Prelatura territoriale di Infanta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prelatura territoriale di Infanta
Praelatura Territorialis Infantensis
Chiesa latina
Infanta,QuezonjfN0322 07.JPG
Suffraganea dell' arcidiocesi di Lipa
Prelato Bernardino Cruz Cortez
Sacerdoti 41 di cui 17 secolari e 24 regolari
10.975 battezzati per sacerdote
Religiosi 79 uomini, 53 donne
Abitanti 516.000
Battezzati 450.000 (87,2% del totale)
Superficie 7.189 km² nelle Filippine
Parrocchie 18
Erezione 25 aprile 1950
Rito romano
Cattedrale Bambino di Praga e di San Marco evangelista
Indirizzo Infanta, 4336 Quezon, Philippines
Sito web www.cbcponline.net
Dati dall'Annuario pontificio 2014 (ch · gc)
Chiesa cattolica nelle Filippine

La prelatura territoriale di Infanta (in latino: Praelatura Territorialis Infantensis) è una sede della Chiesa cattolica nelle Filippine suffraganea dell'arcidiocesi di Lipa. Nel 2013 contava 450.000 battezzati su 516.000 abitanti. È retta dal vescovo Bernardino Cruz Cortez.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La prelatura territoriale comprende la parte settentrionale della provincia filippina di Quezon.

Sede prelatizia è la città di Infanta, dove si trova la cattedrale del Gesù Bambino di Praga e di San Marco evangelista.

Il territorio si estende su 7.189 km² ed è suddiviso in 18 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prelatura territoriale è stata eretta il 25 aprile 1950 con la bolla Precibus annuentes di papa Pio XII, ricavandone il territorio dalla diocesi di Lipa (oggi arcidiocesi). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Manila.

Il 31 gennaio 1970 ha ceduto una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Ilagan.

Il 20 giugno 1972 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Lipa.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Patrick Shanley, O.C.D. † (17 febbraio 1953 - 1960 dimesso)
  • Julio Xavier Labayen, O.C.D. † (26 luglio 1966 - 28 giugno 2003 ritirato)
  • Rolando Joven Tria Tirona, O.C.D. (28 giugno 2003 - 8 settembre 2012 nominato arcivescovo di Caceres)
  • Bernardino Cruz Cortez, dal 27 ottobre 2014

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2013 su una popolazione di 516.000 persone contava 450.000 battezzati, corrispondenti all'87,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 40.000 50.000 80,0 6 6 6.666 4
1970  ? 123.837  ? 16 4 12  ? 15 25 9
1980 145.000 172.900 83,9 15 12 3 9.666 5 28 12
1990 233.000 252.000 92,5 24 14 10 9.708 10 35 16
1999 237.431 278.918 85,1 36 29 7 6.595 1 7 38 17
2000 237.431 278.918 85,1 36 29 7 6.595 1 7 38 17
2001 237.431 278.918 85,1 36 29 7 6.595 1 7 38 17
2002 387.660 430.734 90,0 37 28 9 10.477 1 9 31 18
2003 382.233 439.348 87,0 45 36 9 8.494 1 9 75 19
2004 387.966 445.938 87,0 31 26 5 12.515 1 6 35 19
2013 450.000 516.000 87,2 41 17 24 10.975 79 53 18

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi