Pinus canariensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pino delle Canarie
Pinus canariensis (Santa Cruz) 01 ies.jpg
Pinus canariensis
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Pinophyta
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Pinaceae
Genere Pinus
Specie P. canariensis
Nomenclatura binomiale
Pinus canariensis
C.Sm., 1828

Il pino delle Canarie (Pinus canariensis C.Sm., 1828) è una pianta arborea della famiglia delle Pinaceae, endemica delle isole Canarie.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il pino delle Canarie è una pianta sempreverde che cresce fino a 30-40 m di altezza e con 100-120 cm di diametro del tronco. È un pino subtropicale e non tollera le basse temperature o il gelo rigido, fino a temperature comprese tra -6 e -10 °C.

Particolare di foglie e infiorescenze

Le foglie da verde a giallo-verde sono aghi riuniti in fasci di tre, lunghi 20-30 cm; sono flessuosi e ricadono verso il basso alle estremità. Gli aghi estremamente lunghi dell'albero contribuiscono in modo significativo all'approvvigionamento idrico delle isole, intrappolando grandi quantità di condensa dall'aria umida proveniente dall'Atlantico con il vento prevalente nord-orientale (localmente chiamato "alisios"). La condensa quindi cade a terra e viene rapidamente assorbita dal terreno, raggiungendo infine le falde acquifere sotterranee.
Gli strobili sono grandi, lunghi tra 15 e 20 centimetri. Caratteristica peculiare di questa specie è la sua capacità di emettere polloni dalla base del tronco, cosa estremamente rara nelle conifere.

Questo pino è una delle conifere più resistenti al fuoco del mondo ed è ampiamente coltivato come specie ornamentale. In Australia e in Sud Africa è sfuggito alla coltivazione e si sta rigenerando spontaneamente negli habitat naturali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Farjon, A. 2013, Pinus canariensis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 23 febbraio 2017.
  2. ^ (EN) Pinus canariensis, in The Plant List. URL consultato il 23 febbraio 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica