Porta orientale (Delft)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Porta Orientale
Oostpoort
Oostpoort.jpg
Stato attualePaesi Bassi Paesi Bassi
ProvinciaOlanda Meridionale
CittàDelft
Coordinate52°00′40.21″N 4°22′05.12″E / 52.01117°N 4.36809°E52.01117; 4.36809Coordinate: 52°00′40.21″N 4°22′05.12″E / 52.01117°N 4.36809°E52.01117; 4.36809
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Porta orientale (Delft)
Informazioni generali
TipoPorta fortificata
Costruzione1400 circa-1519
Materialelaterizi
(NL) Sito del Governo olandese
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

La Porta Orientale, o in olandese Oostpoort è una porta medievale della città di Delft, nei Paesi Bassi. Sorge nell'angolo orientale della città vecchia, allo sbocco del canale Oostende nel Rijn-Schie Kanaal; è l'unica porta rimasta delle cinque originali, e unica testimonianza delle difese medievali cittadine.

È Rijksmonument, "Monumento Nazionale" dal 1967.

Storia e architettura[modifica | modifica wikitesto]

Veduta posteriore con l'accesso d'acqua.

La porta venne costruita intorno al 1400[1] sulle mura cittadine. Presenta un doppio accesso, uno via terra e uno via acqua, collegati dai resti della cinta muraria. L'accesso sull'acqua, più retrocesso, poteva essere chiuso da un cancello.

Si presenta con un corpo centrale quadrangolare aperto da un arco ribassato e inquadrato da due torri gemelle cilindriche. La parte superiore, ottagonale e terminante con le affilate guglie furono aggiunte fra il 1514 e il 1519[2].

Dal 1962 al 1964 il complesso venne accuratamente restaurato e dal 1988 è utilizzato come spazio espositivo di una galleria d'arte.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Olanda", Guida TCI, 1997, pag. 106
  2. ^ (NL) Sito del Governo olandese Archiviato il 1º ottobre 2016 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]