Porta Mazzara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Porta Mazzara
Porta di Mazzara-1.jpg
Porta Mazzara
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàPalermo
Coordinate38°06′30.83″N 13°21′20.2″E / 38.108564°N 13.355611°E38.108564; 13.355611Coordinate: 38°06′30.83″N 13°21′20.2″E / 38.108564°N 13.355611°E38.108564; 13.355611
Informazioni generali
CondizioniIn uso
CostruzioneXIII secolo
Ricostruzione1326
StileSvevo - aragonese

Porta Mazzara fu una porta delle mura di Palermo ubicata nel sud ovest del quartiere della Albergheria.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu aperta nel XIII secolo e ristrutturata nel 1326 da Federico di Aragona. Nel seicento fu inglobata nel bastione di Pescara e divenne inutile per il transito. Come alternativa, fu costruita Porta Montalto qualche metro accanto, rivolta verso sud. Demolito il bastione nel 1885, la porta venne nuovamente riportata alla luce.

Fu costruita a tre fornici: uno grande in mezzo, e due più piccoli ai lati. Al fronte sono visibile i tre stemmi degli armi aragonesi, della città di Palermo e della famiglia di Incisa. Sopra gli archi si trovano ancora i resti di un camminamento.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagina 491, Tommaso Fazello, "Della Storia di Sicilia - Deche Due" [1], Volume uno, Palermo, Giuseppe Assenzio - Traduzione in lingua toscana, 1817.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]