Poul Bjørndahl Astrup

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Poul Bjørndahl Astrup (Copenaghen, 191530 novembre 2000) è stato un medico danese.

Nel 1952-53 in Danimarca vi fu un'epidemia di poliomielite che colpì soprattutto la popolazione giovane causando ai malati delle paralisi al sistema respiratorio e rendendoli dipendenti da macchine per la respirazione artificiale.

Poul Astrup all'epoca era responsabile del laboratorio dell'ospedale Blegdamshospitalet di Copenaghen e si premurò di trovare un modo per migliorare il trattamento di questi pazienti.

Scoprì che un modo per migliorare la respirazione consisteva nella misurazione del rapporto acido-base e dell'ossigenazione e insieme all'azienda danese Radiometer sviluppò un apparecchio per l'emogasanalisi.

Dal 1954 al 1979 fu a capo del laboratorio centrale del Rigshospitalet (l'ospedale universitario di Copenaghen). Nel 1964 venne nominato professore di chimica clinica.

In suo onore fu istituito il Poul Astrup Prize, un'onorificenza che premia i migliori lavori di ricerca scandinavi nel campo della chimica clinica.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • P. Astrup, H. Gotzche, F. Neukirch: Laboratory investigations during treatment of patients with poliomyelitis and respiratory paralysis. The British Medical Journal, April3, 1954, 1: 780-786.
  • Poul Astrup, John Severinghaus The History of Blood Gases, Acids, and Bases Copenaghen. 1986
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie