Porta Uzeda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Porta Uzeda
Porta Uzeda Catania.jpg
La porta Uzeda vista da Piazza del Duomo.
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneSicilia
LocalitàCatania
IndirizzoVia Etnea, 1
Coordinate37°30′06.4″N 15°05′15.4″E / 37.501778°N 15.087611°E37.501778; 15.087611Coordinate: 37°30′06.4″N 15°05′15.4″E / 37.501778°N 15.087611°E37.501778; 15.087611
Informazioni generali
CondizioniIn uso
Costruzione1695
StileBarocco siciliano
UsoPalazzo di rappresentanza
Realizzazione
ArchitettoGiuseppe Lanza, duca di Camastra
Piazza Duomo

La porta Uzeda collega la piazza Duomo alla via Dusmet, nel cuore della Catania settecentesca.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Per chi viene da via Etnea, la porta Uzeda costituisce l'uscita verso sud dalla piazza del Duomo. Essa collega il seminario dei chierici con il palazzo arcivescovile e la cattedrale di Sant'Agata. La porta si apre nelle cinquecentesche mura di Carlo V ed è intitolata al viceré spagnolo Giovanni Francesco Paceco, duca di Uzeda (in castigliano Juan Francisco Pacheco, Duque de Uceda). Il suo viceregno durò dal 1687 al 1696. La facciata del manufatto si rifà a quella del seminario dei chierici a cui è collegata e costituisce un fondale scenografico che unisce tutti i gioielli che si affacciano sulla piazza Duomo.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vittorio Consoli, Enciclopedia di Catania, Tringale, Catania, 1987, n° vol. 3, pp. 785 e indice onomastico.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Sicilia Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sicilia