Portatore (mestiere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Portatrice di sacchi di farina durante la prima guerra mondiale.
Portatori sul Kilimangiaro.

Il portatore è colui che per mestiere porta fardelli.

Un tempo, in Occidente, era comune la figura del portatore o della portatrice che portava al mercato le mercanzie da vendere o comprare. I vari portatori si specializzavano nel trasporto di carbone, grano o sale.

I portatori sono ancora presenti in vari paesi. Per esempio, a Melilla, enclave spagnola sulla costa marocchina, è frequente incontrare le cosiddette "donne-mulo", donne marocchine incaricate di trasportare al di là della frontiera varie mercanzie di seconda mano provenienti dall'Europa. Questa pratica è dovuta al basso costo della manodopera e a una faglia nella legge che permette così di evadere il costo del dazio doganale dovuto per altri mezzi di trasporto[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) À dos de femmes. Le calvaire des femmes-mulets à Melilla Archiviato il 27 agosto 2018 in Internet Archive., arte.tv, 2017, consultato il 13 gennaio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Lavoro Portale Lavoro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lavoro