Pizza hawaiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pizza hawaiana
Hawaiian pizza 1.jpg
La pizza hawaiana
Origini
Luogo d'origineCanada Canada
Dettagli
Categoriapiatto unico
Settoreprodotti della panetteria
 

La pizza hawaiana è una variante di pizza preparata di solito con una base formaggio e pomodoro e condita con pezzi di prosciutto e ananas sciroppato. Altre versioni possono includere anche peperoni misti, funghi, bacon e altri ingredienti.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Contrariamente a quanto potrebbe far supporre il nome, la pizza hawaiana non è originaria delle isole Hawaii.

Il canadese Sam Panopoulos, originario della Grecia,[1] rivendica dal 2010 di essere stato l'inventore della prima pizza hawaiana presso il ristorante The Satellite di Chatham-Kent (Ontario) nel 1962.[2][3][4] All'epoca la pizza era sconosciuta in Canada e bisognava andare fino a Detroit per trovare una pizzeria. Dopo aver assaggiato la pizza statunitense decise quindi di riproporla nel proprio ristorante, aggiungendo però una stravaganza esotica, ovvero l'ananas sciroppato. Inizialmente Panopoulos venne ritenuto un pazzo per tale insolito abbinamento tra gusto dolce e salato, potendo rinvenire qualcosa del genere solo nella cucina cinese. Ciononostante la ricetta ebbe in seguito molto successo e da allora la pizza all'ananas e prosciutto cotto si è diffusa in tutto il mondo.

Sembra altresì probabile che la pizza hawaiana sia una variante del toast Hawaii (fetta di toast aperta con formaggio, prosciutto, ananas e ciliegia maraschino), originariamente creato dal primo cuoco televisivo tedesco Clemens Wilmenrod nel 1955.[5][6][7]

Critica e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Variante della pizza hawaiana, con l'aggiunta di pezzi di banana

L'utilizzo dell'ananas come farcitura della pizza genera opinioni contrapposte. Se da un lato viene disprezzato e giudicato come un vero e proprio insulto alla tradizione culinaria italiana, dall'altro lato appare molto apprezzato in diversi paesi del mondo. Ad esempio, secondo un'indagine di mercato del 1999, la pizza hawaiana era quella più popolare in Australia con oltre il 15% delle ordinazioni,[8] mentre nel 2015 secondo la rivista della catena inglese di gastronomie Just Eat era la più diffusa nei menu.[9] Secondo un'indagine statunitense del 2016 era una delle tre farciture meno preferite dai consumatori statunitensi adulti dopo acciughe e funghi,[10] ma allo stesso tempo era anche l'ottavo tipo più diffuso.[10]

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Nel remake del 2010 della serie televisiva Hawaii Squadra Cinque Zero il personaggio di Danny Williams prende in giro Steve McGarrett dicendogli che «pizza e ananas non appartengono allo stesso spazio aereo».

Nel film d'animazione Inside Out del 2015 dopo aver visto una fetta di pizza ai broccoli e formaggio pecorino il personaggio di Rabbia esclama: «Congratulazioni, San Francisco, hai rovinato la pizza! Prima le Hawaiane e ora questa!».

Nel 2017 il presidente dell'Islanda Guðni Thorlacius Jóhannesson ha scherzato sul fatto che la farcitura della pizza con l'ananas dovrebbe essere vietata dalla legge.[11] La battuta goliardica ha generato una vera polemica mediatica internazionale rimbalzata sulle rete sociali con l'hashtag virale #pineappleonpizza in cui è stato coinvolto anche il primo ministro del Canada Justin Trudeau, a cui Jóhannesson ha risposto di non avere il potere di emanare una legge che proibisca alla gente di mettere l'ananas sulla pizza, né di voler vivere in alcun Paese in cui il presidente abbia poteri illimitati, incluso quello di vietare le cose che non gli piacciono, preferendo la pizza ai frutti di mare.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dan Nosowitz, Meet the 81-Year-Old Greek-Canadian Inventor of the Hawaiian Pizza, in Atlas Oscura, 4 giugno 2015. URL consultato il 4 giugno 2015.
  2. ^ (EN) Sarah DiGregorio, Do Hawaiians Eat Hawaiian Pizza?, su villagevoice.com, 30 aprile 2010. URL consultato il 30 aprile 2010.
  3. ^ Bob Boughner, Aloha! Hawaiian pizza born in Chatham?, su chathamdailynews.ca, 26 giugno 2010. URL consultato il 26 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2012).
  4. ^ (EN) Geoff Turner, Canadian invented the Hawaiian pizza, in Toronto Sun/Sun Media, 14 luglio 2010. URL consultato il 14 luglio 2010.
  5. ^ Heidi Driesner, "Toast Hawaii" wird 60, 24 gennaio 2015. URL consultato il 24 gennaio 2015.
  6. ^ (DE) Petra Foede, Es gibt keinen Toast auf Hawai, in Frankfurter Rundschau, 4 febbraio 2011. URL consultato il 4 febbraio 2011.
  7. ^ (DE) Rabea Ganz, Herrn Paulsens Deutschstunde: Toast Hawaii, in Effilee, 5 agosto 2013. URL consultato il 5 agosto 2013.
  8. ^ (EN) Steve Green, PMQ goes to Australia, 1999. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  9. ^ (EN) Patrick Scott, Top ten most popular pizzas in the UK revealed - is your favourite on the list? (Daily Mirror), 17 settembre 2015. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  10. ^ a b (EN) Allyssa Birth, The Harris Poll, in Pepperoni Tops Americans' List of Favorite Pizza Toppings, Harris Interactive, 21 febbraio 2016. URL consultato il 23 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2017).
  11. ^ "Pizza all'ananas vietata per legge": la crociata (scherzosa ma non troppo) del premier islandese, in Repubblica, 23 febbraio 2017. URL consultato il 23 febbraio 2017.
  12. ^ (EN) Pineapple-pizza-gate: President backtracks "I can't dictate pizza toppings!" Then encourages people to put fish on their pizza, in Icelandic magazine, 21 febbraio 2017. URL consultato il 21 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]