Porchiano del Monte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Porchiano del Monte
frazione
Porchiano del Monte – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Umbria-Stemma.svg Umbria
Provincia Provincia di Terni-Stemma.svg Terni
Comune Amelia (Italia)-Stemma.png Amelia (Italia)
Territorio
Coordinate 42°33′11″N 12°21′15″E / 42.553056°N 12.354167°E42.553056; 12.354167 (Porchiano del Monte)Coordinate: 42°33′11″N 12°21′15″E / 42.553056°N 12.354167°E42.553056; 12.354167 (Porchiano del Monte)
Altitudine 463 m s.l.m.
Abitanti 351 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale 05022
Prefisso 0744
Fuso orario UTC+1
Nome abitanti Porchianesi
Patrono Santa Cristina di Bolsena e Simeone I di Gerusalemme
Giorno festivo 24 luglio e 18 febbraio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Porchiano del Monte
Porchiano del Monte

Porchiano del Monte è una frazione del comune di Amelia (TR).

Si trova arroccato su una collina, ad un'altezza di 463 m s.l.m., ed è popolato da 351 abitanti (dati Istat, 2001).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Viene citato in alcuni archivi risalenti al Medioevo come Castrum Fortiani, una sorta di castello di difesa posto sulla valle del Tevere. Inizialmente oggetto di disputa tra le città di Amelia, Todi ed Alviano, solo nel 1317 passò ad Amelia, dopo essere stato attaccato ed occupato diverse volte dai castelli vicini.

Nella prima metà del Trecento, dalla famiglia dei nobili Bufalari di Castel Porchiano, nacquero i beati Giovanni e Lucia.

Nel 1497 si dotò di uno statuto, e dunque godette di una certa indipendenza.

Comune autonomo denominato fino al 1863 Porchiano, fu accorpato nel 1876 dall'attuale comune che all'epoca faceva parte della provincia di Perugia.

Economia e manifestazioni[modifica | modifica wikitesto]

Vi si trovano alcuni esperti artigiani nella tessitura e nel ricamo. Porchiano è sede di una comunanza agraria, nota con il nome di Dominio Collettivo di Porchiano del Monte. Vi opera inoltre un centro di riabilitazione per disabili.

Il 18 febbraio vi si celebra la festa del santo Simeone I di Gerusalemme, protettore del paese, mentre il 24 luglio si celebra Santa Cristina, co-protettrice.

Ad agosto vi si svolge la sagra della panzanella[1].

Monumenti e luoghi d'arte[modifica | modifica wikitesto]

  • Resti del castello, con tratti di mura e la porta d'accesso;
  • Chiesa parrocchiale di S. Simeone, dotata di campanile in stile romanico; al suo interno custodisce una delle cinque lastre di marmo macchiate dal sangue del Miracolo di Bolsena (1263);
  • Chiesa di S. Cristina, esterna all'abitato;
  • Chiesa della SS. Trinità, ad 1 km di distanza, contenente affreschi risalenti al XIV e XV secolo
  • Parco Mattia

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Associazioni sportive[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eventi, dal sito ufficiale del comune di Amelia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]