Platycercus elegans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Rosella cremisi
Platycercus elegans Wilsons Prom.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Genere Platycercus
Specie P. elegans
Nomenclatura binomiale
Platycercus elegans
(Gmelin, 1788)

La rosella cremisi (Platycercus elegans) è un uccello della famiglia degli Psittacidi.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Si presenta con un piumaggio generale rosso macchiettato di nero nelle parti superiori e taglia attorno ai 36 cm. I due sessi sono molto simili anche se la femmina ha il rosso del capo e del petto meno puro del maschio. Nel dettaglio la colorazione è la seguente: testa, collo, groppone, sopraccoda, gola, petto addome e sottocoda rosso cremisi; guance e bordo ala blu; auchenio, dorso e ali rosse macchiettate di nero (effetto della colorazione nera con bordo rosso di piume e penne). La coda è multicolore dato che le 4 timoniere centrali sono verdi e quelle laterali nere bordate di blu. Il becco e le zampe sono grigio chiaro e l'iride bruna.

I soggetti immaturi si presentano con la parte superiore del corpo e la coda verdi, mentre il rosso compare sulle parti inferiori e su un'ampia mascherina facciale. È classificata in cinque sottospecie:

  • P. e. elegans, sottospecie nominale descritta;
  • P. e. nigrescens, che oltre a una colorazione leggermente più scura, ha taglia minore;
  • P. e. melanoptera, che ha taglia leggermente superiore e blu più brillante;
  • P. e. flaveolus, con taglia attorno ai 33 cm, sostituisce al colore rosso di P. e. elegans il colore giallo, tranne sulla fronte e sulle redini. La femmina si identifica per la presenza sul petto di screziature rosso-arancio;
  • P. e. adelaidae, sottospecie derivata dall'incrocio di P. e. elegans e P. e. flaveolus e anche la colorazione lo testimonia: il rosso tende a sbiadire e a presentare sfumature dorate che variano da soggetto a soggetto. La taglia si aggira attorno ai 36 cm.

Comportamento[modifica | modifica sorgente]

Frequenta le foreste costiere e quelle secondarie fino ai 1900 metri di quota; gli adulti vivono in coppie o in piccoli gruppi familiari, i giovani invece creano bande di numero molto superiore. La stagione riproduttiva va da settembre a febbraio e la femmina depone 6-8 uova nel cavo di un albero. L'incubazione dura circa 22 giorni e i piccoli lasciano il nido a circa 5-6 settimane dalla schiusa. Raggiungono la maturità sessuale attorno ai 18-22 giorni.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Vive in due popolazioni distinte nell'Australia sud-orientale, una sulla costa nord-orientale del Queensland, l'altra nel Queensland sud-orientale e nei territori sud-orientali dell'Australia meridionale. È stata introdotta sull'isola di Norfolk, dove è diventata comune. Diffusa in natura e in cattività dove è molto allevata.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli