Pleurodira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Pleurodira
Chelodina mccordi timorensis.jpg
Chelodina mccordi timorensis. Nella figura inferiore il collo è ritratto tra il carapace e il piastrone.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Reptilia
Sottoclasse Anapsida
Ordine Testudines
Sottordine Pleurodira
Cope, 1865
Famiglie
  • Vedi testo

I Pleurodiri[1] (Pleurodira Cope, 1865) sono un sottordine di rettili dell'ordine Testudines, comprendente specie (prevalentemente d'acqua dolce) che ritraggono il collo tra il carapace e il piastrone ripiegandolo su di un lato, in modo che la testa venga a trovarsi alloggiata nella cavità ascellare.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Comprende le seguenti famiglie:[2]

  • Superfamiglia Pelomedusoidea

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pleurodiri, su treccani.it.
  2. ^ Order Testudines, in The Reptile Database. URL consultato il 1º marzo 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]