Leadamalgam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Piomboamalgama)
Leadamalgam
Classificazione Strunz (ed. 10) 1.AD.30
Formula chimica Pb2Hg[1]
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino dimetrico
Sistema cristallino tetragonale[1]
Classe di simmetria ditetragonale-bipiramidale
Parametri di cella a=3,545(16), c=4,525(20)[1]
Gruppo puntuale 4/m 2/m 2/m
Gruppo spaziale I 4/mmm[1]
Proprietà fisiche
Densità 11,96[1] g/cm³
Durezza (Mohs) [1]
Colore bianco argento[1]
Lucentezza metallica
Opacità opaca
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

Il leadamalgam o altmarkite è un minerale scoperto nel Shiaonanshan, una regione interna della Mongolia, Cina. Il nome deriva dalla sua composizione chimica.[1]

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

Il leadamalgam è stato scoperto sotto forma di un singolo granulo di qualche μm.[1]

Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

Il leadamalgam è stato scoperto nei concentrati di metallo frantumato provenienti dai giacimenti di solfuro di rame e nichel ricchi di platino. I minerali associati sono: cromite, ilmenite, magnetite, gersdorffite, pirite, calcopirite, violarite, millerite, galena, stibnite, elettro, niggliite, sperrylite, iridosmina, platino nativo, merenskyite e kotulskite.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j (EN) Pete J. Dunn, Chao George Y., Fleischer Michael, Ferraiolo James A., Langley Richard H., Pabst Adolf, Zilczer Janet A., New mineral names (PDF), in American Mineralogist, vol. 70, 1985, pp. 214-221. URL consultato il 19 novembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia