Pontecuti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pontecuti
frazione
Pontecuti – Veduta
Vista di Pontecuti dalla Statale Orvietana
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Umbria-Stemma.svg Umbria
ProvinciaProvincia di Perugia-Stemma.png Perugia
ComuneTodi-Stemma.png Todi
Territorio
Coordinate42°46′51.35″N 12°22′31.04″E / 42.78093°N 12.37529°E42.78093; 12.37529 (Pontecuti)Coordinate: 42°46′51.35″N 12°22′31.04″E / 42.78093°N 12.37529°E42.78093; 12.37529 (Pontecuti)
Altitudine150 m s.l.m.
Superficie8 km²
Abitanti98 (2016)
Densità12,25 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale06000
Prefisso075
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiPontecutesi
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Pontecuti
Pontecuti

Pontecuti è una frazione del comune di Todi (PG), sita a fianco della Strada statale 79 bis Orvietana (Statale Orvieto-Todi), tra il ponte sul Tevere e la salita che porta a Todi (circa 4 km). Nelle vicinanze, si trova anche il vocabolo Castello.

Pontecuti si trova a 150 m s.l.m. ed è popolato da 98 abitanti.

A Pontecuti si trova il tratto del Tevere Morto, ossia con una bassa velocità delle correnti.


Storia[modifica | modifica wikitesto]

Pontecuti visto dal ponte sul Tevere.

In epoca romana era un avamposto a difesa di Tudertum, l'odierna Todi: secondo la leggenda, il primo ponte fu costruito da Cocceio Nerva.

Vi sono diverse spiegazioni al riguardo dell'origine del toponimo:

  1. l'antico ponte romano (di cui si sono perse le tracce) a forma acuta, pons acutus;
  2. un ponte costruito dai Goti, pons gotorum;
  3. la presenza di cave di cote, una pietra dura usata per affilare i metalli, ha generato pons cotis.

All'ingresso del ponte si trovava un arco, ora demolito, di cui rimangono alcuni resti conservati al Palazzo Comunale di Todi (tra cui una pietra datata 1248 e recante iscrizioni in lettere gotiche circa il Giudizio Universale).

Nel 1313 fu costruito un castello, a difesa di Todi dall'incursione dei briganti: di esso rimangono le mura e la porta di accesso.

Da qui, inoltre, partivano nel passato i tracciati della transumanza da Todi verso la Maremma toscana.

Monumenti e luoghi d'arte[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia si basa sull'agricoltura (perlopiù olivi e vite) e, parzialmente, sull'agriturismo.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Umbria Portale Umbria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Umbria