Pomatoschistus microps

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ghiozzetto baltico
046-011 Pomatoschistus microps.JPG
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Osteichthyes
Superordine Acanthopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Gobioidei
Famiglia Gobiidae
Sottofamiglia Gobiinae
Genere Pomatoschistus
Specie P. microps
Nomenclatura binomiale
Pomatoschistus microps
Krøyer, 1838
Sinonimi

Gobius microps

Il ghiozzetto baltico è un pesce di mare e di acqua salmastra della Famiglia Gobiidae.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Il suo areale parte dalla Norvegia ed arriva fino al Marocco, la Mauritania e le Canarie, comprendendo il mar Baltico. È presente anche in mar Mediterraneo ma la sua reale diffusione in questo mare è ignota. Molto comune in mar Adriatico.

Vive soprattutto in acque salmastre rifuggendo sia le acque dolci dei fiumi che quelle marine. Si trova soprattutto in estuari e lagune, su fondi sabbiosi. Dove presente forma spesso popolazioni abbondantissime.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Molto simile a Pomatoschistus minutus, da cui si riconosce per:

  • muso corto, con un netto angolo all'altezza dell'occhio
  • macchia scura all'ascella della pinna pettorale
  • femmine panciute
  • maschio con una macchia nera o blu scura sulla prima pinna dorsale
  • alcune striature scure tra occhio e bocca
  • il maschio in abito nuziale ha strie rossastre e bluastre sulle pinne dorsali.

Raggiunge i 7 cm.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di piccoli invertebrati sia bentonici che planctonici.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce in estate, le uova vengono attaccate al soffitto di una valva di mollusco Bivalve (in genere Cerastoderma) e sorvegliate dal maschio per una decina di giorni.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Spesso vive in acqua bassissima in cui è protetto dai predatori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Costa F. Atlante dei pesci dei mari italiani Mursia 1991 ISBN 88-425-1003-3
  • Louisy P., Trainito E. (a cura di) Guida all'identificazione dei pesci marini d'Europa e del Mediterraneo. Milano, Il Castello, 2006. ISBN 88-8039-472-X

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci