Platyrrhini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Platirrine)
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Platyrrhini
Cebus capucinus, Costa Rica.JPG
Cebus capucinus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa Bilateria
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Platyrrhini
E. Geoffroy, 1812
Famiglie

I platirrini (E. Geoffroy, 1812), o scimmie del Nuovo Mondo, sono un parvordine di primati dell'infraordine Simiiformes.

Si separarono dai catarrini, o scimmie del Vecchio Mondo, circa 40 milioni di anni fa e sono diffusi in America centrale e America del Sud. Il nome (dal greco) fa riferimento al caratteristico naso appiattito che contraddistingue la maggior parte delle specie di questo raggruppamento.

Le platirrine presentano numerose differenze con le catarrine:

  • hanno abitudini perlopiù arboricole e diurne;
  • sono dotate di una coda più o meno prensile;
  • ad eccezione delle scimmie urlatrici mancano della visione tricromatica di cui invece sono capaci le scimmie del Vecchio Mondo;
  • possiedono 12 premolari, contro gli 8 delle catarrine;
  • formano coppie monogame stabili e le cure parentali dei cuccioli sono affidate soprattutto al maschio.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Al parvordine sono ascritte le scimmie originarie del Centro e Sud America: si tratta di animali di dimensioni medio-piccole. L'esponente più piccolo del parvordine è l'uistitì pigmeo (15 cm di lunghezza totale), mentre il più grande è il murichi meridionale (70 cm). Tutte le specie viventi appartengono alla superfamiglia Ceboidea.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi