Power Rangers (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Power Rangers
Power Rangers 2017.jpg
Una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2017
Durata124 min
Genereazione, avventura, fantascienza
RegiaDean Israelite
SoggettoMatt Sazama, Burk Sharpless, Michele Mulroney, Kieran Mulroney ispirato ai personaggi Mighty Morphin Power Rangers, creati da Haim Saban, Shuki Levy e Toei Company
SceneggiaturaJohn Gatins
ProduttoreHaim Saban, Brian Casentini, Wyck Godfrey, Marty Bowen
Produttore esecutivoBrent O'Connor, Allison Shearmur
Casa di produzioneSaban, Toei Company, Temple Hill Productions, Lionsgate
Distribuzione (Italia)01 Distribution
FotografiaMatthew J. Lloyd
MontaggioDody Dorn, Martin Bernfeld
Effetti specialiAndrew Durno, Steve Hamilton, Sean Andrew Faden, Dave Morley, Mahmoud Rahnama, 4DMax, Digital Domain, Gentle Giant Studios, Image Engine Design, Method Studios, Weta Workshop
MusicheBrian Tyler
ScenografiaAndrew Menzies
CostumiKelli Jones
TruccoBrandon Allen, Naomi Bakstad, Toby Lindala, Amelia Smart, Vince Yoshida, Emersen Ziffle
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Power Rangers è un film del 2017 diretto da Dean Israelite. Ispirato ai personaggi creati da Haim Saban, Shuki Levy e la Toei Company, è stato sceneggiato da John Gatins su un soggetto di Matt Sazama, Burk Sharpless, Michele Mulroney e Kieran Mulroney.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nell'era cenozoica i Power Rangers, un gruppo di combattenti, persegue la missione di proteggere il Cristallo Zeo, fonte della vita sulla Terra; il gruppo, guidato da Zordon, viene tradito da uno dei suoi membri, Rita Repulsa, e pertanto il leader, dopo aver nascosto la fonte dei poteri dei Rangers, le Monete del Potere, ordina al robot alleato del gruppo Alpha 5 di inviare un meteorite sulla Terra per sconfiggere Rita a costo della sua vita e di quella dei dinosauri.

Ai giorni nostri, nella cittadina statunitense di Angel Grove, cinque ragazzi delle scuole superiori si ritrovano a dover frequentare un corso punitivo che si tiene ogni sabato; essi sono: Jason Scott, ex stella della squadra di football persosi dopo alcune bravate, Billy Cranston, un intelligente ragazzo affetto da una lieve forma di autismo, Kimberly Hart, ex cheerleader ripudiata dalle amiche dopo aver diffuso foto private di una di esse, Zack Taylor, di origini asiatiche e che accudisce la madre malata, e Trini Kwan, una ragazza che ha cambiato spesso scuola e che non ha un buon rapporto con la sua famiglia per via del suo orientamento sessuale.

Dopo il corso, i cinque si ritrovano casualmente nella cava della città dove Billy si recava spesso col padre, da poco deceduto: nel corso degli scavi i ragazzi ritrovano quella che sembra essere una navicella spaziale e le Monete del Potere, ignorando tuttavia di cosa si tratti. Il giorno dopo, viste le straordinarie abilità di cui si sono accorti di possedere, ritornano sul posto e qui entrano in contatto con Alpha 5 e Zordon, la cui coscienza è stata inserita dal robottino nella matrice della nave, che spiegano loro la missione per cui sono stati scelti: salvaguardare il Cristallo Zeo e fermare per sempre Rita, anch'essa tornata alla vita dopo essere stata ripescata dalle profondità marine dalla nave su cui lavora il padre di Jason.

I cinque ragazzi, dopo un'iniziale e comprensibile incredulità, decidono di sottoporsi all'addestramento per diventare Rangers, ma la scarsa fiducia reciproca impedisce loro di ottenere il pieno potere delle Monete e di trasformarsi: per questo decideranno di rivelarsi le proprie paure e di diventare per davvero amici, ma Rita, che per mettere le mani sul Cristallo sta tentando di riportare in vita il mostruoso Goldar, scova i cinque e li minaccia, affermando sprezzante che sono ben lontani dall'essere dei veri Power Rangers.

La situazione raggiunge l'apice della tensione quando Jason scopre che Zordon li sta usando per poter tornare alla vita e poco dopo Rita uccide Billy, dopo averli rapiti, perché questi si rifiuta di dirle dove si trova il Cristallo (di cui il ragazzo ha scoperto l'ubicazione grazie ai suoi calcoli); i quattro portano il suo cadavere a Zordon e questi decide di usare il potere che la loro amicizia ha risvegliato non per sé ma per resuscitare Billy: uniti da un vincolo profondo, i cinque riescono finalmente a trasformarsi e ad affrontare Rita e Goldar.

Lo scontro devasta Angel Grove ma i Rangers, grazie ai loro robot giganti, gli Zord, riescono a tenere loro testa e Jason, per di più, salva anche suo padre; quando Rita e il suo mostro si fondono i cinque assemblano i loro robot dando vita al Megazord, che sconfigge Goldar e scaglia Rita nello spazio. I Power Rangers vengono acclamati come eroi e il Cristallo è in salvo.

A metà dei titoli di coda, il professore del corso, durante l'appello, menziona un nuovo allievo: Tommy Oliver.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La Saban Capital Group e Lionsgate annunciarono il film nel marzo 2014. Roberto Orci è stato originariamente contattato per produrre il film con Ashley Miller e Zack Stentz alla sceneggiatura. Il 10 aprile 2015 TheWrap ha riferito che Dean Israelite era in trattative per dirigere il film.[1]

Il budget del film è stato stimato in 100 000 000 $.[2]

Jason David Frank e Amy Jo Johnson, il Green e la Pink Ranger della prima serie, appaiono nel ruolo di due cittadini intenti a fare un selfie col mostro al termine della battaglia.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer in lingua originale è stato rilasciato l'8 ottobre 2016, mentre in italiano è stato rilasciato il 27.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito nelle sale statunitensi il 24 marzo 2017 mentre, in quelle italiane, e stato distribuito a partire dal 6 aprile 2017.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo 2017 poco prima dell'uscita del film nelle sale cinematografiche, il presidente della Lionsgate e il regista Dean Israelite avevano dichiarato che se il film avesse avuto il successo sperato, avrebbero realizzato altri sei film.[3]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto tiepidamente dalla critica; sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ha un indice di gradimento del 44%, basato su 133 recensioni.[4]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha incassato, a fronte di un budget stimato in 100 milioni di dollari,[2] 142 337 240 $ a livello mondiale.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Power Rangers, sarà un film maturo ma giocoso, in Cineblog.it. URL consultato il 27 luglio 2017.
  2. ^ a b c (EN) Power Rangers, su Box Office Mojo. URL consultato il 19 settembre 2017. Modifica su Wikidata
  3. ^ (EN) Yohana Desta, Power Rangers Stars Want the Sequel to Have a Feminist Twist, in HWD. URL consultato il 25 aprile 2017.
  4. ^ (EN) Power Rangers, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc. URL consultato il 27 luglio 2017. Modifica su Wikidata

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]