Major New Gold & Platinum Awards, su RIAA, 23 agosto 2018. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  369. ^ RIAA Certification Requirements (PDF), su riaa.com.
  370. ^ https://www.billboard.com/articles/news/960801/taylor-swift-edges-susan-boyle-for-2009s-top-selling-album, su billboard.com.
  371. ^ (EN) Daniel Kreps, Daniel Kreps, Swift Beats Boyle, Plus Michael Jackson, Beatles Rule 2009 Charts, su Rolling Stone, 7 gennaio 2010. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  372. ^ (EN) Keith Caulfield, Michael Jackson breaks Billboard records, su The Hollywood Reporter, 1º luglio 2009. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  373. ^ Fans Snap Up 1.1 Million Michael Jackson Albums In One Week, su Billboard, 14 luglio 2009. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  374. ^ (EN) Ben Sisario, In Death as in Life, Michael Jackson Sets Music Sales Records (Published 2009), in The New York Times, 1º luglio 2009. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  375. ^ (EN) Rewinding the Charts: In 1983, Michael Jackson's 'Billie Jean' Moonwalked to No. 1 on the Hot 100, su Billboard. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  376. ^ Song “Say Say Say (Waiting 4 U)” - MusicBrainz, su musicbrainz.org. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  377. ^ Beatfreakz - Somebody's Watching Me, su Discogs. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  378. ^ Gloved One secret 'Simpsons' fan, su variety.com.
  379. ^ (EN) The best-selling albums of all time on the Official UK Chart, su www.officialcharts.com. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  380. ^ (EN) The UK's Top 40 biggest studio albums of time, su www.officialcharts.com. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  381. ^ (EN) The 10 best-selling albums of the 1980’s in United Kingdom, su DireStraits, 15 ottobre 2017. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  382. ^ (EN) Matt P, Dire Straits: Brothers In Arms 30 Years Old Today, su movingtheriver.com, 13 maggio 2015. URL consultato il 31 dicembre 2020.
  383. ^ (EN) Michael Jackson Dominates Euro Chart, su Billboard. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  384. ^ Michael Jackson Makes History On Euro Charts, in Billboard. URL consultato il 27 settembre 2018.
  385. ^ a b Billboard closing London office | Complete Music Update, su completemusicupdate.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  386. ^ Michael Jackson Remembered: Singing 'Ben' At 1973 Oscars When He Was Just 13 Years Old, in International Business Times, 25 giugno 2015.
  387. ^ (EN) Craig Halstead e Chris Cadman, Michael Jackson the Solo Years, Authors On Line Ltd, 2003, ISBN 978-0-7552-0091-7. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  388. ^ MICHAEL JACKSON 1989 AMERICAN MUSIC AWARDS! EDDIE MURPHY PRESENTS AWARDS - YouTube, su www.youtube.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  389. ^ Times Daily - Google News Archive Search, su news.google.co.uk. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  390. ^ MJ Won The First AMA International Artist Award In 1993, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  391. ^ (EN) Facebook, Twitter, Show more sharing options, Facebook, Twitter, LinkedIn, Jackson Wins 3 American Music Awards : Entertainment: Other major winners include Michael Bolton, Billy Ray Cyrus, Mariah Carey, Reba McEntire, Pattie LaBelle, Garth Brooks and Bobby Brown., su Los Angeles Times, 26 gennaio 1993. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  392. ^ Sun Journal - Google News Archive Search, su news.google.co.uk. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  393. ^ (EN) Jackson To Accept AMA 'Artist Of The Century' Honor, su Billboard. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  394. ^ Michael Jackson wins Century Award-AMA 2002 - YouTube, su www.youtube.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  395. ^ Omaggio a Michael Jackson - The King Of Pop - by Jam Music Production Int., su www.jammusicproduction.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  396. ^ Sergio Felleti, Michael Jackson. Tutta la mia vita - Seconda Parte, Youcanprint, 19 ottobre 2015, ISBN 978-88-911-9492-3. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  397. ^ Billboard Spotlight Award: Katy Perry - Billboard Music Awards 2012: Best & worst moments, su web.archive.org, 2 gennaio 2014. URL consultato il 30 dicembre 2020 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2014).
  398. ^ Michael Jackson - Billboard Awards Speech 1992 HD - YouTube, su www.youtube.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  399. ^ Billboard Artist Of Year Award Goes To Tlc | The Spokesman-Review, su www.spokesman.com. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  400. ^ Billboard JAPAN Music Awards 2009 Winners, su aramatheydidnt.livejournal.com. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  401. ^ Winners of the Billboard Japan Music Awards 2010, su aramatheydidnt.livejournal.com. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  402. ^ (EN) Billboard Touring Awards: Roger Waters, Neil Diamond, Bruce Springsteen Win Big, su Billboard. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  403. ^ (EN) MICHAEL JACKSON THE IMMORTAL WORLD TOUR RECEIVES CREATIVE CONTENT AWARD AT THE BILLBOARD TOURING AWARDS, su Michael Jackson Official Site. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  404. ^ Smelly Jackson, Michael Jackson " Bollywood Humanitarian Awards" 1999.( Sub Ita), 8 settembre 2014.
  405. ^ Bollywood Awards [Indian film industry awards] | Michael Jackson Official Site, in Michael Jackson Official Site.
  406. ^ (EN) Bollywood Awards 1999, su True Michael Jackson.
  407. ^ #MJHIStory 1994, su Michael Jackson Official Site, 12 aprile 2015.
  408. ^ (EN) Craig Halstead e Chris Cadman, Michael Jackson the Solo Years, Authors On Line Ltd, 2003, p. 173, ISBN 978-0-7552-0091-7.
  409. ^ (EN) Revolvy, LLC, "Genesis Awards", su Revolvy.com.
  410. ^ (EN) GRAMMY Legend Award, su GRAMMY.com, 18 ottobre 2010. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  411. ^ (EN) Lifetime Achievement Award, su GRAMMY.com, 18 ottobre 2010. URL consultato il 30 dicembre 2020.
  412. ^ (EN) Michael Jackson Wins Oscar, su PEOPLE.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  413. ^ (EN) Matthew Belloni, Michael Jackson's $1.5M 'Gone With the Wind' Oscar Is Missing, su The Hollywood Reporter, 24 febbraio 2016. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  414. ^ (EN) Official Charts Flashback: Michael Jackson – Bad, su www.officialcharts.com. URL consultato il 29 dicembre 2020.
  415. ^ (EN) Sheldon Rocha Leal PhD, Michael Jackson, the World’s Richest Dead Artist, su Medium, 15 novembre 2020. URL consultato l'11 dicembre 2020.
  416. ^ (EN) Craig Halstead e Chris Cadman, Michael Jackson the Solo Years, Authors On Line Ltd, 2003, ISBN 978-0-7552-0091-7. URL consultato il 30 agosto 2018.
  417. ^ (EN) Suzanne Raga, When King of Pop Michael Jackson Was Officially Crowned King of a Small African Nation, in mentalfloss.com, 25 giugno 2018.
  418. ^ (EN) Michael Jackson Was Crowned “King” on Feb 12, 1992, in Michael Jackson Tribute, 5 novembre 2009.
  419. ^ Michael Jackson. Il ricordo nel giorno del suo compleanno [collegamento interrotto], in Radio Montecarlo.
    «Michael Jackson, re di un villaggio della Costa d’Avorio Non solo Re del Pop, ma anche re di un villaggio africano. Durante la visita in un villaggio della Costa d’Avorio nel 1992, per sponsorizzare la ricerca contro l’AIDS, Michael Jackson venne infatti incoronato re da un capo tribù locale. Dopo la firma dei documenti, Michael assistette alle danze cerimoniali seduto sul trono.»
  420. ^ (FR) Remember: Michael Jackson reçoit un Telegatto, 1983, in On Michael Jackson's footsteps, 17 ottobre 2016.
  421. ^ (EN) On September 4, 1999, Michael Jackson attended the Kora All Africa Music Awards in South Africa to receive the Lifetime Achievement award. [collegamento interrotto], su www.instagweb.com.
  422. ^ AlexyzJacksonHD, Michael Jackson & Nelson Mandela - Kora All African Music Awards 1999 HD, 19 maggio 2016.
  423. ^ (EN) A. B. C. News, Most Iconic Moments of the MTV Video Music Awards, su ABC News, 26 agosto 2011.
  424. ^ VMA 1995 - MTV Video Music Awards - MTV, su MTV.
  425. ^ (EN) Gary Finn, MTV's best videos in the history of the world ever ... volume one, in The Independent, 3 dicembre 1999.
  426. ^ (EN) This Month in MJ History, in Michael Jackson Official Site, 1º febbraio 2011.
  427. ^ (EN) President Reagan Awarded Michael Jackson The Presidential Public Safety Commendation, in Michael Jackson Official Site, 14 maggio 2018.
  428. ^ (EN) President Bush Gives Michael Jackson 'Artist of the Decade' Award in 1990, in Michael Jackson Official Site, 5 aprile 2018.
  429. ^ Michael JacksonTruth, 1992 Points of Light Ceremony with Michael Jackson & President Bush, 1º maggio 2016.
  430. ^ Marianna Sarte, Michael Jackson Humanitarian Award VH1 (Sub Italiano), 9 dicembre 2011.
  431. ^ 1995 VH1 Honors.
  432. ^ (EN) Burhan Wazir, Thriller voted best video in history, su the Guardian, 1º gennaio 1999.
  433. ^ Marianna Sarte, Michael Jackson Millennium Award - World Music Award 2000 (Sub Italiano), 29 gennaio 2012.