Pokémon Mystery Dungeon: I portali sull'infinito

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pokémon Mystery Dungeon: I portali sull'infinito
Pokémon Mystery Dungeon I portali sull'infinito.jpeg
Immagine presente nella copertina italiana del videogioco
Titolo originale ポケモン不思議のダンジョン マグナゲートと∞迷宮
Sviluppo Spike Chunsoft
Pubblicazione The Pokémon Company
Serie Pokémon Mystery Dungeon
Data di pubblicazione Giappone 23 novembre 2012[1]
Flags of Canada and the United States.svg 24 marzo 2013
Zona PAL 17 maggio 2013
Genere Videogioco di ruolo
Tema Pokémon
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Nintendo 3DS
Preceduto da Pokémon Mystery Dungeon: Esploratori del Cielo
Seguito da Pokémon Super Mystery Dungeon

Pokémon Mystery Dungeon: I portali sull'infinito (ポケモン不思議のダンジョン マグナゲートと∞迷宮 Pokémon Fushigi no Dungeon: Magnagate to Mugendai Meikyū?, Pokémon Mystery Dungeon: Magnagate e il Labirinto Infinito) è un videogioco della serie Pokémon per Nintendo 3DS. È il primo titolo della serie Pokémon Mystery Dungeon in cui compaiono Pokémon della quinta generazione.

Gli starter disponibili sono Pikachu, Snivy, Tepig, Oshawott e Axew.[2] Alcuni Pokémon che rivestono un ruolo nella trama sono Dunsparce, Espeon e Umbreon.[3] Nel videogioco sono presenti i Pokémon leggendari Virizion, Keldeo e Meloetta.[4]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Come nei precedenti capitoli della serie Pokémon Mystery Dungeon, un ragazzo viene trasformato in Pokémon e viene trasportato in un'altra dimensione. Gli starter disponibili sono quelli elencati sopra e sono in numero decisamente minore rispetto a quelli degli altri titoli. Una volta attribuito il protagonista, è poi possibile scegliere un compagno. Parte della storia ruota attorno alla creazione del Poképaradiso, un luogo in cui è possibile costruire negozi, strutture, orti, dedali, etc. Qui si incontreranno anche alcuni Pokémon leggendari come Victini e Meloetta.

Lista dei dungeon e piani[modifica | modifica wikitesto]

  • Monte Saliscendi - 5 piani
  • Grotta di Pietra - 5 piani
  • Cresta Calura - 8 piani
  • Monte Toc Toc - vari piani
  • Antro del Bosco - 7 piani
  • Sentiero Montano - 7 piani
  • Valle Abbandonata - 7 piani
  • Foresta dei Colori - 8 piani
  • Prato della Brezza - 8 piani
  • Via Tentazione - 9 piani
  • Valle del Pianto - 9 piani
  • Landa Rossa - 10 piani
  • Savana Orientale - 14 piani
  • Selva dei Sussurri - 9 piani
  • Colonna del Gelo - 14 piani
  • Foresta Nottenera - 14 piani
  • Monti Aurora - 6 piani
  • Gran Ghiacciaio - 14 piani
  • Canyon Giallo - 13 piani
  • Landa Secca - 17 piani
  • Colli Bucherellati - 12 piani
  • Deserto Rovente - 10 piani
  • Riva Tramontana - 11 piani
  • Fondo del Canyon - 9 piani
  • Fulcro del Mondo - 13 piani
  • Dune dei Miraggi - 29 piani
  • Tundra Silente - 27 piani
  • Isola Sognante - 26 piani
  • Bosco Chiardiluna - 29 piani
  • Monte Ruggine - 25 piani
  • Entrata dell'Abisso - 29 piani
  • Monte Gran Fumo - 24 piani
  • Capo Estremo - 30 piani
  • Cava Assopita - 99 piani
  • Terra Senza Ritorno - 99 piani

Dungeon aggiuntivi[modifica | modifica wikitesto]

  • Pokéforesta - 10 piani
  • Roccia Axax - 12 piani
  • Bazar Kecleon - 20 piani
  • Landa Estrema - 99 piani
  • Monte Teptep - 12 piani
  • Via delle Dolcezze - 20 piani[5]
  • Sentiero della Potenza - 60 piani

Particolarità di alcuni dungeon[modifica | modifica wikitesto]

  • Come negli altri capitoli della serie, anche qui i dungeon che presentano uno scontro o comunque un nemico da combattere alla fine sono divisi in due o più parti, intervallate tra loro da corridoi in cui è possibile depositare e ritirare soldi e strumenti, oltre che salvare il gioco.
  • Nei dungeon, a volte, sono presenti le Onde-V (chiamate così dal nome del pokémon Victini), che possono modificare in vari modi la composizione stessa del luogo.
  • Alcuni dungeon possono non avere un numero fisso di piani e cambiarlo continuamente in base a varie cause. Un esempio è il dungeon Foresta dei Colori, in cui dopo aver attraversato un certo numero di piani, la squadra si ritrova in un'ampia radura da cui si diramano alcuni sentieri; in base al sentiero che si decide di prendere, e in base alla missione ed alle Onde-V, il dungeon prenderà una certa piega.
  • Dal menu principale del gioco, inquadrando oggetti tondi tramite l'opzione "Scopri un metaportale", si attiveranno i cosiddetti "metaportali", che trasporteranno una squadra composta da un massimo di 4 pokémon scelti a caso nel team di gioco in un dungeon composto casualmente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) 商品概要|『ポケモン不思議のダンジョン ~マグナゲートと∞迷宮(むげんだいめいきゅう)~』公式サイト
  2. ^ (EN) Pokemon Mystery Dungeon 3DS Announced da IGN
  3. ^ (EN) Pokemon Mystery Dungeon: Magnagate and the Infinite Labyrinth
  4. ^ (EN) Pokemon Mystery Dungeon: Gates to Infinity - Legendary Pokémon da Serebii.net
  5. ^ In questo dungeon si trovano le ciambelle, strumenti originali trovabili solo qui, che riempono la pancia del pokémon che le mangia nei dungeon in cui è possibile avere fame.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]