Poncho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'apparecchio medico, vedi Polmone d'acciaio.
Poncho.
Tipico poncho andino

Un poncho (/ˈpɔnʧo/; termine ispanoamericano[1]), in italiano poncio[2] o raramente puncio[3], è un semplice abito creato per mantenere il corpo caldo o, se formato da un materiale impermeabile, per mantenerlo asciutto sotto la pioggia. È essenzialmente un unico grande pezzo quadrangolare di tessuto con una apertura nel centro per la testa e per le braccia, usato come mantello. Attualmente i ponci sono visti come accessori, non essendo progettati come abiti contro il freddo e la pioggia.

I ponci fatti di un materiale impermeabile possono anche essere usati dai ciclisti come protezione dalla pioggia o in campo militare.

Giuseppe Garibaldi indossa il poncio in una fotografia nel 1866.
La sua abitudine di indossare questo capo fu immortala da scrittori quali Carducci[4] e D'Annunzio[5].

Il poncio è divenuto noto in Italia perché indossato abitualmente da Garibaldi.[2]

I film del genere spaghetti western lo hanno reso popolare presso il pubblico occidentale. In commercio si può trovare asimmetrico, a righe e a collo alto.

Tipologia[modifica | modifica wikitesto]

  • Chamanto: tipo di poncio utilizzato nella parte centrale del Cile.
  • Gaban: tipico del Messico.
  • Jorongo: molto largo, utilizzato per occasioni speciali o nell'equitazione.
  • Poncho chilote: un poncio di lana molto pesante utilizzato nella penisola Chiloé, in Cile.
  • Ruana: diffuso nelle regioni fredde di Venezuela e Colombia.
  • Zarape (pronuncia "sarape"): tipo di poncho nato nelle regioni nord-orientali del Messico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Poncho, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  2. ^ a b Poncio, in Treccani.it – Vocabolario Treccani on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  3. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "Poncho", in Dizionario italiano multimediale e multilingue d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2007, ISBN 978-88-397-1478-7.
  4. ^
    « [...] Al collo leonino avvoltosi
    il puncio, la spada di Roma
    alta su l’omero bilanciando

    stiè Garibaldi. [...] »
    (Giosuè Carducci, Odi barbare, libro I, Scoglio di Quarto, vv. 18-21)
  5. ^
    « Soleva egli addormentarsi nel suo poncio forato dai colpi di lancia e dal piombo delle carabine [...] »
    (Gabriele D'Annunzio, La riscossa, Agli italiani delle repubbliche latine)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Poncho, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 17 dicembre 2016.
Moda Portale Moda: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Moda