Ponte Persica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ponte della Persica
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
Città metropolitanaStemma Città Metropolitana di Napoli.png Napoli
ComuneCastellammare di Stabia-Stemma.png Castellammare di Stabia
Territorio
Coordinate40°43′50″N 14°29′30″E / 40.730556°N 14.491667°E40.730556; 14.491667 (Ponte della Persica)Coordinate: 40°43′50″N 14°29′30″E / 40.730556°N 14.491667°E40.730556; 14.491667 (Ponte della Persica)
Abitanti2 500[1]
Altre informazioni
Cod. postale80053
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ponte della Persica
Ponte della Persica

Ponte Persica o Ponte della Persica è una frazione appartenente al comune di Castellammare di Stabia, nella città metropolitana di Napoli. Essa è situata nella zona nord-est, dista 1,45 chilometri dal centro, conta circa 2500 abitanti.

Toponimo[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dal fatto che nella zona è presente un consistente numero di alberi di pesche[2].

In passato era presente un ponte per l'attraversamento del fiume Sarno, in quale rappresentava l'unico accesso a Castellammare di Stabia per chi proveniva dalla piana del Sarno: questo venne rifatto sotto Federico I di Napoli e successivamente nel 1530 e nel 1595[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

In passato la frazione di Ponte Persica basava la sua economia sull'agricoltura dato che è situata vicinissimo al fiume Sarno. Negli ultimi anni il boom edilizio ha portato alla sempre crescente popolosità della frazione favorendo la costruzione di un ufficio postale e quella di una stazione della Circumvesuviana realizzata nel 1932 e chiusa nel 2017 ubicata sulla linea Torre Annunziata – Sorrento chiamata appunto stazione di Ponte Persica. Inoltre è attraversata da autobus cittadini che la collegano alle altre zone di Castellammare di Stabia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Circa.
  2. ^ a b Vanacore, p. 221.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Catello Vanacore, Un comune dell'Italia Meridionale nel secolo XVI - L'universitas di Castellammare di Stabia e il Catastus civitatis del 1554, Cava de' Tirreni, Grafica Metelliana, 2014, ISBN non esistente.
Campania Portale Campania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Campania