Polimerizzazione per addizione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Uno dei processi usati per sintetizzare i polimeri è la polimerizzazione per addizione. In questo caso l’elemento base della catena, il monomero, reagisce con altri monomeri identici che si ripetono in sequenza formando lunghe catene idrocarburiche. Il prodotto così ottenuto si chiama polimero ed è formato da una lunga serie di alcheni congiunti da legami covalenti. Il polimero più semplice che si conosce, ottenuto con questo processo, è il polietilene –(CH2CH2)n– formato da migliaia di unità di etene (o etilene) che si ripetono in sequenza. In alcuni casi il processo di addizione può dar luogo alla formazione di ramificazioni, ovvero catene di atomi laterali alla catena idrocarburica principale. Sono stati realizzati numerosi polimeri a partire da un gruppo di monomeri aventi formula generale CHX=CH2, dove X è un singolo atomo o un gruppo di atomi che differiscono per aspetto, rigidità, trasparenza e resistenza all’usura.

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia