Plastic-Wood

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lastre di Plastic-Wood

Plastic-Wood (in Italiano: legno di plastica) è una lastra sintetica riciclabile ottenuta attraverso il processo di estrusione di vari materiali termoplastici come PLA, PVC, PE, PP. Spesso oltre ai materiali termoplastici viene miscelata una percentuale di segatura di legno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima linea di estrusione al mondo per il Plastic Wood prodotta da Covema

Il Plastic-Wood nacque a seguito della crescente richiesta del mercato degli anni '60 di un materiale che potesse sostituire il legno. L'azienda che sviluppò e brevettò per prima il processo di estrusione per ottenere la lastra in plastica fu la Covema di Milano, fondata da Marco Terragni e Dino Terragni. Inizialmente il processo fu studiato presso la RIAP srl (BR) ed in seguito le prime linee furono prodotte dalla Corima Spa (VA).[1][2] Dopo alcuni anni la società Icma San Giorgio spa (VA), basandosi sul processo inventato da Covema, produsse il primo WPCs, ossia la lastra di Plastic-Wood con aggiunta di segatura.[3] Attualmente le linee per la produzione di Plastic-Wood sono prodotte dalla Agripak srl di Milano, che detiene il marchio (Plastic-Wood).

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il Plastic-Wood ha svariate applicazioni in svariati campi. Viene molto spesso usato nell'edilizia come sostituto del legno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Clemons, C. (2002) "Wood-plastic Composites in the United States: The interfacing of two Industries" Forest Products Journal 52(6)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Materiali Portale Materiali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di materiali