Pompeo Arrigoni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pompeo Arrigoni
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalPallium PioM.svg
 
Nato1552, Roma
Nominato arcivescovo7 febbraio 1607
Consacrato arcivescovo24 febbraio 1607
Creato cardinale5 giugno 1596 da papa Clemente VIII
Deceduto4 aprile 1616, Napoli
 

Pompeo Arrigoni (Roma, 1552Napoli, 4 aprile 1616) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque da famiglia di origini lombarde. Compì gli studi all'Università di Perugia, quindi all'Università di Bologna e infine all'Università di Padova, dove conseguì la laurea in utroque iure. A Roma fu professore di diritto, avvocato delle cause di Filippo II di Spagna, avvocato concistoriale e uditore della Sacra Romana Rota.

Il 5 giugno 1596 papa Clemente VIII lo creò cardinale. Il 21 giugno dello stesso anno ricevette la diaconia di Santa Maria in Aquiro. Il 24 gennaio 1597 optò per l'ordine dei cardinali preti e per il titolo di Santa Balbina.

Partecipò a entrambi i conclavi del 1605, sia al primo, che elesse papa Leone XI, sia al secondo che scelse papa Paolo V. Leone XI lo nominò datario, incarico in cui fu confermato da Paolo V. Nel 1605 divenne anche segretario della Sacra Congregazione della Romana e Universale Inquisizione, incarico che mantenne fino alla morte.

Il 7 febbraio 1607 fu eletto arcivescovo di Benevento e fu consacrato il 24 febbraio dello stesso anno.

Morì a Napoli e fu sepolto nella cattedrale di Benevento.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66581495 · ISNI (EN0000 0000 6133 5008 · SBN IT\ICCU\BVEV\025395 · GND (DE119609657 · BNF (FRcb12558091d (data) · BAV ADV10267241