Postioma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Postioma
frazione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Veneto-Stemma.png Veneto
Provincia Provincia di Treviso-Stemma.png Treviso
Comune Paese (Italia)-Stemma.png Paese
Territorio
Coordinate 45°43′13″N 12°09′13″E / 45.720278°N 12.153611°E45.720278; 12.153611 (Postioma)Coordinate: 45°43′13″N 12°09′13″E / 45.720278°N 12.153611°E45.720278; 12.153611 (Postioma)
Altitudine 55 m s.l.m.
Abitanti 3 078[1] (31/03/2009)
Altre informazioni
Cod. postale 31038
Prefisso 0422
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti postiomesi
Patrono San Giorgio (compatrona sant'Elena)
Giorno festivo 23 aprile (18 agosto)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Postioma
Postioma

Postioma è una frazione del comune di Paese in provincia di Treviso di 3.078 [1] abitanti. Il toponimo riflette la posizione dell'abitato, situato all'incrocio tra la strada consolare Postumia e quella paleoveneta corrispondente all'attuale Feltrina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'origine dell'abitato è strettamente collegata alla costruzione della via Postumia, voluta dal console Spurio Postumio Albino Magno nel 148 a.C.. Postioma nacque verosimilmente come statio trovandosi a 10 miglia romane (circa 14 km) dal guado di Ronchi di Maserada, ovvero la distanza media che l’esercito romano riusciva a percorrere in mezza giornata in assetto di guerra[2]. Il primo documento ufficiale in cui viene nominata esplicitamente la pieve di Postioma, risulta tuttavia la bolla del Papa Eugenio III datata 3 maggio 1152.

Persone legate a Postioma[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dati desunti dal periodico comunale Vita Amministrativa - n. 2 aprile 2009, p. 4 [1]
  2. ^ La storia di Postioma chiesa700postioma.it
Controllo di autorità VIAF: (EN311728068