Ponte Valgadena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ponte Valgàdena
Ponte viadotto Valgadena.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàTra Foza e Enego (VI)
Coordinate45°54′57.88″N 11°39′19.13″E / 45.916079°N 11.655314°E45.916079; 11.655314Coordinate: 45°54′57.88″N 11°39′19.13″E / 45.916079°N 11.655314°E45.916079; 11.655314
Dati tecnici
TipoViadotto
Materialecemento
Lunghezza282 m
Luce max.300 m
Altezza luce160 m
Realizzazione
Costruzione...-1990
Mappa di localizzazione

Il ponte Valgàdena è uno dei viadotti più alti d'Italia e d'Europa, ed attraversa l'omonima valle tra gli abitati di Foza ed Enego, sull'Altopiano dei Sette Comuni, in Provincia di Vicenza. È stato inaugurato nel 1990.

Data la sua imponente altezza viene praticato nel luogo il bungee jumping, permettendo di compiere così un salto con l'elastico di 160 metri, il più alto proponibile in Italia[1].

Localizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte

Il viadotto si trova in Valgàdena, una ripida gola rocciosa situata sull'Altopiano dei Sette Comuni (VI) situata tra le località Lazzaretti di Foza e Stoner di Enego, lungo il percorso della SP76. Prima della sua costruzione il traffico veicolare era costretto a percorrere l'intera valle, attraversando 3 strettissime gallerie percorrendo una strada costruita dal Genio militare durante la Grande Guerra e sempre sottoposta a rischio di frane e slavine. Lo scopo della sua costruzione è stato dunque quello di mettere in sicurezza il traffico veicolare, consentendo inoltre il passaggio di veicoli pesanti sulla direttrice Asiago-Primolano.
Nel 2009 sono iniziati dei lavori di allargamento anche della sede stradale nei tratti di strada prossimi al ponte, ancora molto stretti e di difficile percorribilità;[2] i lavori si conclusero due anni dopo.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

Cartello stradale

Il ponte, di 1ª categoria, è sorretto da due piloni in cemento, misura 300 m in lunghezza e ha 160 m di luce nel suo punto massimo.

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte Valgadena è stata l'ambientazione principale di una puntata del programma televisivo statunitense di divulgazione scientifica Le avventure di Jeff Corwin in cui il presentatore omonimo pratica bungee jumping per dimostrare il volo in picchiata del falco pellegrino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ m.lastampa.it, https://web.archive.org/web/20140818083715/http://m.lastampa.it/2014/07/16/societa/montagna/extreme/bungee-jumping-in-veneto-il-pi-alto-della-penisola-7tStYoI6RDBmIM4wVV0CNJ/pagina.html (archiviato dall'url originale il 18 agosto 2014).
  2. ^ S.P. 76 Valgadena: sistemazione ed allargamento fra località Lazzaretti e Stoner nei comuni di Foza ed Enego (intervento 15/2003). [collegamento interrotto], su vi-abilita.it. URL consultato l'11-05-2010.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]