Portami via (Fabrizio Moro)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Portami via
Fabrizio Moro - Portami via.PNG
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaFabrizio Moro
Tipo albumSingolo
Pubblicazione8 febbraio 2017
Durata3:16
Album di provenienzaPace
GenerePop
Pop rock
EtichettaSony Music
FormatiDownload digitale
Certificazioni
Dischi di platinoItalia Italia (2)[1]
(vendite: 100 000+)
Fabrizio Moro - cronologia
Singolo precedente
(2016)
Singolo successivo
(2017)

Portami via è un singolo del cantautore italiano Fabrizio Moro, primo estratto dall'album Pace e pubblicato l'8 febbraio dalla Sony Music.[2] Il brano è stato presentato in gara nel Festival di Sanremo 2017, vincitore del premio Lunezia come miglior testo e videoclip in gara.[3]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata scritta dallo stesso Fabrizio Moro e da Roberto Cardelli. L'artista romano ha affermato che le parole del brano sono interamente dedicate alla figlia Anita, di appena tre anni, sostenendo che la sua presenza lo ha aiutato ad uscire da un momento molto complicato della sua vita.[4]

"Portami via" è, dunque, una canzone d'amore, una commovente ballata, esprime quell'amore che salva da ogni tipo di disagio, una sorta di richiesta d'aiuto per fuggire dalle ostilità.

«Portami via dalla convinzione di non essere abbastanza forte, quando cado contro un mostro più grande di me, consapevole che a volte basta prendere la vita così com'è, amore mio portami via»

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Il video musicale è stato diretto da Andrea Folino e Corrado Perria e pubblicato l'8 febbraio 2017 nel canale Vevo del cantautore. Ha superato i 50 milioni di visualizzazioni ed è ambientato in un carcere. Mostra il percorso di un uomo (interpretato dall'attore Fabrizio Ferracane) che sconta la propria pena e incontra nella figlia la sua fonte di salvezza.[5]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  • Download digitale
  1. Portami via – 3:16 (testo: Fabrizio Moro – musica: Fabrizio Moro, Roberto Cardelli)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2017) Posizione
massima
Italia[6] 6

Note[modifica | modifica wikitesto]