Pistolet Automatique Mle 1950

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pistolet Automatique Mle 1950
MAC-50 detoured.jpg
MAC Mle 1950
Tipopistola semiautomatica
OrigineFrancia Francia
Impiego
Utilizzatorivedi utilizzatori
ConflittiGuerra d'Indocina
Guerra d'Algeria
Crisi di Suez
Vari conflitti in Africa
Produzione
Data progettazione1950
CostruttoreManufacture d'armes de Châtellerault
Date di produzione1953-1978
Numero prodotto341.900
Descrizione
Peso0,86 kg
Lunghezza195 mm
Lunghezza canna111 mm
Calibro9 mm
Munizioni9 × 19 mm Parabellum
Azionamentoazionata a rinculo
Velocità alla volata315 m/s
Tiro utile50 m
Gittata massima250 m
Alimentazionecaricatore amovibile da 9 colpi
Organi di miramire metalliche
WorldGuns.ru[1]
voci di armi presenti su Wikipedia

La Pistolet Automatique Modèle 1950 (anche nota come MAC 1950, MAS 50 o PA Mle 1950) è una pistola semiautomatica adottata dall'esercito francese nel 1950. Rimpiazzò le precedenti pistole di servizio Mle 1935A e Mle 1935S e fu prodotta per circa vent'anni dal 1953 al 1978.

Come la belga FN GP 35, anche la Mle 1950 usa il sistema Browning con canna oscillante e rampa di alimentazione integrata. Si tratta di un'arma ad azione singola con sicura solidale al carrello che blocca il percussore, così che si possa abbattere il cane con il grilletto anche in sicura senza però sparare il colpo.

La Mac 1950 è basata principalmente sulla Mle 1935S, di cui la MAC fu la principale produttrice, sebbene condivida alcune caratteristiche con la Mle 1935A, da cui deriva la svizzera SIG P210 (l'azienda ottenne la licenza dalla SACM nel 1937).

La prima produzione dell'arma fu affidata alla Manufacture d'Armes de Châtellerault (MAC) poi si decise di trasferire il contratto alla Manufacture d'Armes St. Etienne (MAS).

Attualmente, l'arma non è più in servizio ufficiale, avendo lasciato il posto alla più moderna PAMAS.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://modernfirearms.net/handguns/hg/fr/mle-1950-e.html
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Ezell, Eward. Small Arms Today (Stackpole, 1988)
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Huon, Jean. Un siècle d’armement mondial (Crépin-Leblond, 1981)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]