Piramide di Cholula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piramide di Cholula
Tlahchiualtepetl
Mexico.Pue.Cholula.Pyramid.03.jpg
La piramide vista da Sud con sulla cima la chiesa di Nuestra Señora de los Remedios
Localizzazione
Stato Messico Messico
Comune San Ándres Cholula
Dimensioni
Altezza 64mt
Larghezza 500mt
Volume 4.5 milioni di m3
Amministrazione
Ente Instituto Nacional de Antropología e Historia

Coordinate: 19°03′27″N 98°18′06.98″W / 19.0575°N 98.301939°W19.0575; -98.301939

Solo una piccola parte della scalinata di un lato della Grande piramide di Cholula è stata restaurata riportandola alla sua forma originale

La piramide di Cholula, in lingua nahuatl Tlahchiualtepetl (montagna fatta dall'uomo) è la più grande piramide del mondo. Misura 500 metri per lato ed è alta 64 metri. È considerata la piramide più grande mai costruita dall'uomo, con i suoi 4,5 milioni di metri cubi. È composta, in realtà, di quattro momenti costruttivi sovrapposti, di cui uno solo è stato nuovamente portato alla luce.

Si trova nel sito archeologico di Cholula, vicino a Puebla, in Messico. La piramide oggi appare come una collinetta naturale ricoperta d'erba, suddivisa in quattro gradoni. Originariamente aveva, come molte piramidi dell'area messicana, 365 gradini, a simboleggiare i giorni dell'anno. Sulla sua sommità, dove una volta si trovava il tempio, ora si trova la chiesa cattolica dedicata di Nuestra Señora de los Remedios ("Nostra Signora dei Rimedi"), risalente al 1594; gli spagnoli decisero di sovrapporre questa chiesa su un luogo sacro azteco sia come gesto di purificazione che come d'imposizione di una nuova religione e di una nuova società.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]