Pollucite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pollucite
Pollucite(CesiumMineral)USGOV.jpg
Classificazione StrunzVIII/J.27-20
Formula chimica(Cs,Na)2Al2Si4O12·(H2O)
Proprietà cristallografiche
Gruppo puntuale4/m 3 2/m
Gruppo spazialeI a3d
Proprietà fisiche
Durezza (Mohs)6,5
Fratturafragile
Coloreincolore, bianco, grigio o (raramente) rosa
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La pollucite è un minerale appartenente alle zeoliti, avente formula bruta (Cs,Na)2Al2Si4O12·(H2O). Ha un valore di gravità specifica di 2,9.

È stata descritta per la prima volta nel 1846, anno in cui fu trovata nell'isola d'Elba. Il suo nome deriva dal fatto che è spesso associata alla castorite (altro nome della petalite).[1]

Dalla pollucite vengono ricavati il cesio (che è contenuto in essa in percentuali vicino al 20% in massa) e talvolta il rubidio.

Abito cristallino[modifica | modifica wikitesto]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

Forma in cui si presenta in natura[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Infatti Castore e Polluce erano nella mitologia due gemelli.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia