Pinarochroa sordida

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Sassicola di Erlanger
Cercomela sordida mtkenya 2.jpg
Pinarochroa sordida
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Passeriformes
Sottordine Oscines
Infraordine Passerida
Superfamiglia Muscicapoidea
Famiglia Muscicapidae
Genere Pinarochroa
Sundevall, 1872
Specie P. sordida
Nomenclatura binomiale
Pinarochroa sordida
(Rüppell, 1837)
Sinonimi

Cercomela sordida

La sassicola di Erlanger (Pinarochroa sordida (Rüppell, 1837)), noto anche come codinero di brughiera, è un uccello della famiglia Muscicapidae, diffuso in Africa orientale. È l'unica specie del genere Pinarochroa.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un passeriforme di media taglia, lungo 14–15 cm, con un peso di 18–23 g.[3]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di piccoli invertebrati, quali insetti e gasteropodi.[3]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è diffusa in Eritrea, Etiopia, Kenya, Tanzania e Uganda, ad altitudini comprese tra 2.100 e 4.400 m.[1]

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Sono note le seguenti sottospecie:[2]

  • Pinarochroa sordida sordida (Ruppell, 1837) - endemica dell'Etiopia
  • Pinarochroa sordida ernesti Sharpe, 1900 - diffusa in Uganda e Kenya
  • Pinarochroa sordida hypospodia Shelley, 1885 - endemica del Kilimanjaro (Tanzania)
  • Pinarochroa sordida olimotiensis H.F.I. Elliott, 1945 - endemica dell'altopiano di Ngorongoro (Tanzania)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2016, Pinarochroa sordida, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2020.2, IUCN, 2020. URL consultato il 30/11/2019.
  2. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Muscicapidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 30/11/2019.
  3. ^ a b (EN) Collar, N., Moorland Chat (Pinarochroa sordida), su Handbook of the Birds of the World Alive, 2019. URL consultato il 1/12/2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Uccelli