Plaguewielder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Plaguewielder
ArtistaDarkthrone
Tipo albumStudio
Pubblicazione10 settembre 2001
Durata42:50
Dischi1
Tracce6
GenereBlack metal[1]
EtichettaMoonfog Productions
ProduttoreDarkthrone
Registrazionegiugno 2001, Studio Studio
FormatiMusicassetta
CD
LP
Darkthrone - cronologia
Album precedente
(1999)
Album successivo
(2003)

Plaguewielder il nono album della band black metal norvegese Darkthrone, pubblicato il 10 settembre 2001 dalla Moonfog Productions[1].

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

L'ingegneria del suono è stata curata da Dag Stokke, mentre gli stessi Darkthrone si sono occupati della produzione[2]. Inoltre Seb A. Lüdviksun si è occupato della fotografia assieme a Fernander Flux, che ha curato anche il design e l'artwork[3]. Apollyon degli Aura Noir e Sverre Dæhli degli Audiopain hanno partecipato alla registrazione come voci addizionali nella traccia Command[4].

In seguito il disco è stato ristampato nel 2001 dalla Moonfog in vinile limitato a 1.000 copie, negli Stati Uniti da The End Records nel 2006, e dalla Moonfog come vinile rosso sempre nel 2006[4][5][6].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Weakling Avenger – 7:55
  2. Raining Murder – 5:14
  3. Sin Origin – 6:45
  4. Command – 8:02
  5. I, Voidhanger – 5:38
  6. Wreak – 9:16

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Plaguewielder, Allmusic.com. URL consultato il 20-12-2010.
  2. ^ (EN) Crediti, Allmusic.com. URL consultato il 20-12-2010.
  3. ^ (EN) Darkthrone - Plaguewielder (CD, Album), Discogs.com. URL consultato il 20-12-2010.
  4. ^ a b (EN) Darkthrone - Plaguewielder, Metal-archives.com. URL consultato il 20-12-2010.
  5. ^ (EN) Darkthrone - Plaguewielder (CD, Album, Reissue), Discogs.com. URL consultato il 20-12-2010.
  6. ^ (EN) Darkthrone - Plaguewielder (LP, Album, RE, Ltd, Red), Discogs.com. URL consultato il 20-12-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal