Pleuragramma antarctica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pleuragramma antarctica
Pleuragramma antarcticum.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Perciformes
Famiglia Nototheniidae
Genere Pleuragramma
Boulenger, 1902
Specie P. antarctica
Nomenclatura binomiale
Pleuragramma antarctica
Boulenger, 1902
Sinonimi

Pleuragramma antarcticum
Boulenger, 1902

L'aringa antartica (Pleuragramma antarctica Boulenger, 1902) è un pesce perciforme della famiglia dei nototenidi. È una specie chiave nell'ecosistema dell'oceano Antartico[2].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Generalmente misura circa quindici centimetri di lunghezza, ma alcuni esemplari possono crescere fino a venticinque centimetri. Presenta una colorazione rosa dai riflessi argentei, ma diventa color argento dopo la morte[3]. Specie pelagica antartica, è una delle numerose specie della regione che producono un enzima anticongelante come adattamento contro il freddo estremo delle acque antartiche[4].

Ecologia[modifica | modifica wikitesto]

Le aringhe antartiche costituiscono una preda importante per animali come il pinguino di Adelia (Pygoscelis adeliae) e la foca di Weddell (Leptonychotes weddellii). Seppur distribuita ampiamente attorno alla regione antartica, la specie sembra essere scomparsa lungo gran parte del versante occidentale della penisola Antartica, secondo quanto riferito dagli studiosi di un viaggio di ricerca effettuato nel 2010 e finanziato dalla National Science Foundation ai termini del programma antartico statunitense[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Collen, B., Richman, N., Beresford, A., Chenery, A. & Ram, M. 2010, Pleuragramma antarctica, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.1, IUCN, 2017.
  2. ^ (EN) M. Bottaro, D. Oliveri, L. Ghigliotti, E. Pisano, S. Ferrando e M. Vacchi, Born among the ice: first morphological observations on two developmental stages of the Antarctic silverfish Pleuragramma antarcticum, a key species of the Southern Ocean, in Reviews in Fish Biology and Fisheries, vol. 19, nº 2, 2009, pp. 249-259, DOI:10.1007/s11160-009-9106-5.
  3. ^ (EN) ITIS Standard Report Page: Pleuragramma antarcticum, in Integrated Taxonomic Information System. URL consultato il 16 settembre 2016.
  4. ^ A. P. Wohrmann, Antifreeze glycopeptides in the high-Antarctic Silverfish Pleurogramma antarcticum (Notothenioidei), in Comp. Biochem. Physiol. C. Toxicol. Endocrinol., vol. 111, nº 1, 1995, pp. 121-9, DOI:10.1016/0742-8413(95)00007-T, PMID 7656179.
  5. ^ Climate change may be to blame for disappearance of Antarctic silverfish, in The Antarctic Sun.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]