Pompilio Seveso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paesaggio lacustre, 1940 ca. (Fondazione Cariplo)

Pompilio Seveso (Milano, 1877Milano, 1949) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pompilio Seveso segue i corsi dell'Accademia di Brera tra il 1893 e il 1895, e la sua scuola del nudo tra il 1904 e il 1909 e tra il 1915 e il 1916, per poi dedicarsi da autodidatta all'osservazione della produzione di Leonardo Bazzaro, Emilio Longoni e Filippo Carcano. I soggetti delle sue opere sono spesso paesaggi lacustri e montani e scene di genere legata alla vita contadina. Le sue opere fanno spesso riferimento ai paesaggi dei suoi soggiorni di Feriolo, sul Lago Maggiore, della Valmalenco e della Valtellina[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Descrizione di Pompilo Seveso, Catalogo online Artgate della Fondazione Cariplo, 2010, CC-BY-SA.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Luciano Arnelli, Lino Scalvini, Alessandro Scalvini, Pompilio Seveso (1877-1949): la luce nel colore fra tarda scapigliature e atmosfere divisioniste, Edizioni Clanto, 2006.
  • Emporium, Volumes 65-66, Istituto italiano d'arti grafiche, Bergamo, 1927, p. 48.
  • Catalogo online Artgate della Fondazione Cariplo, 2010, CC-BY-SA.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 5186 001X
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie