Premi Goya 2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Premio Goya.

I candidati ai premi Goya 2018

La cerimonia di premiazione della 32ª edizione dei Premi Goya ha avuto luogo il 3 febbraio 2018 al Centro de Congresos Príncipe Felipe di Madrid,[1][2] presentata dai comici Ernesto Sevilla e Joaquín Reyes.

Le candidature sono state annunciate il 13 dicembre 2017 nella sede dell'Academia de las Artes y las Ciencias Cinematográficas de España[3][4]; il film che ha ricevuto più candidature è stato Handia di Aitor Arregi e Jon Garaño con 13 candidature, seguito da La casa dei libri di Isabel Coixet con 12 candidature.

Vincitori e candidati[modifica | modifica wikitesto]

I vincitori sono indicati in grassetto, a seguire gli altri candidati. Sono indicati i titoli italiani; tra parentesi il titolo originale del film.

Miglior film[modifica | modifica wikitesto]

Miglior regista[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attore protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attrice protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attore non protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice non protagonista[modifica | modifica wikitesto]

Miglior regista esordiente[modifica | modifica wikitesto]

Miglior attore rivelazione[modifica | modifica wikitesto]

Migliore attrice rivelazione[modifica | modifica wikitesto]

Miglior sceneggiatura originale[modifica | modifica wikitesto]

Miglior sceneggiatura non originale[modifica | modifica wikitesto]

Miglior produzione[modifica | modifica wikitesto]

Miglior fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Miglior montaggio[modifica | modifica wikitesto]

Miglior colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Miglior canzone[modifica | modifica wikitesto]

Miglior scenografia[modifica | modifica wikitesto]

Migliori costumi[modifica | modifica wikitesto]

Miglior trucco e/o acconciatura[modifica | modifica wikitesto]

  • Ainhoa Eskisabel, Olga Cruz e Gorka Aguirre - Handia
  • Sylvie Imbert e Paco Rodríguez - Abracadabra
  • Eli Adánez, Sergio Pérez Berbel e Pedro de Diego - Oro - La città perduta (Oro)
  • Lola Gómez, Jesús Gil e Óscar del Monte - Pelle (Pieles)

Miglior sonoro[modifica | modifica wikitesto]

  • Aitor Berenger, Gabriel Gutiérrez e Nicolás de Poulpiquet - Veronica (Verónica)
  • Daniel de Zayas, Pelayo Gutiérrez e Alberto Ovejero - Il movente (El autor)
  • Sergio Bürmann, David Rodríguez e Nicolas de Poulpique - El bar
  • Iñaki Díez e Xanti Salvador - Handia

Migliori effetti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Miglior film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Miglior documentario[modifica | modifica wikitesto]

Miglior film europeo[modifica | modifica wikitesto]

Miglior film straniero in lingua spagnola[modifica | modifica wikitesto]

Miglior cortometraggio di finzione[modifica | modifica wikitesto]

  • Madre
  • Australia
  • Baraka
  • Como yo te amo
  • Extraños en la carretera

Miglior cortometraggio documentario[modifica | modifica wikitesto]

  • Los desheredados
  • Primavera rosa en México
  • The Fourth Kingdom
  • Tribus de la inquisición
Marisa Paredes

Miglior cortometraggio d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Woody and Woody
  • Colores
  • El ermitaño
  • Un día en el parque

Premio Goya alla carriera[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alfonso Rivera, Isabel Coixet vince altri tre Goya, su Cineuropa, 5 febbraio 2018. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  2. ^ (ES) Películas » Premios Goya 2018, su premiosgoya.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  3. ^ (ES) Lista completa de nominados a los premios Goya 2018, in ECartelera.com, 13 dicembre 2017. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  4. ^ (ES) Películas » Premios Goya 2018, su premiosgoya.com. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  5. ^ (ES) Marisa Paredes recibe el Goya de Honor 2018 » Premios Goya 2018, su premiosgoya.com, 3 febbraio 2018. URL consultato il 6 febbraio 2018.
  6. ^ (ES) Goya 2018: Marisa Paredes recibe emocionada el Goya de Honor, in Fotogramas, 3 febbraio 2018. URL consultato il 6 febbraio 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema