Plesiopleurodon wellesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Plesiopleurodon
Stato di conservazione: Fossile
Plesiopleurodon2DB.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Ordine † Plesiosauria
Sottordine † Plesiosauroidea
Famiglia † Polycotylidae[1]
Genere Plesiopleurodon
Carpenter, 1996[2]
Nomenclatura binomiale
† Plesiopleurodon wellesi
Carpenter, 1996

Plesiopleurodon (il cui nome significa "a fianco di Liopleurodon") è un genere estinto di plesiosauro polycotylide vissuto nel Cretaceo superiore, circa 98 milioni di anni fa (Cenomaniano), nell'odierna formazione Belle Fourche Shale, nelle Rattlesnake Hills, in Wyoming, Nordamerica.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Plesiopleurodon è noto grazie ai resti relativamente completi comprendenti: un cranio e mandibola completi, alcune vertebre cervicali e un coracoide destro. Questi fossili indicano che l'animale era dimensioni relativamente piccole, con una lunghezza non superiore a 3 metri (9,8 piedi). La sua corporatura doveva essere molto simile a quella di altri polycotylidi come Dolichorhynchops e Trinacromerum. La mandibola era relativamente lunga, dotata di otto paia di denti, dalla sezione quasi circolare e lisci sulla superficie esterna tranne che attorno alla base. Inoltre le nervature del collo vertebre si attaccavano a un solo capo (doppie nei pliosauri giurassici) e una lunga barra interpettorale sul coracoide.[1]

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Plesiopleurodon è stato ritrovato nella formazione nota come Belle Fourche Shale, nelle Rattlesnake Hills, in Wyoming, risalente al Cenomaniano inferiore. Secondo l'autore della prima descrizione (Carpenter, 1996), l'animale era un pliosauro che tra tutti i pliosauri noti era quello che più assomiglia a Liopleurodon, un grande pliosauride del Giurassico europeo. Tuttavia le vertebre, fecero supporre che la somiglianza tra le due specie non implicasse una reale stretta parentela, ed infatti oggi sappiamo che Plesiopleurodon è un rappresentante della famiglia dei policotilidi, un gruppo di plesiosauri di dimensioni ridotte tipici del Cretaceo.[1] Secondo la prima ed errata classificazione, il nome del genere Plesiopleredon significa "a fianco di Lioplerodon. Mentre, il nome specifico, wellesi, onora Samuel P. Welles, paleontologo che si occupò a lungo di plesiosauri e pliosauri.[2]

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Plesiopleurodon appare per la prima ed unica volta, molto brevemente, nel documentario della BBC Nel mondo dei Dinosauri. Tuttavia nella sua breve apparizione è rappresentato come un pliosauro, ed è ricostruito con lo stesso modello digitale del Liopleurodon, del documentario;

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c H.F. Ketchum e R.B.J. Benson, Global interrelationships of Plesiosauria (Reptilia, Sauropterygia) and the pivotal role of taxon sampling in determining the outcome of phylogenetic analyses., in Biological Reviews of the Cambridge Philosophical Society, vol. 85, nº 2, 2010, pp. 361–392, DOI:10.1111/j.1469-185X.2009.00107.x, PMID 20002391.
  2. ^ a b Carpenter K. 1996. A review of short-necked plesiosaurs from the Cretaceous of the Western Interior, North America. Neues Jahrbuch für Geologie und Paläontologie, Abhandlungen 210 (2): 259-287.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Carpenter K. 1996. A review of short-necked plesiosaurs from the Cretaceous of the Western Interior, North America. Neues Jahrbuch für Geologie und Paläontologie, Abhandlungen 210 (2): 259-287.
  • Ketchum, H.F.; Benson, R.B.J. (2010). "Global interrelationships of Plesiosauria (Reptilia, Sauropterygia) and the pivotal role of taxon sampling in determining the outcome of phylogenetic analyses.". Biological Reviews of the Cambridge Philosophical Society 85 (2): 361-392. doi:10.1111/j.1469-185X.2009.00107.x.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Rettili Portale Rettili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rettili