Polioptila nigriceps

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Zanzariere testanera
Polioptila nigriceps -Arizona-8.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Certhioidea
Famiglia Polioptilidae
Genere Polioptila
Specie P. nigriceps
Nomenclatura binomiale
Polioptila nigriceps
Baird, 1864

Lo zanzariere testanera (Polioptila nigriceps Baird,1864) è un uccello canoro della famiglia Polioptilidae.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Gli adulti sono blu - grigi sul dorso e hanno l'addome bianco, con un lungo becco snello ed una lunga coda nera con bande bianche esterne sulla parte superiore. Il sottocoda è quasi completamente bianco con una sottile linea nera nel centro e punte nere. I maschi mostrano una corona nera prominente. Questa specie è molto simile allo zanzariere della California ed allo zanzariere codanera.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

L'habitat riproduttivo dello zanzariere testanera è la foresta fluviale del Messico occidentale e nord occidentale. Occasionalmente nidifica appena oltre il confine statunitense, nell'estremo sud dell'Arizona dove è raramente avvistato d'estate.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Questi uccelli sono prevalentemente stanziali, rimangono, infatti, nello stesso territorio riproduttivo per tutto l'anno. La coppia costruisce un piccolo nido a coppa, spesso su rami orizzontali di piccoli alberi o arbusti ed entrambi i genitori nutrono i piccoli. La femmina depone normalmente quattro uova.

Cacciano le proprie prede, prevalentemente insetti, su alberi e arbusti. Possono comunque cercare le prede a terra o catturarle in volo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Polioptila nigriceps, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.1, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Polioptilidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato l'8 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli