Porcelain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Porcelain
Porcelain.png
Screenshot del video
Artista Moby
Tipo album Singolo
Pubblicazione 12 giugno 2000
Durata 3 min : 32 s
Album di provenienza Play
Genere Musica elettronica
Ambient
Etichetta Mute Records
Produttore Moby
Registrazione 1999
Formati CD
Moby - cronologia
Singolo precedente
(2000)

"Porcelain" è una canzone dell'artista techno Moby. È la terza traccia dell'album Play, ed il sesto singolo estratto. È stato rilasciato il 12 giugno 2000 in UK[1] ed ha raggiunto la posizione #5. La versione americana è stata rilasciata due mesi dopo, il 22 agosto. La canzone è apparsa nella colonna sonora del film del 2000 The Beach. Si discosta molto dal Synthpop che caratterizza la maggior parte dei lavori di Moby, infatti presenta una forte componente Ambient.

Il video[modifica | modifica sorgente]

Esistono tre differenti versioni del video di "Porcelain".

Un video vede Moby seduto sul sedile di una automobile in movimento, ma senza autista; l'auto viaggia per una città, lungo una strada, in una foresta ed alla fine in un campo, dove stanno pascolando delle mucche. L'automobile in più di una occasione evita in extremis delle collisioni.

L'altro video vede un primissimo piano dell'occhio di una persona e delle immagini riflesse in esso. Nell'occhio si vede riflesso Moby che esegue il brano, oltre che visi di altre persone, e delle mani che suonano il pianoforte, nella parte musicale del brano.

Il terzo video è stato prodotto da Robert Stoetzel. Il filmato è girato vicino al mare e vengono inquadrate sempre delle persone diverse, l'inquadratura cambia quando un personaggio ne incontra un altro e per pochi secondi segue questo nuovo che poi incontrerà un terzo e il video seguirà questo nuovo e così via fino alla fine della canzone.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

CD Single[modifica | modifica sorgente]

  1. Porcelain
  2. Porcelain (Rob Dougan Remix)

CD Mute 252[modifica | modifica sorgente]

  1. Porcelain (Single Version) (3:32)
  2. Flying Over The Dateline (4:48)
  3. Summer (5:55)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Moby - Porcelain
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musica