Preludio e fuga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Nella musica classica la combinazione di preludio e fuga ha una lunga storia. Molti compositori hanno scritto opere di questo tipo. L'uso di questo formato è generalmente ispirato ai due libri di preludi e fughe di Johann Sebastian Bach, Il clavicembalo ben temperato, completati rispettivamente nel 1722 e nel 1742. Bach, tuttavia, non fu il primo a comporre una simile struttura: Johann Caspar Ferdinand Fischer scrisse un ciclo in 20 chiavi nella sua opera del 1702 Ariadne musica.

Un certo numero di compositori ha scritto gruppi di brani che coprivano tutte le 24 tonalità maggiori e/o minori. Molti di questi erano serie di 24 preludi e fughe, o 24 preludi.

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

Le opere seguenti impiegano, a volte in modo approssimativo, il formato di preludio e fuga.

Compositori[modifica | modifica wikitesto]

I compositori elencati di seguito, che hanno vissuto e composto nei secoli XIX e XX, hanno utilizzato questo formato.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica classica