Pioggia artificiale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cessna 210 equipaggiato con un generatore di ioduro d'argento per la produzione di pioggia artificiale.

La pioggia artificiale è un metodo che si tentò di utilizzare per provocare le precipitazioni, nel caso in cui le nubi non diano luogo alle stesse. Fu pensata negli anni cinquanta da Edward George Bowen.[1]

Le precipitazioni dovevano esser indotte in modo artificiale con diversi metodi:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Meteorologia Portale Meteorologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di meteorologia