Pleione (Oceanina)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pleione
Les Oceanides Les Naiades de la mer.jpg
Rappresentazione artistica delle Oceanine
Nome orig.Πληιόνη
Epiteto"La navigante"
SpecieNinfa oceanina
SessoFemmina
Luogo di nascitaMonte Cillene

Pleione (in greco antico: Πληιόνη, Plêionê) od Etra[1] è un personaggio della mitologia greca ed è una ninfa oceanina[1] protettrice della navigazione.

Genealogia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Oceano[2] e di Teti[2], sposò Atlante[3] da cui ebbe le Pleiadi[3], le Iadi[2][4], Iante[2] e Calipso[5].

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

Pleione viveva sul Monte Cillene in una regione meridionale della Grecia chiamata Arcadia.

Di lei si narra che durante un viaggio attraverso la Beozia in compagnia delle figlie, il loro accompagnatore Orione s'invaghì di lei decidendo di attaccarle. Pleione fuggì e si nascose ma Orione continuò a cercarla per sette anni, così Zeus si fece prendere da compassione e la trasformò in una delle stelle della costellazione di Orione[6][7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Pleione su theoi.com (in inglese)
  2. ^ a b c d Ovidio, Fasti, V, 164.
  3. ^ a b Pseudo-Apollodoro, Biblioteca, libro III. 10. 1 su theoi.com. (In inglese)
  4. ^ Gaio Giulio Igino, Favole, CXCII.
  5. ^ Omero, Odissea, libro I, 14-51-54 ; libro VII, 245.
  6. ^ Scholia, ad Apollonio Rodio, Le Argonautiche 3.309
  7. ^ Igino, Astronomica 2.21.6

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca