Polkovnik

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Flag of Russia.svg
Polkovnik
(dal 2013)
RAF A F5-Polkovniken after2010.png 15Polk.png
Insegna di grado Forze armate della Federazione Russa
Istituzione 1940
Esercito / Aeronautica Polkovnik
Marina Capitano di 1° rango
Grafo inferiore:
Grado superiore:
Podpolkovnik
Maggior generale
equivalente
NATO
OF-5

Polkovnik (in russo: полковник?, in bulgaro: полковник?, in polacco: pułkownik, in ucraino: полковник?, in bielorusso: палкоўнік?, in ceco: plukovník, in lituano: pulkininkas, in lettone: pulkvedis; letteralmente "reggimentale") è un grado militare diffuso nei paesi slavofoni omologo al grado di colonnello.

Polkovnik dell'Impero Russo (1793)

Nell'Atamanato cosacco e nella Slobožanščina corrispondeva anche ad una carica amministrativa simile a governatore.

Polkovnik dell'Armata Rossa (1937) Il'ja Grigor'evič Starinov fondatore degli Specnaz

Nome nei vari paesi[modifica | modifica wikitesto]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Polkovnik inizialmente era il titolo di un comandante di un gruppo di truppe di un distretto (dallo slavo полк; translitterato: Polk), organizzato per una particolare battaglia.

Polonia[modifica | modifica wikitesto]

Il grado venne introdotto per la prima volta nell'esercito polacco nel XVII secolo per indicare un rotmistrz del Chorągiew di un reggimento diventando alla fine dello stesso secolo un grado de facto che iniziò a indicare l'ufficiale al comando dell'intero reggimento. Nelle truppe mercenarie che combattevano nell'esercito della Confederazione polacco-lituana il grado equivalente di pułkownik era oberszter, ma nel XVIII secolo tale grado venne abolito e rinominato pułkownik. Nel periodo intercorrso tra la prima e la seconda guerra mondiale nella Seconda Repubblica di Polonia dominato dal movimento politico Sanacja creato nel 1926 dopo il colpo di Stato di maggio dal maresciallo Piłsudski come grande movimento per sostenere il "risanamento morale" del corpo politico polacco, un grande numero di ufficiali venne promosso al grado di pułkownik, spesso per ragioni politiche, tanto che il governo venne definito come regime dei colonnelli. Durante l'invasione della Polonia nel 1939 le divisioni dell'esercito polacco furono comandate da ufficiali di diverso grado che andavano dai colonnelli ai generali di corpo d'armata e di fatto ben 22 delle 42 divisioni polacche furono comandate da colonnelli nel 1939 e i pułkownicy (plurale di pułkownik) arrivarono a comandare unità di varie dimensioni, dal battaglione alla divisione.

Nonostante Georgia, Lettonia e Lituania non siano paesi slavi, essi sono stati notevolmente influenzati dalla cultura slava.

Russia e Unione Sovietica[modifica | modifica wikitesto]

Nel XVII secolo polkovnik divenne il titolo di un comandante di un reggimento di Strelizi; tale titolo venne assegnato anche anche per i comandanti di reggimento del nuovo esercito di Pietro il Grande e il grado venne confermato nella Tavola dei ranghi della Russia Imperiale. La promozione al grado di polkovnik dava il privilegio di nobiltà ereditaria.

L'Armata Rossa reintrodusse il grado di polkovnik nel 1935.

Gradi militari dell'Unione Sovietica e della Federazione Russa
Grado inferiore
Red Army Badge.svg Banner of the Armed Forces of the Russian Federation (obverse).svg
Podpolkovnik
(Подполко́вник)

Red Army Badge.svg Banner of the Armed Forces of the Russian Federation (obverse).svg
Polkovnik
(Полковник)
Grado superiore
Red Army Badge.svgBanner of the Armed Forces of the Russian Federation (obverse).svg
Major General
(Генерал-майор)
Grado superiore
Red Army Badge.svg
Kombrig
Комбриг

Insegne di grado[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Gradi militari delle forze terrestri russe

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra