Plinio Perilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Plinio Perilli (Roma, 1955) è un poeta e critico letterario italiano.

Plinio Perilli associa all'attività di poeta quella di saggista e critico letterario, curatore di molti classici, antichi e moderni.

Inizia la sua attività come poeta nel 1982, con la pubblicazione di un poemetto sulla rivista Alfabeta. La sua prima raccolta poetica è L'Amore visto dall'alto, del 1989, che giunge finalista al Premio Viareggio.

Plinio Perilli ha vinto anche altri prestigiosi premi letterari internazionali, quali l'Eugenio Montale, il Guido Gozzano e il Gatto.

Nel 2004 una sua raccolta antologica è stata tradotta in inglese da Carol Lettieri e Irene Marchegiani, e pubblicata presso le Gradiva Publications della Stony Brook University di New York con il titolo Promises of Love (Selected Poems).

Plinio Perilli è figlio dello sceneggiatore e regista Ivo Perilli e dell'attrice Lia Corelli e fratello dell'attrice, annunciatrice RAI, e doppiatrice Valeria Perilli.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Ragazze italiane (1990), “racconti in versi”
  • Preghiere d'un laico (1994)
  • Storia dell'arte italiana in poesia (1990), antologia interdisciplinare
  • Petali in luce (1998)
  • Melodie della Terra. Il sentimento cosmico nei poeti italiani del nostro secolo (1998), studio sul Novecento italiano in rapporto all'idea di Natura
  • Promises of Love (Selected Poems) (2004)
  • Costruire lo sguardo. Storia Sinestetica del Cinema in 40 grandi registi (2009), compendio sui rapporti fra il cinema e le altre arti
  • Gli Amanti in Volo (2014)
Controllo di autoritàISNI (EN0000 0000 7832 1630 · SBN IT\ICCU\CFIV\111770