Porta Castiglione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Porta Castiglione
Mura di Bologna
DSCN6950-01 mix01.jpg
Porta Castiglione vista dall'esterno
StatoItalia Italia
CittàBologna
Coordinate44°29′08″N 11°20′54″E / 44.485556°N 11.348333°E44.485556; 11.348333Coordinate: 44°29′08″N 11°20′54″E / 44.485556°N 11.348333°E44.485556; 11.348333
Informazioni generali
Tipoporta cittadina
Costruzionemetà del XIII secolo-1403
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

Porta Castiglione (pôrta ed Stra Castión in bolognese) è una delle porte della terza cinta muraria della città di Bologna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Porta Castiglione sorge all'incrocio fra via Castiglione e i viali di circonvallazione. Costruita nel 1250, è interamente realizzata in laterizio. Accanto alla porta entrava in città il canale di Savena, che forniva l'energia idraulica in città[1].

Venne disattivata e poi riaperta alcune volte nel corso dei secoli. È stata rimaneggiata fra il 1378 e il 1403 e ha poi subito un pesante restauro nel 1850, che ha contribuito, assieme allo smantellamento delle mura avvenuto all'inizio del Novecento, a darle l'aspetto attuale[2]. Porta Castiglione, come le altre porte della terza cinta, è stata soggetta a importanti lavori di restauro fra il 2007 e il 2009.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giancarlo Roversi, Le mura perdute. Storia e immagini dell'ultima cerchia fortificata di Bologna; Grafis Edizioni, Bologna, 1985.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]