Polivinilpirrolidone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Polivinilpirrolidone
Struttura dell'unità ripetitiva che costituisce il polimero.
Struttura dell'unità ripetitiva che costituisce il polimero.
PVP in polvere.
PVP in polvere.
Abbreviazioni
PVP
Numero CAS 9003-39-8
Caratteristiche generali
Composizione Polimero dell'1-vinil-2-pirrolidone.
Sintesi del PVP

Il polivinilpirrolidone (PVP) è un polimero idrosolubile di formula (C6H9NO)n, costituito da monomeri di 1-vinil-2-pirrolidone.

È solubile in acqua, alcool e altri solventi polari.

Fu scoperto e sintetizzato da Walter Reppe. Inizialmente è stato utilizzato come succedaneo del plasma umano e successivamente usato per numerose applicazioni farmacologiche, mediche, cosmetiche e industriali.

Viene utilizzato anche come additivo alimentare, come stabilizzante, con numero E1201. Utilizzato anche per lo sbiancamento del vino bianco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Luvitec Ultimo accesso: 1º agosto 2008
  • Kollidon Ultimo accesso: 26 novembre 2007
  • Plasdone Ultimo accesso: 25 gennaio 2007